Brodettu o Sciotta nel Cantiere del Gusto

Terre del Salento, storico programma del palinsesto di TeleRama, è tornato nel Cantiere del Gusto del Porto Museo di Tricase per riprendere e documentare la preparazione di una delle pietanze più tipiche delle zone costiere dell’intero bacino del Mediterraneo e oltre.

Si chiami “Brodetto” su tutta la costa adriatica, “Brodettu”, “Quatara” o “Sciotta” nella penisola salentina, “Ghiotta o Sciotta” in Sicilia, “Caciucco” a Livorno, “Ciuppin e Burrida” a Genova, “Suquet” in Andalusia e Catalogna, anche “Brudet” in Croazia e “Bourdeto” a Corfù, … stiamo parlando della Zuppa di Pesce.

Ogni famiglia di pescatori ha il suo modo di interpretare questo piatto simbolo della cucina marinara che, generalmente, è composta da diverse tipologie di pesce (spesso quello rimasto invenduto o di più scarso valore) messo a cucinare in tempi diversi, a seconda del diverso tempo di cottura richiesto da ciascuna specie di pesce, in acqua e pomodoro a pezzetti o in salsa di pomodoro, con aggiunta di aromi che, di solito, sono aglio, cipolla e prezzemolo.

Questa è la versione di Loreta D’Aversa, del Porto di Tricase, deliziosa custode ed esperta interprete di questa come di tante altre ricette della tradizione gastronomica tricasina così come dell’intero Capo di Leuca.

Tags:


Commenti

commenti