Notte nazionale del Liceo Classico a Casarano, Maglie e Tricase

Sono quasi 400 i licei classici italiani che hanno aderito ad un’idea del siciliano Rocco Schembra, insegnante di latino  e greco del liceo “Gulli e Pennisi” di Acireale (Catania). Tra questi anche quelli di Casarano, Maglie e Tricase che si sono organizzati per la ricorrenza di venerdì 12 gennaio .

Allo “Stampacchia” di Tricase

Al Liceo ClassicoStampacchia di Tricase (dirigente scolastico Mauro Polimeno) la quarta edizione della notte Nazionale del Liceo Classico.

Alle ore 18, la sede dell’istituto, lungo la strada provinciale per Lucugnano, aprirà le sue porte con la suggestiva processione delle vestali e l’accensione del fuoco che simbolicamente darà il via alla manifestazione. Seguiranno letture animate, performance teatrali, mostre fotografiche e letture di poesie con un ospite d’onore: Piero Dorfles, noto giornalista e critico letterario dei nostri tempi.

Infine, buona musica dal vivo e tanto divertimento fino a mezzanotte.

Il Liceo Stampacchia ha ottenuto per l’iniziativa il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comune di Tricase, dell’Università del Salento, della Provincia di Lecce, del Consiglio Regionale della Puglia e il supporto della Banca Popolare Pugliese.

Al “Capece” di Maglie

Dalle ore 18 alle ore 24, nella suggestiva cornice del Palazzo Capece si svolgerà la Notte Nazionale del Liceo Classico: poesia, musica e danza sul tema dell’Amore: le mille sfaccettature di un sentimento universale, ora passione “che scuote le querce”, per dirla con Saffo, ora tenero moto del cuore, ora amore “malato” che provoca dolore e morte, ora sentimento capace di uscire dalla sfera personale e farsi dedizione verso il prossimo, amore per la res  publica, per il bene comune.

Si comincerà, subito dopo il saluto della dirigente scolastica del Liceo Capece Gabriella Margiotta e del sindaco di Maglie Ernesto Toma,  con il ritmo travolgente  dellInno ad Eros, dall’Antigone di Sofocle, e con la drammatizzazione della Congiura di Catilina; in ambienti allestiti per l’evento, si presenteranno, inoltre, un video sulle Metamorfosidi Ovidio, un simposio con la recitazione di testi lirici greci, esperimenti scientifici (‘alchimie d’amore’…) ed esercizi di ginnastica ritmica. Intorno alle 19,30 avrà inizio lo spettacolo in Aula Magna, con un ricchissimo programma: dalla recitazione con accompagnamento musicale e coreografico di testi della letteratura greca, latina, italiana, inglese (intervallati dall’esecuzione di brani di musica classica e di canzoni d’autore), alla rappresentazione di scene dal Cyrano de Bergerac. Qualche spazio per sorridere: un talk show, “Le donne nell’Atene antica” (sorta di parodia di “Porta a porta”), ed intermezzi plautini.

La recitazione di passi da Ferite a morte di Serena Dandini, sulle vittime di ‘femminicidio’, farà riflettere sugli esiti nefasti di un cieco furore che non può dirsi amore: l’immagine “dolente” e indimenticabile di Pia de’ Tolomei farà da tramite con la sezione riservata alla “Lectura Dantis”. Seguirà, a sottolineare il valore della Politica, il “Somnium Scipionis” dal  De  re  publica ciceroniano. Terminato lo spettacolo in Aula Magna, concluderanno la serata, nell’atrio, un canto corale (l’Inno al Sole di Mesomede di Creta) e la recitazione, che avverrà contemporaneamente in tutti i Licei partecipanti, dellInno ‘omerico’ a Selene.

Al “Montalcini di Casarano”

È tempo di open day invece per l’Istituto di Istruzione Superiore “Rita Levi Montalcini” di Casarano: le scuole, infatti, saranno aperte al territorio negli appuntamenti prefissati durante il mese di Gennaio, al fine di presentare la ricca offerta formativa alle famiglie e agli studenti interessati. L’inaugurazione è programmata per venerdì 12 gennaio con l’ormai consueta “Notte Nazionale del Liceo Classico”: nella storica sede di via Ruffano, alunni e docenti animeranno una serie di attività culturali, artistiche e creative, aperte al pubblico dalle 18 alle 24.

Sabato 13, toccherà alla sede di viale Stazione vestirsi a festa per tutti coloro che saranno interessati a conoscere attività, proposte e finalità dei Licei Linguistico, delle Scienze Umane e del nuovo Economico-Sociale. Domenica 28 gennaio, in contemporanea, verrà riproposto l’open day in entrambe le sedi, visitabili dalle 9 alle 12,30.

Per favorire la conoscenze delle discipline caratterizzanti i vari indirizzi, nei pomeriggi del 17, 24 e 31 gennaio, l’Istituto ha predisposto per i futuri liceali dei mini-corsi di Latino, Greco, Filosofia, Inglese, Scienze Umane, Diritto, Tedesco, Spagnolo, Francese e Cinese. L’istituto, inoltre, offre, come attività opzionale nel corso dell’anno scolastico, la possibilità di ottenere la certificazione HSK di lingua cinese, in collaborazione con il Dipartimento di Lingua e Cultura Cinese della Scuola Paritaria internazionale “San Giovanni Elemosiniere” di Casarano.

Con l’iniziativa “Liceali per un giorno”, infine, è prenotabile una visita presso le suddette sedi del “Montalcini” tra il 16 gennaio e il 6 febbraio, che consentirà agli interessati di partecipare attivamente alle attività didattiche della scuola in un confronto diretto con i docenti e gli alunni.

Tags:


Commenti

commenti