Connect with us

Appuntamenti

Ortelle: TeatroEssenza porta in scena Modugno

Prosegue la seconda edizione della rassegna teatrale, accompagnata da degustazione di carne Or.Vi.

Pubblicato

il

Dopo il Grigio di Gaber portato in scena da Salvatore Della Villa, che ha aperto la seconda edizione di TeatroEssenza, organizzata dal Comune di Ortelle e dal Comitato di Gestione della Biblioteca “M.paiano”, sarà un altro mostro sacro della musica italiana come Domenico Modugno ad essere portato in scena sul palco della Biblioteca “M.Paiano” di Vignacastrisi dalla compagnia Témenos – Recinti Teatrali.

L’appuntamento è per sabato 9 gennaio, sipario ore 20.30, nella Biblioteca “M.Paiano” di Vignacastrisi, in via Asilo Infantile 38, con “PENSO CHE UN SOGNO COSI’. Sulle ali di Domenico Modugno” spettacolo musicale di Matteo Greco con Mino Profico e Maria Meerovich, arrangiamenti Musicali M° Davide Sergi, regia Mino Profico.

Cosa direbbe Domenico Modugno se fosse qui, oggi, nell’Italia e nel Sud della crisi e della rassegnazione? Cosa può raccontarci, Mr. Volare, in un tempo in cui “avere i piedi per terra” sembra essere l’unica cosa da fare? Penso che un sogno così non è un omaggio a Domenico Modugno, né uno spettacolo sulla sua vita o il suo percorso artistico. Modugno è uomo di pancia, che ama fare, e andare incontro al mondo. Lo spettacolo ci porta nel cuore degli amori del cantautore, è un viaggio attraverso i suoi desiderata – il successo, la musica, la bellezza, le donne. Un viaggio fatto in pienezza, dentro la macchina desiderante dell’uomo di san Pietro Vernotico.

Gli altri titoli del cartellone sono LIRIQUE BURLESQUE, in prima nazionale, con Salvatore Della Villa & Vesper Julie con la drammaturgia Valdo Gamberutti  il 15 gennaio 2016; CONFITEOR, compagnia Traluco,  di Giovanni Testori con regia di Alfredo Traversa il 22 gennaio 2016; ANDY & NORMAN, Compagnia Eliufteia, di Neil Simon con Adriano Falivene e Francesca Stizzo e con la regia Nicola Guarino il 12 febbraio 2016; SORRIDI! (O.F.Y.) con Carla De Girolamo e la regia Vito De Girolamo il 19 febbraio 2016.

Al termine di ogni spettacolo sarà offerta una degustazione di carne di qualità Or.Vi., il marchio che contraddistingue il maiale allevato nel territorio di Ortelle e Vignacastrisi secondo un rigido disciplinare che impone un’alimentazione con mangimi naturali  che conferiscono una qualità superiore alla carne. Accompagneranno vini doc del territorio.

Appuntamenti

Alla Notte della Taranta con le Ferrovie Sud Est

Oltre 43mila posti offerti, quasi 27 mila in treno e 18 mila in bus

Pubblicato

il

Sono oltre 43mila i posti (quasi 27 mila in treno e 18 mila in bus) offerti quest’anno da Ferrovie del Sud Est per raggiungere il Concertone Finale de “La Notte della Taranta”, in programma a Melpignano sabato 24 agosto.

Da metà pomeriggio, fino all’alba di domenica, treni straordinari con partenze da Lecce, Maglie, Nardò e viceversa.

Corse dirette in bus da Otranto, Maglie, Poggiardo e Tricase e collegamenti in bus anche da Alliste – Posto Rosso, Gallipoli e San Foca.

Al ritorno, tutti i bus diretti a Otranto, Poggiardo, Tricase, Alliste – Posto Rosso, Gallipoli e San Foca partiranno dal Megapark di Maglie. A partire da mezzanotte e mezza sarà operativo un servizio navetta tra Melpignano e il Megapark, con frequenza ogni dieci minuti, fruibile con il biglietto di ritorno.

Da quest’anno si potrà raggiungere il Concertone di Melpignano da tutta Italia. L’offerta Notte della Taranta 2019 prevede coincidenze a Lecce con le Frecce e i treni regionali di Trenitalia. Sarà così possibile acquistare il biglietto in un’unica soluzione, su tutti i canali di vendita Ferrovie del Sud Est e Trenitalia.

Per evitare intasamenti e ingorghi la Prefettura di Lecce, Comitato operativo per la viabilità provinciale, consiglia di raggiungere Melpignano tra le 17 e le 19.

Ferrovie del Sud Est ricorda che è consentito salire a bordo dei treni e dei bus solo se muniti di biglietto. Si consiglia di provvedere in anticipo all’acquisto anche per il ritorno. Per maggiori informazioni fseonline.it, trenitalia.com e le locandine in allegato.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Pinuccio da Striscia la Notizia a Miggiano

Nell’ambito della rassegna letteraria “Miggiano si Libra”, sabato 24, alle 21

Pubblicato

il

Sabato 24 agosto, alle 21,oo, in via Roma, a Miggiano, nell’ambito della rassegna letteraria “Miggiano si Libra”, va in scena Pinuccio, di Striscia la Notizia.

Pinuccio, all’anagrafe Alessio Giannone, laureto in legge, attore e regista è diventato famoso grazie alla vetrina di Striscia ed alle sue improbabili telefonate che imperversano sul web e vengono spesso usate dalle trasmissioni televisive nei talk politici.

Divertimento assicurato per quanti vogliono trascorrere una serata all’insegna della satira pungente ed in allegria.

Continua a Leggere

Appuntamenti

De Santis: “Pienone negli alberghi per la Notte della Taranta”

Pubblicato

il

Come riportato da “Il Sole 24 ore”, il presidente di Federalberghi Lecce Raffaele De Santis ha evidenziato che si registra il tutto esaurito nelle strutture alberghiere del Salento nella settimana del Concertone de La Notte della Taranta.

Secondo i dati fornit, infatti, dal 19 al 25 agosto c’è un aumento di prenotazioni nelle strutture ricettive  salentine. “Questo dato, spiega Raffaele De Santis presidente di  Federalberghi Lecce, è parzialmente in controtendenza rispetto alla lieve flessione di richiesta turistica che si è registrata quest’anno nel periodo estivo. Non solo pienone dunque nella settimana clou dell’evento di Melpignano,  ma anche un nuovo dato che riguarda i turisti stranieri. Oltre alle consuete presenze dall’Europa e in particolare da Francia e Germania, nel 2019  aumentano le presenze da America, Australia e Cina”.

Il dato complessivo conferma quanto già evidenziato dal rapporto realizzato da CISET (Centro internazionale di studi sull’economia turistica) insieme a Confcommercio Iatlia e Agis: “Gli effetti della Notte della Taranta sulla ricettività sono quindi percepiti soprattutto nell’appuntamento del concertone finale, che è segnalato da quasi la metà degli operatori del Salento come ragione di aumento delle prenotazioni”.

Dallo stesso rapporto emerge che in ciascuna edizione, a partire da una spesa diretta dei visitatori sul territorio pari a 16,8 milioni € (di cui 13 milioni nei servizi), si generano 6 milioni € di valore aggiunto nel territorio. A fronte di un budget di circa 1,2 milioni di Euro speso nell’organizzazione di ciascuna edizione, ogni euro investito nell’evento produce 14 Euro di spesa dei visitatori, per 5 Euro di valore aggiunto.

Spesa degli spettatori in loco: € 16,8 milioni totale, di cui € 13,4 milioni per servizi; € 3,4 milioni per beni

Valore aggiunto prodotto dalla spesa degli spettatori in loco: € 6,3 milioni totale; € 5,8 milioni per servizi e € 540 mila per beni.

Cecilia Leo

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus