Connect with us

Appuntamenti

Tricase: il grande blues in piazza

Questa sera a Tricase l’atteso concerto il virtuoso chitarrista del grande Edoardo Bennato, Gennaro Porcelli, insieme alla sua band “The Higway 61”

Pubblicato

il

Il concerto di Gennaro Porcelli, organizzato dall’Associazione Tricasèmia e dalla Pizzeria Borgo Antico, si terrà in Piazza Pisanelli a partire dalle ore 21n Piazza. Gennaro Porcelli si esibirà con la sua band, “The Higway 61”, con Diego Imparato al basso e Roberto Perrone alla batteria. Ingresso gratuito

gennaro porcelli Attuale chitarrista di Edoardo Bennato e leader del trio “Gennaro Porcelli & the Highway 61”, Porcelli è considerato da pubblico e critica uno dei più promettenti talenti del Blues “made in Italy” con un repertorio musicale che spazia dal Chicago style a quello di New Orleans, dallo stile di Austin a quello di Memphis; quasi a ripercorrere proprio la Highway 61, la nota autostrada Americana lungo la quale si sono sviluppati I diversi stili del Blues.

Nel 2009 pubblica il suo primo CD dal titolo Revisiting…..!, una rivisitazione, in chiave del tutto personale di classici blues. L’album annovera tra le sue recensioni quelle degli amici Edoardo Bennato, Alex Britti e Roberto Ciotti.
Nel marzo del 2010 Gennaro sbarca per la prima volta negli Stati Uniti dove viene accolto da notevoli consensi, tanto da attrarre su di sé l’attenzione di radio e testate giornalistiche. Calca così il palco del B.B.King’s di New York insieme a Jon Paris (il leggendario bassista di Johnny Winter) e Steve Holley (il batterista dei Wings di Paul MacCartney); così come quello del Bitter End, il più longevo e prestigioso live music club della Grande Mela e, nel suo ultimo tour americano l’Harrisburg Midtown Arts Center – Stage on Herr – al fianco di Mark Epstein e Michael Noll, batterista di Jason Ricci.
Sempre nel 2010 diventa endorser “Marvit”, marchio italiano di liuteria, e nell’ottobre del 2011 la sua chitarra, la Marvit Mahat GP “Gennaro Porcelli Signature” viene esposta sulla “Wall of Music” del BarAbba di Gallarate insieme a veri cimeli appartenuti a chitarristi di fama internazionale come Eric Clapton, Steve Hackett, Joe Satriani e tanti altri.
Il 26 febbraio 2012 è stato ricevuto da Johnny Winter in persona, da sempre la sua principale fonte d’ispirazione.
Oggi, Gennaro Porcelli si appresta a pubblicare il suo secondo lavoro discografico: Alien in Transit, un disco che vanta le collaborazioni di artisti di calibro quali: Mark Epstein, Andy J. Forest, Ricky Portera, Enzo Gragnaniello, Ronnie Jones e Rudy Rotta.
Nel marzo 2014 realizzerà il suo quarto tour oltreoceano con una new entry di valore: a comporre la sessione ritmica insieme a Mark Epstein ci sarà Vito Liuzzi, batterista dell’attuale band di Johnny Winter.
Tra i nomi illustri illustri con cui Gennaro ha avuto il piacere di suonare ricordiamo: Alex Britti (tour 2006/2007), Louisiana Red, Bobby Dixon (figlio del più famoso Willie Dixon), Nathaniel Peterson, Kenny Neal, Abi Wallestein, Carvin Jones, Ronnie Jones, Ernesto Vitolo, Tony Esposito, Roberto Ciotti, Antonio Onorato, Rudy Rotta, Beppe Grillo, Lino Cannavaciuolo, Piero Pelu’, Blue Stuff, Lello Panico, Maurizio Capone, Enzo Avitabile, Eugenio Bennato, Tullio De Piscopo, Morgan, Pino Scotto, Tre Allegri Ragazzi Morti, Claudio Baglioni. Tra I musicisti affermati con cui ha potuto condividere il palco ricordiamo invece: Hot Tuna, Eric Sardinas, Corey Harris, Lil ‘Ed & The Blues Imperials, Louisiana Mojo Queen, Tolo Marton, Uli John Roth, Billy Branch, Renzo Arbore e Robben Ford.
Degna di nota, inoltre, è la sua recente performance live con il chitarrista texano Buddy Whittington, storico componente dei Bluesbreakers di John Mayall.

Appuntamenti

“Tre donne e un Vescovo” a Montesano

Appuntamento a Palazzo Bitonti col giornalista Zavattaro

Pubblicato

il

Decimo appuntamento con Palazzo d’autore a Montesano Salentino, sabato 24 agosto, ore 21.00, con Fabio Zavattaro, autore del libro “Tre donne e un Vescovo”.
Giornalista Vaticanista, Zavattaro è stato il giornalista italiano (Avvenire – RAI) più a contatto con la Santa Sede durante gli ultimi anni di pontificato di Papa Giovanni Paolo II, così come per il conclave successivo, che nel 2005 ha visto l’elezione al soglio di Pietro del Cardinale Joseph Ratzinger (Benedetto XVI); tutt’ora impegnato nel pontificato di Papa Francesco. Autore e regista di molti documentari e di saggi letterari.
Interverranno il Nunzio Apostolico nella Repubblica Araba d’Egitto, nonché delegato presso l’Organizzazione della Lega degli Stati Arabi, Mons. Bruno Musarò, e il Vescovo della Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca, Mons. Vito Angiuli.

L’appuntamento si terrà in piazza IV novembre presso palazzo Bitonti.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Una Rock Room per i ragazzi in ospedale

Una serata in memoria di Fabrizio Aspromonte, il dj tricasino prematuramente scomparso nel gennaio 2018. L’incasso sarà totalmente utilizzato per la realizzazione di una Rock Room, una stanza musicale in ospedale per adolescenti e giovanissimi che affrontano cure oncologiche

Pubblicato

il

Al Mamma Li Turchi di Tricase Porto, una serata in memoria di Fabrizio Aspromonte, il dj tricasino prematuramente scomparso nel gennaio 2018. Suoneranno tutti i Dj (non solo) del Salento.

Un motivo in più per partecipare alla serata di domani mercoledì 21 agosto: l’incasso sarà totalmente utilizzato per la realizzazione di una Rock Room, una stanza musicale in ospedale per adolescenti e giovanissimi che affrontano cure oncologiche.

L’iniziativa è in collaborazione con l’Associazione Lorenzo Risolo con in testa la presidente Sonia Chetta che ha accettato con entusiasmo la proposta dell’Associazione Fabrizio Aspromonte.

Domani sera, al Mamma Li Turchi, si alterneranno alla consolle: Frank Di Rienzo, Marcello Melica, Steven The Prince, Giuseppe Scarlino, Elvix Dj, Julian Mc Cain e Diego Riveira.

Presteranno la loro voce Marco Abati, Sandro Cosi, Gianty, Andrew The Voice e Gianfranco Frakatame.

«Per ricordare un grande amico e un grande Dj»

Continua a Leggere

Appuntamenti

Vent’anni senza Roberta

Corteo a Torre San Giovanni in occasione dell’anniversario della misteriosa scomparsa della ragazza di Ugento

Pubblicato

il

Non è mai tornata, ma non è mai stata dimenticata.

Compie 20 anni l’incredibile storia della scomparsa di Roberta Martucci, uscita di casa la sera del 19 agosto 1999, a bordo di una Fiat Uno bianca per raggiungere una comitiva di amiche a Gallipoli.

La ragazza, di Ugento, all’epoca 28enne, non fece più ritorno. Le sue amiche quella sera non la videro arrivare. E, allo stesso modo, i familiari non la videro rientrare.

Qualche giorno dopo l’auto riapparve a Gallipoli. Abbandonata senza chiavi, senza libretto di circolazione e, soprattutto, senza più Roberta.

Il corteo

Due decenni di mistero e ricordi che oggi confluiranno in una fiaccolata in sua memoria. Un corteo, alle 19, si snoderà per le strade di Torre San Giovanni e, passando per le vie Monte Everest, Colleoni, Doria, Giusti e corso Annibale, raggiungerà Piazza del Porto. Hanno già annunciato la loro presenza la criminologa Isabel Martina, che sta seguendo il caso; l’avvocato Fabrizio Ferilli e le sorelle di Roberta, Sabrina e Lorella.

Domani alle 9, invece, Roberta verrà nuovamente omaggiata con la deposizione di una corona floreale presso la sua gigantografia ad Ugento, in piazza Colosso.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus