Connect with us

Appuntamenti

Miss Mondo: 150 ragazze in Salento per le fasi finali

Fase prefinale e finale nei prossimi giorni a Gallipoli, con oltre 150 ragazze in lizza per un posto sull’isola di Sanya

Pubblicato

il

Le Miss Mondo Italia sono pronte per la prefinale Nazionale. Sono giornate di intenso lavoro al quartier generale del Concorso di bellezza diretto da Antonio Marzano e Maria Rosaria De Simone. Domani infatti a Gallipoli, presso lo splendido scenario naturale dell’Ecoresort le Sirenè – Caroli Hotel – Parco Regionale di Punta Pizzo-, con inizio alle 21, 150 splendide ragazze in rappresentanza di tutte le Regioni d’Italia si contenderanno la Finale Nazionale di Miss Mondo 2015

Nel corso di una cena di gala che si svolgerà nel Salone delle Feste della struttura alberghiera, tutte le Miss saranno presentate a stampa e media. Solo 50 fasciate saranno però quelle scelte dalla giuria di qualità del concorso che si contenderanno l’ambita fascia, la corona ed il diritto a rappresentare il Bel Paese alla finale internazionale di Miss World, in programma il 19 dicembre 2015 sull’isola di Sanya in Cina. Le Miss che accederanno alla kermesse conclusiva prevista per il 13 giugno al Teatro Italia di Gallipoli, saranno proclamate nel corso di un originale show che si svolgerà ai bordi della piscina delle Sirenè. (In caso di mal tempo la manifestazione sarà spostata all’interno del complesso turistico gallipolino).

In giuria tecnici ed esperti del mondo della bellezza e dello spettacolo: rappresentanti fotoreporter e giornalisti di carta stampata e tv, visagisti ed acconciatori  ed altri partner nazionali del concorso.

Vita da Miss

Dopo l’arrivo festoso avvenuto nel corso del week end, via agli scatti ufficiali, realizzati dal fotografo del Concorso Marco Perulli. Scatto ufficiale al gruppo Miss Mondo Italia 2015, poi quelle delle Miss suddivise per Regione di appartenenza, oltre naturalmente ai classici click in costume ufficiale ed in mise elegante. Intanto a Gallipoli cresce l’attesa. La Città Bella lentamente va riempiendosi in ogni sua struttura ricettiva, segno importante di quanto questa manifestazione sia anche e soprattutto promozione delle bellezze naturali e del territorio che la ospita. La direzione del Concorso ieri intanto ha diffuso l’intero programma dell’evento che naturalmente potrà subire piccole variazioni in funzione dei tanti impegni che la carovana di Miss Mondo Italia ha in calendario.

Calendario che risulta fittissimo: dalla conoscenza del territorio salentino, ai corsi di portamento alle prove di “fitting” ; dai workshop di moda capelli con gli specialist di “Vitality” main sponsor del Consorso a quelli di make up  di Gil Cagnè a.d. Pablo, e poi ancora corsi di fotografia con i fotografi di Canon ed altri incontri formativi.

 Miss Mondo Web
 A pieno regime anche la macchina massmediatica della kermesse. Scatterà infatti dopo la proclamazione delle 50 finaliste, e precisamente tra mercoledì 3 giugno e venerdì 5 giugno, la selezione telematica della fascia speciale “Miss Mondo Web”, ideata in collaborazione con portali on line di altrettante testate giornaliste nazionali. Il popolo di internet potrà scegliere autonomamente votando una sola volta, la sua Miss preferita. La somma totale dei voti conseguita da ogni singola miss sarà vagliata dalla Direzione Nazionale del Concorso che decreterà la vincitrice, proclamata con la fascia speciale ‘Miss Mondo Italia Web’ nel corso della Finale nazionale del 13 giugno.

Appuntamenti

Inno a Miggiano

Un canto simil patriottico che racconta, attraverso il testo, la storia della Città di Miggiano e con la musica intende rilanciare il senso di appartenenza e di amore verso il proprio paese…

Pubblicato

il

Un’opera passionale e sensibile coltivata dall’Associazione Culturale MiggEvents e dal Presidente Luca Zippo, ideatore dell’evento e compositore di un canto simil patriottico che racconta, attraverso il testo, la storia della Città di Miggiano e con la musica intende rilanciare il senso di appartenenza e di amore verso il proprio paese.

Domani, sabato 21 settembre, in Piazza Municipio (nel caso di condizioni meteo avverse la serata si svolgerà presso il “ Theatrum”di Miggiano), alle ore 20,30, verrà presentato un Inno a Miggiano.

Amo il mio paese e ho voluto offrirgli una composizione che curo da diverso tempo e con un innato entusiasmo o voluto che Piazza Municipio fosse il teatro della sua prima rappresentazione“, ha dichiarato Luca Zippo.

L’originale manifestazione è sostenuta e patrocinata dall’amministrazione comunale, in collaborazione con il Centro di Riabilitazione Valente.

Gianluca Tarquinio, discologo abruzzese, a Miggiano per l’evento in questione, insieme a Pino Greco, corrispondente de il Quotidiano di Puglia, ripercorreranno le vicende storiche dell’Inno Nazionale Italiano, tema in scaletta d’onore al programma.

Farà da colonna sonora alla serata la musica dell’Orchestra di FiatiMiggEvents”, organico composto da musicisti locali e di paesi vicinori, arricchito dall’esibizione del soprano Francesca Valente e dal tenore Giampiero Ruffino.
L’aspetto fonico dell’organizzazione è affidato Rocco Angilè docente presso “I.I.S.S. E. Giannelli di Parabita.

ervono i preparativi e si lucidano gli ottoni, l’orchestra è pronta per intonare un “Inno a Miggiano”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Eurogames ad Otranto e su Canale 5

La Porta d’Oriente tra le città partecipanti a “Eurogames” con Ilary Blasi e  Alvin. Il 19 settembre in prima serata sull’ammiraglia Mediaset

Pubblicato

il

Trecento concorrenti, 30 squadre, 1 solo paese vincitore.

Al via il domani, giovedì 19 settembre, il nuovo game show di Mediaset in prima serata, la nuova grande sfida tra nazioni europee, tratto dal format Jeaux Sans Frontier
(Giochi senza frontiere).

Al timone Ilary Blasi con Alvin.

A supervisionare sulla regolarità dei  giochi sei arbitri guidati da Yury Chechi.

La regia è affidata a Lele Biscussi.

Tra le squadre partecipanti anche la Città di Otranto, protagonista proprio della prima puntata.

La trasmissione è incentrata su una competizione a squadre: Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia gareggiano l’una contro  l’altra in nove giochi, declinati sulla storia e le tradizioni delle sei nazioni.

In ogni puntata, per ciascun paese gioca una compagine proveniente da una diversa città e composta da dieci concorrenti. Alla finalissima accede, per ogni Stato, la squadra con il miglior punteggio durante le puntate eliminatorie.

Tra i giochi fissi, il classico Fil Rouge, il Pallodromo e il Muro dei campioni.

Le altre sei prove cambiano di puntata in puntata e, solo per una, le squadre possono scegliere di giocare il jolly per veder raddoppiato il punteggio ottenuto in quella sfida.

Le squadre di Eurogames

ITALIA: Otranto, Folgaria, Catania, San Felice e Parma.

GERMANIA: Monaco, Amburgo, Colonia, Norimberga e Berlino.

GRECIA: Salonicco, Sparta, Isole Cicladi, Atene e Creta.

POLONIA: Varsavia, Bialystok, Poznan, Gniezno e Janow Lubeske.

RUSSIA: Sochi, San Pietroburgo, Mosca, Ekaterinburg e Novosibirsk.

SPAGNA: Aranda de Duero, Ciudad Rodrigo, Astorga, Monforte e Jaca.

Continua a Leggere

Appuntamenti

A Tricase Porto con vista sull’Oceano Indiano

All’Avamposto Mare 7 ambasciatori di Paesi dell’Indian Ocean Rim Association: importante tavolo di confronto e apertura al dialogo tra comunità costiere del Mediterraneo e dei Paesi dell’Oceano Indiano

Pubblicato

il

In Italia una delegazione di sette ambasciatori di Paesi dell’Indian Ocean Rim Association (IORA), accompagnati dal Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali (DGMO) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), Luca Sabbatucci. Visiteranno le sedi in Italia del CIHEAM tra venerdì 20 e sabato 21 settembre.

La visita alla sede dell’Avamposto Mare – sede distaccata del Ciheam Bari – a Tricase Porto, costituisce un importante tavolo di confronto, nonché di apertura al dialogo, tra comunità costiere del Mediterraneo e dei Paesi dell’Oceano Indiano.

Tale incontro nasce dall’interesse della DGMO-MAECI verso il CIHEAM Bari, avendo negli anni constatato il prestigio di cui l’Organizzazione gode a livello internazionale e, in particolare, dall’apprezzamento che il MAECI rivolge alla best practice di Tricase Porto e della sua comunità, e all’intenzione di valorizzare queste eccellenze nel costruire la partnership con i paesi della IORA.

L’IORA comprende 21 Paesi rivieraschi dell’Oceano Indiano. India, Indonesia, Malesia, Sud Africa, Kenya, Somalia e Mozambico, rappresentati dagli Ambasciatori in Italia dell’IORA, hanno espresso l’interesse di conoscere e creare opportunità di collaborazione affinché le loro comunità costiere – che traggono sostegno dall’economia dell’ecosistema marino e costiero – possano scambiare esperienze con i Paesi del Mediterraneo.

Lo scorso 9 settembre, inoltre, è stato avviato dal CIHEAM Bari il nuovo Corso avanzato sullo Sviluppo delle comunità costiere a cui partecipano 14 funzionari e funzionarie dei Ministeri dell’Agricoltura e della Pesca di vari Paesi (di cui alcuni* sono membri IORA): Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Egitto, *Kenya, Libano, Mauritania, *Mozambico, *Somalia, Tunisia. Il corso, si svolge nell’Avamposto Mare –sede distaccata del CIHEAM Bari- a Tricase Porto è il primo esempio di confronto tra comunità ed amministrazione di Mediterraneo e Paesi IORA.

Sabato 21 settembre gli ambasciatori di India, Indonesia, Malesia, Sudafrica, Kenya, Somalia e Mozambico, accompagnati dal Direttore Generale Luca Sabbatucci e da Árni Mathiesen, incontreranno il sindaco Carlo Chiuri e i componenti del consiglio comunale della Città di Tricase (Palazzo Gallone). Dopo l’incontro, la delegazione si trasferirà all’Avamposto MARE-sede distaccata del CIHEAM Bari dove incontrerà i funzionari e le funzionarie ministeriali che partecipano al Corso avanzato sullo Sviluppo delle comunità.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus