Gallipoli… in acque sicure

Risorse economiche e servizi innovativi a supporto dell’assistenza domiciliare alle fasce più deboli, anziani, minori e disabili: dall’Ambito Sociale di Gallipoli arriva una risposta efficace alle sempre più reali difficoltà del welfare.

Home Care PremiumSi chiama Home Care Premium 2014 ed è un progetto finanziato dall’INPS (Gestione Dipendenti Pubblici) finalizzato a sostenere la condizione di non autosufficienza, attraverso una serie di misure destinate al rafforzamento dell’assistenza domiciliare. L’iniziativa è rivolta a beneficiari residenti nei comuni di Gallipoli, Alliste, Alezio, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie, dipendenti o pensionati Inps (Gestione Dipendenti Pubblici) e loro familiari di primo grado. A sostegno dei servizi erogati saranno messi a disposizione degli utenti anche strumenti innovativi di supporto, come pure formazione e consulenza a familiari e caregivers.  Il contributo è erogato, quale unica tipologia di provvidenza, anche ai soggetti non autosufficienti residenti presso strutture sociali residenziali o per i quali sia valutata l’impossibilità di assistenza domiciliare. Una vera opportunità per l’intero territorio e per i suoi abitanti, pienamente inserita in un progetto nazionale che ha visto la selezione delle realtà territoriali più virtuose: tra queste proprio l’Ambito Sociale di Gallipoli, che potrà avere accesso ai servizi e ai finanziamenti previsti dal progetto. Ad illustrare tutti gli aspetti del progetto saranno gli amministratori locali nell’ambito di un incontro informativo che si terrà giovedì 19 febbraio, alle ore 12 presso il Municipio di Gallipoli in via Pavia. All’incontro parteciperanno i Comuni aderenti all’ ATS oltre che i principali soggetti appartenenti al terzo settore che operano sul territorio. Scopo: condividere l’avvio di un percorso comune che per i prossimi nove mesi coinvolgerà tutti.  

Tags:


Commenti

commenti