Connect with us

Alessano

Alessano: Work in Progress per il lavoro

Venerdì 12 e sabato 13 quarto laboratorio attivo per il lavoro, organizzato dalla Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca attraverso il centro servizi per il lavoro “Progetto Policoro” di Alessano

Pubblicato

il

Dopo i successi delle edizioni passate, presso l’auditorium Benedetto XVI (S.S. 275, km. 23,600) di Alessanovenerdì 12 e sabato 13 febbraio, si terrà il quarto laboratorio attivo per il lavoro, organizzato dalla Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca attraverso il centro servizi per il lavoro “Progetto Policoro” di Alessano. In questo IV Work in Progress, sulla scia dell’invito di Papa Francesco di continuare “a promuovere iniziative di coinvolgimento giovanile in forma comunitaria e partecipata” rivolto alle nuove generazioni in occasione del ventennale del Progetto Policoro tenutosi a Roma, si punta ad invogliare i giovani ad avvicinarsi al mondo del lavoro, alimentando la loro speranza verso un futuro impiantato nel territorio della nostra Diocesi. I giovani sono al centro: le loro idee che diventano impresa grazie al microcredito. L’evento quest’anno sarà incentrato sulle strategie e gli strumenti di sviluppo locale per il Capo di Leuca.

Loc definitivaVenerdi 12, dalle ore 18,30, dopo i saluti del Vescovo, monsignor Vito Angiuli, al tavolo dei relatori siederanno: Amedeo Maizza, preside della facoltà di economia dell’Università del Salento, profondo conoscitore delle dinamiche socio-economiche del Mezzogiorno, esperto di sviluppo locale e di politiche di promozione di imprenditorialità;Alfredo Lobello di Puglia Sviluppo che darà informazioni utili sugli strumenti della Regione Puglia per la creazione d’impresa;  Mario Ferrarelli che racconterà della sua esperienza nel Progetto MadeinTerra, nato dal desiderio di coniugare il design ai principi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica, ponendo l’uomo e le sue esigenze al centro dell’attenzione.  Nella mattinata di sabato 13 , alle 9, aprirà l’assessore al lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo, sull’opportunità di entrare nel mondo del lavoro attraverso l’Alta Formazione Professionale. Sarà data, quindi, voce alle testimonianze di giovani realtà “non bancabili” che hanno avviato un’impresa con i fondi messi a disposizione dalla Diocesi per il Progetto Tobia e dalla Caritas per il Prestito della Speranza. Inoltre le esperienze di coloro che, con Garanzia Giovani, stanno svolgendo un tirocinio di 6 mesi come esperienza di lavoro presso aziende del territorio con la possibilità al termine di esso di essere assunti con contratto a tempo indeterminato. Questi gesti concreti sono nati grazie al lavoro dell’equipe del Centro Servizi Progetto Policoro di Alessano attraverso i suoi servizi per il lavoro.

Parteciperanno all’evento gli alunni delle quinte classi dell’ITC e ITI di Alessano, accompagnati dalla dirigente scolastica Chiara Vantaggiato che illustrerà l’opportunità dell’Istituto Superiore per il Turismo, di cui è partner anche la Fondazione Mons Vito De Grisantis.

Inoltre verranno focalizzate le  opportunità a livello internazionale nell’ambito del programma comunitario Erasmus+, quali scambi giovanili, gemellaggi internazionali, mobilità per giovani imprenditori; relazionerà su tali iniziative Evangelista Leuzzi, membro dell’associazione Fattoria Pugliese Diffusa. L’atto conclusivo e più significativo dell’evento sarà lo svolgimento della Fiera #WIP2016 durante la quale, si confronteranno le aziende del territorio in cerca di personale, dando la possibilità ai giovani di consegnare i loro curriculum e di sostenere un colloquio per un’eventuale futura assunzione. Per chi ancora non sia in possesso di un proprio curriculum, la possibilità di una sua stesura sul posto in formato Europass e l’iscrizione al programma Garanzia Giovani. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su www.radiodelcapo.it e il moderatore sarà Maurizio Antonazzo.

Per una partecipazione numerosa di giovani”, ha dichiarato don Lucio Ciardo, “si invitano i parroci della diocesi, i sindaci, le autorità, i centri per l’impiego, le aziende, le associazioni, le famiglie a diffondere e dare voce a questo evento cosi importante per tutto il comparto giovanile perché, senza un lavoro, non c’è dignità e libertà dell’uomo”.

Giuseppe Zampironi

Alessano

Bibliopoint: il primato di Corsano

Comune Capofila primo in Italia, taglia il nastro del Progetto Mibact della “Grande fabbrica delle parole”. Coinvolte anche Presicce e Alessano

Pubblicato

il

Ci siamo: domani, 26 novembre, nella sede del CSV Salento, si inaugurerà la Bibliopoint, luogo di lettura, cultura e non solo.

