Connect with us

Appuntamenti

Ville in Festa a Leuca

Sabato 11 e domenica 12 maggio: un’occasione imperdibile per visitare alcuni angoli incantevoli della marina ed i giardini delle più belle ville ottocentesche che impreziosiscono il lungomare

Pubblicato

il

Si rinnova sabato 11 e domenica 12 maggio, a Santa Maria di Leuca, il consueto appuntamento di primavera “Ville in Festa”, giunto alla sedicesima edizione, organizzato da SLOT in collaborazione con la Pro Loco di Leuca e con il patrocinio del Comune di Castrignano del Capo.

Un’occasione imperdibile per poter visitare alcuni angoli incantevoli della cittadina ai confini della terra ed i giardini delle più belle ville ottocentesche che impreziosiscono il lungomare Colombo, opera dell’ingegno dell’architetto Carlo Luigi Arditi di Castelvetere e degli ingegneri Achille Rossi e Giuseppe Ruggieri.

Santa Maria di Leuca, città di giardini e paradiso dell’ eclettismo, ci accoglie con i suoi profumi inebrianti ed i suoi colori gioiosi. Troviamo presenti: il malvone maggiore, l’euforbia arborescente, il pino d’Aleppo, il mirto, il lentisco, il timo, l’elegante acanto, l’alisso di Leuca, la campanula pugliese, il fiordaliso di Leuca, il raponzolo meridionale, la scrofularia pugliese, le rare orchidee protette dalla Convenzione Cites. E poi le piante di cappero con i loro fiori regali, le agavi, le margherite sudafricane porpora e blu, i pelargoni, le lantane, la plumbago, i coloratissimi oleandri, l’araucaria excelsa, le gaggie, l’albero di Giuda, il profumatissimo pittosporo, le ispide tamerici, la maclura (curiosa Moracea americana dai frutti cerebriformi osservabile nel giardino della Pro Loco). Ricca anche la presenza di piante rampicanti che adornano i giardini delle ville di Santa Maria di Leuca:  la bignonia rossa e rosa, la bouganvillea, il gelsomino odoroso e quello notturno, il caprifoglio ed il glicine. In questo trionfo di esotismi non potevano mancare le palme, presenti a Villa Tamborino e Villa Maruccia, richiamano i motivi nordafricani affrescati degli interni di Villa de Francesco o Villa Daniele. Magnifico è inoltre l’esemplare di cycas revoluta che campeggia sul prospetto di Villa Episcopo.

È previsto un ricco programma che prevede intermezzi musicali a cura dei partecipanti al Concorso Musicale “Villa La Meridiana”, il corteo in costume della Compagnia Teatro Minimo di Diso-Pisani, la presenza di Oronzino Invitto con l’Associazione Culturale Teatrale “Mario Perrotta Senior”, il profumo delle splendide rose inglesi del Vivaio Delta Garden di Maglie curate dalle amorevoli mani di Giuseppina Lamuraglia, degustazioni guidate di vini d.o.c. e i.g.t. e di prodotti locali d’eccellenza, esposizione di lavori di valenti artigiani salentini della cartapesta, della pietra leccese, del rame, del legno d’ulivo, del ricamo, del giunco.

Fashion in Italy Studio, con il fotografo Robert Rock, inizierà i primi scatti del calendario “Salento Faro dei Due Mari 2020 – Gemme d’Italia: Porto Cervo, Portofino, Positano, Santa Maria di Leuca, Taormina”. Originali carrozze d’epoca e calessi accompagneranno i visitatori in un giro sul lungomare, rievocando scene d’altri tempi.

Sabato 11 maggio

Accompagnati da una guida dedicata, passeggiata raccontata sul lungomare e su via Fuortes, alla scoperta delle  ville ottocentesche. Partenza da Villa Fuortes, sede della Pro Loco di Leuca, dalle 9 alle 12,30 e dalle 15,30 alle ore 18,30.

Escursioni in motobarca alle grotte di Santa Maria di Leuca, uscite in barca a vela organizzate da “Smarè Scuola Vela” e pranzo con tariffe confidenziali riservate dagli operatori turistici di Santa Maria di Leuca ai partecipanti alla manifestazione.

Maria Teresa Protopapa, scrittrice e medico salentino, Ambasciatrice di Pace nel mondo, presenta alle ore 19.30 nelle Scuderie di Villa La Meridiana “Suggestioni Mediterranee“, versi poetici che inebriano ai confini della terra.

Domenica 12 maggio

Accompagnati da una guida dedicata, passeggiata raccontata sul lungomare e su via Fuortes, alla scoperta delle  ville ottocentesche. Partenza da Villa Fuortes, sede della Pro Loco di Leuca, dalle ore 9 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30.

Escursioni in motobarca alle grotte di Santa Maria di Leuca, uscite in barca a vela organizzate da “Smarè Scuola Vela” e pranzo con tariffe confidenziali riservate dagli operatori turistici di Santa Maria di Leuca ai partecipanti alla manifestazione.

In anteprima, l’evento filosofico a cura della prof.ssa Ada Fiore dal titolo “Una meta chiamata felicità”.

Alle ore 10,30 è prevista l’apertura della Cappella di San Pietro di Villa Arditi di Castelvetere.

Alle ore 17 l’architetto Ciro Robotti ripercorrerà la storia delle ottocentesche ville di Santa Maria di Leuca presentando il volume “Dimore a Leuca nel paesaggio di due mari “ di Annamaria Robotti , edizioni Grifo.

Alle ore 18, presso la Villa La Meridiana, concerto Piano Solo di Irene Scardia, anteprima “Piano Piano Festival”.

E per finire in bellezza, a suggellare l’eccezionalità della manifestazione, domenica alle ore 19,30 è prevista l’apertura straordinaria della Cascata Monumentale dell’Acquedotto Pugliese, situata tra le scalinate che conducono alla Basilica Pontificia Minore di Santa Maria de finibus terrae.

Appuntamenti

Parte il Kascignana Music Fest

L’evento organizzato da Arci Lecce e comune di Castrignano de’ Greci raddoppia: due serate a partire da oggi

Pubblicato

il

Arci Lecce, in collaborazione con il comune di Castrignano De’ Greci, presenta la terza edizione del “”, che quest’anno raddoppia e porta in rassegna due serate.

Il festival castrignanese l’11 Agosto ospiterà nell’area dei Giardini Unicef “Aylan Kurdi”, il concerto gratuito degli “” e lunedì 12 Agosto andranno in scena Cesare Dell’Anna & GirodiBanda per la prima volta insieme ‘O ZULU, ex front man dei .

Domenica 11 alle ore 19.30 il festival prenderà il via con la sfilata eco-friendly che attraverserà le strade del paese a ritmo di strumenti musicali costruiti con materiali di riciclo.
Il progetto nasce nell’ ambito del “Kascignana Kids”, laboratorio ludico-ricreativo in programma dall’ 5 al 9 agosto, organizzato in collaborazione con il progetto Siproimi di Castrignano De’ Greci, l’Associazione Sportiva “Body Run” e l’associazione “L’isola del Sapere”.

A seguire un incontro dedicato al ruolo della cultura come strumento per costruire un’identità collettiva, essenziale alternativa alla bruttezza del mondo contemporaneo.
Il dibattito vedrà la partecipazione di Loredana Capone (assessore regionale allo Sviluppo economico e all’Industria Turistica e culturale) Davide Giove (presidente Arci Puglia) Roberto Casaluci (Sindaco di Castrignano de’ Greci), Fabio Pollice (neo Rettore dell’Università del Salento), Franco Ungaro (Direttore artistico di AMA) e Pietro Valenti (direttore di ERT) e con la straordinaria partecipazione di Luca Casarini (capomissione della Mar Jonio – ONG Mediterranea).

A partire dalle 23 l’atteso concerto dei The Zen Circus che porteranno sul palco 20 anni di successi.
Andrea Appino e compagni faranno ballare e cantare ripercorrendo i brani che hanno fatto da colonna sonora a generazioni di ragazzi eroi e ragazze eroine. Dopo Sanremo ed il primo disco d’oro, unica data pugliese del tour per poi prendere pausa dai palchi a tempo indeterminato.

Ad aprire il concerto dei The Zen Circus, il gruppo romano dei Beer Brodaz, famosi per i loro live sempre unici e imprevedibili e per la comicità dissacrante con cui raccontano e cantano gli aspetti quotidiani della loro generazione.

Tra le iniziative in programma la donazione di Arci Lecce, alla comunità di Castrignano de’ Greci, del mosaico “Venti di libertà” realizzato dalla maestra di arti musive Donatella Nicolardi e dai beneficiari dei progetti Siproimi e dedicato a Carola Rackete, capitano della Sea Watch 3.

Una terza edizione ancora più ricca. Il festival prosegue il 12 Agosto con il live di Cesare Dell’Anna & GirodiBanda accompagnati da un’ospite d’eccezione. O’Zulu, ex frontman dei 99 Posse ritornato sulla scena musicale con la pubblicazione del secondo album da solista “Bassi per le masse”, salirà per la prima volta sulla tradizionale cassarmonica con il trombettista salentino.
Un progetto inedito in cui i testi della trentennale carriera di ‘O ZULU si mescoleranno con gli arrangiamenti Cesare Dell’Anna e i brani dell’ultimo disco “Guerra” targato GirodiBanda.

Per l’intera durata della manifestazione saranno esposti i lavori artigianali realizzati dai ragazzi richiedenti asilo nell’ambito dei laboratori artistici all’interno dei progetti di accoglienza di Arci Lecce e ampio spazio sarà dedicato alle produzioni di artigiani locali.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Una serata con Nino Frassica

Show ironico e coinvolgente, un viaggio musicale tra concerto e cabaret

Pubblicato

il

Evento di spicco nell’ambito di “Musica a #SudOvest”, rassegna musicale sotto le stelle dell’Antica Masseria Li Sauli di Galipoli.

Domani sera, 12 agosto, sul palco arriva uno show ironico e coinvolgente, un viaggio musicale tra concerto e cabaret, durante il quale si ricordano le canzoni più belle, i varietà tv più visti ma soprattutto si canta insieme.

Una grande festa d’estate in un luogo incantevole, con un lungo repertorio di brani reinterpretati da uno dei più grandi rappresentanti della comicità italiana: Nino Frassica, accompagnato da Los Plaggers Band.
I Los Plaggers sono una band formata da sei musicisti; il nome Plaggers è una fusione tra Platters e plagio. Lo show è un originalissimo e coinvolgente viaggio musicale per oltre due ore di concertocabaret. Una grande festa, un’operazione di memoria musicale con un repertorio formato da oltre cento brani rivisti e corretti, in cui canzoni famosissime, pur mantenendo la propria identità, sono tagliate e ricucite alla maniera di Frassica.

Verranno presentati brani come “Cacao Meravigliao”, “Grazie dei Fiori bis” o come “Viva la mamma col pomodoro” al quale verranno aggiunti “Viva la pappa col pomodoro”, ma anche “Mamma mia dammi cento lire” e sigle d’altri tempi come “Portobello” o le musichette della pubblicità; e ancora “Campagna” diventa “Voglio andare a vivere con i cugini di campagna”, e poi “Siamo donne” che si conclude con “Donna a Surriento”, “Neri per sempre”, “Tuca tuca”.

Ingresso con biglietto, prevendite allo 0833.201536 – 347.3275205

Continua a Leggere

Appuntamenti

A San Cassiano arriva Mogol

Cresce l’attesa per la serata in compagnia del grande autore che racconterà se stesso e non solo

Pubblicato

il

Arriva l’ospite più atteso dell’estate a San Cassiano: Mogol. L’appuntamento con Giulio Rapetti, – paroliere, produttore discografico e scrittore oltre che presidente della Siae – è in programma domani, lunedì 12 agosto in piazza Cito, alle 21.

L’appuntamento con Giulio Rapetti, – paroliere, produttore discografico e scrittore oltre che presidente della Siae – è in programma domani, lunedì 12 agosto in piazza Cito, alle 21.

Un viaggio nella musica dalla sua viva voce con il racconto della sua carriera, dalla vittoria al Festival di Sanremo nel 1961 al sodalizio con Lucio Battisti, dalle canzoni indimenticabili scritte a quattro mani al suo impegno nel sostenere i giovani talenti.

523 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, testi indimenticabili, combinazioni di melodie tra musica e parole per un artista che, grazie al suo impegno verso le nuove generazioni, ha consentito la formazione a 2500 musicisti.

Accompagnato da Michele Cortese (voce), Daniele Vitali (pianoforte) e Davide Sergi (chitarra) nella serata di parole e musica condotta dal giornalista Giovanni Delle Donne, Mogol racconterà tra aneddoti e ricordi come sono nati i suoi capolavori. Un viaggio appassionato tra i successi di Lucio Battisti, Mina, Adriano Celentano, Tony Renis, Bobby Solo, Mango, Riccardo Cocciante, Gianni Bella, Lucio Dalla, Tenco, David Bowie e tanti altri.

Definito il “più grande poeta della musica italiana”, Mogol che il 17 agosto festeggerà 83 anni, racconterà al pubblico la sua incredibile carriera di autore, senza mai rinunciare ai riferimenti al mondo del cinema e agli interessi per la salvaguardia dell’ambiente.

“Siamo davvero felici di ospitare l’artista che con le sue parole ha regalato e continua regalare grandi emozioni, afferma il sindaco di San Cassiano Gabriele Petracca. “Il suo mestiere di vivere la vita è lo spartito emozionale di molte generazioni. La scelta di Mogol si inserisce nella programmazione nuova che vogliamo offrire ai nostri cittadini: percorsi e incontri con i grandi nomi che hanno fatto la storia della musica”.

L’evento, gratuito, è aperto a tutti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus