Mad Mood: il Salento in passerella

La passerella organizzata da Mad Mood in occasione della Milano Fashion Week vuole sottolineare la bellezza della moda e di una regione italiana davvero unica e speciale: la Puglia, rappresentata da ben 6 brand che si misureranno con altri colleghi di livello internazionale.

Tra questi i salentini Michele Casto (Fashion Designer che con la sua grinta e la sua determinazione è riuscito a portare in pochi anni le sue creazioni in tutta Italia), Diamond Couture (Veglie), l’Istituto Cordella (International Fashion School di Lecce), e Salvatore Caputo Shoes  che saranno protagonisti di una sfilata di moda al buio per sperimentare l’effetto “fashion” sui cinque sensi umani: giovedì 21 febbraio dalle 16, presso l’hotel Magna Pars Suites di via Forcella, la Milano Fashion Week si caratterizza per questa presentazione davvero originale delle collezioni Donna autunno-inverno 2019/2020.

La quinta edizione di questo evento moda organizzato da Mad Mood, uno dei format più audaci e particolari ideato da Marianna Miceli, prevede come unico elemento illuminato la passerella: il pubblico sarà invece completamente al buio e ciò avrà modo di esaltare la percezione dei 5 sensi attraverso esperienze sensoriali relative a gusto (cioccolatini Rovelli), olfatto (Aqua Apulia), udito (musica a tema), vista (le collezioni in passerella), tatto (i tessuti utilizzati). Aqua Apulia sarà l’ambasciatrice sensoriale della Regione Puglia: la sua delicata fragranza ricorderà al pubblico la brezza marina e profumi e sapori peculiari della nostra bellissima terra.

Mad Mood continua così la sua mission di promozione della moda, dello stile e del design senza dimenticare però le sue radici pugliesi: nata con l’intento di divulgare le bellezze del territorio, l’agenzia guidata da Marianna Miceli si caratterizza ora per una forte presenza in Salento, con uno showroom a Lecce dove espone le creazioni fashion più all’avanguardia nel campo dell’abbigliamento e degli abiti da cerimonia e da sposa.

A questo proposito è interessante notare la forte presenza di sponsor e partner di provenienza pugliese a supporto della sfilata di moda milanese: dal Team Officina Paar per le acconciature, Antonella Veronique Vadruccio per il trucco e l’Istituto Cordella che coordinerà il Backstage con 10 allievi.

La sfilata presenterà inoltre il lifestyle internazionale raccontando territori e culture provenienti da tutto il mondo attraverso la moda e le collezioni di stilisti internazionali: dal Marocco all’Arabia Saudita, dall’India alla Russia senza dimenticare lo stile italiano che sarà immancabilmente protagonista.

E ancora, la collaborazione internazionale con la India Fashion Week connota l’evento moda Mad Mood come un vero e proprio laboratorio di stile “globale” che riunisce le principali fonti di nuove esperienze delle economie emergenti nel mondo del fashion odierno.

Da notare la sfilata di moda per bambini, organizzata con una particolare sinergia stabilita con la Kids Fashion Week del Kazakistan: tra gli stilisti in passerella proporrà la sua collezione un giovanissimo stilista di soli 14 anni!

Cinque sensi, emozioni e partnership internazionali dunque saranno il motore di un evento moda unico nel suo genere: pubblico al buio, sensi e moda internazionale in piena luce per la Milano Fashion Week, con le eccellenze della moda pugliese in grande evidenza.

Tags:


Commenti

commenti