24 Bibliopoint per consultare e prendere in prestito i libri della biblioteca comunale anche in luoghi inconsueti come studi medici e pediatrici, bar e pub, esercizi commerciali; questo è il progetto la “Grande fabbrica delle parole” di cui Corsano è Capofila in un progetto del MIBACT, che coinvolge anche Presicce e Alessano.

Il taglio del nastro alle 17,30 presso la sede del Centro Servizi Volontariato Salento, in via Campania.

La bibliotechina, ospiterà volumi da consultare o prendere in prestito: lo spazio messo a disposizione nel centro polivalente punta ad essere centro d’aggregazione attorno alla lettura.

«Credo», ha dichiarato Antonella Nicolì, assessore alla cultura di Corsano, «nella magia dei piccoli passi quotidiani, nel far entrare l’oggetto libro tra gli oggetti familiari. Chi ama scambiarsi opinioni ed esperienze di lettura in questo luogo d’elezione rafforzerà quel senso comunitario che man mano sta sparendo anche nei piccoli centri».

Per il Centro Servizi, ospitare la Bibliopoint , sarà un punto d’onore», ha spiegato Luigi Conte, Presidente CSVS, «sia perché la cultura è il miglior veicolo per trasferire valori di cui anche noi siamo vettori, sia perché con l’installazione si riconosce il nostro spazio come punto di riferimento sul territorio»

La Bibliopoint fa parte di un puzzle iniziato 6 anni fa con la promozione della lettura nelle scuole e nelle piazze, luoghi diversi dalla consueta biblioteca comunale che daranno vita ad una biblioteca diffusa epicentro di iniziative connesse.

Il progetto vinto da questi 3 comuni nell’ambito dell’Avviso Pubblico Città che Legge 2018, si è classificato primo in Italia nella categoria dei Comuni con popolazione compresa fra 5.001 e 15.000 abitanti.

La biblioteca “diffusa” permetterà di installare strategicamente scaffali tematici sul territorio dei tre comuni coinvolti, “in spazi di scambio e relazioni  negli ambienti della vita quotidiana”.

Grazie alla grande fabbrica delle parole saranno organizzati incontri di lettura ad alta voce e presentazioni di libri, incontri/laboratori, coinvolgendo gli Istituti comprensivi dei paesi aderenti.

I partecipanti saranno guidati in una riflessione sui libri e sulla narrazione, per lo sviluppo del pensiero critico alla base della crescita di lettori forti e autonomi.

M.Maddalena Bitonti

Continua a Leggere

Alessano

Spunta “auto fantasma” in incidente mortale di Siria

Avrebbe tagliato la strada alla Clio finita contro il muro: si indaga per omicidio stradale, lesioni personali gravissime e omissione di soccorso

Pubblicato

il

C’è un nuovo indagato per la morte della 17enne Siria, la ragazza di Presicce deceduta in un terribile incidente stradale sulla SS275 lo scorso 1 novembre.

Si tratta di un uomo di Alessano, di 47 anni, che con la sua vettura avrebbe tagliato la strada alla Clio a bordo della quale viaggiava la vittima assieme alle sue sorelle ed al cognato, sopravvissuti con gravissime ferite all’impatto.

Il guidatore della “auto fantasma” è stato ascoltato dai carabinieri ed ora è indagato per omicidio stradale, lesioni personali gravissime e omissione di soccorso.

Il meticoloso lavoro dell’Arma volto ad individuare il 47enne ha portato così a confermare la tesi di una seconda vettura coinvolta nell’accaduto. Tesi da subito sostenuta dagli amici dei ragazzi a bordo della Clio che, con un’altra automobile, seguivano proprio la Clio stessa ed hanno assistito inermi all’accaduto.

Continua a Leggere

Alessano

Barbarano – Montesardo, cade centauro. Grave

Il motociclista trasportato in codice rosso all’ospedale di Tricase dove i medici lo stanno operando. In prognosi riservata ha riportato fratture al cranio

Pubblicato

il

Grave incidente sulla strada che congiunge le frazione di Barbarano (Morciano di Leuca) e Montesardo (Alessano).

Intorno alle 15,30 un motociclista per causa ancora in via di accertamento è finito sull’asfalto.

Per i soccorsi sono giunti sul posto una ambulanza ed un’auto medica; il centauro è stato trasportato a sirene spiegate in codice rosso all’ospedale di Tricase dove in queste ore è in sala operatoria.

La prognosi è riservata, i medici lo stanno operando d’urgenza: il giovane ha riportato fratture al cranio.

Il motociclista, M.M., 22 anni, di Montesardo, è stato sbalzato dalla sella da una moto enduro.

Testimoni  hanno riferito di aver visto molto sangue sull’asfalto. Non ci sarebbero altri mezzi coinvolti.

Dalle prime notizie la moto sarebbe sprovvista di assicurazione.

I carabinieri intervenuti non hanno ritrovato il casco, bisogno capire se è stato sbalzato in un posto lontano oppure se il giovane centauro stesse procedendo senza indossarlo.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus