Connect with us

Attualità

C’è correlazione tra inquinamento e problemi respiratori?

Lo stabilirà l’algoritmo messo a punto dal progetto “Apollon”: al lavoro ricercatori dell’Università del Salento e dell’Università di Bari “Aldo Moro”

Pubblicato

il

Incrociando dati sulla qualità dell’aria, sulle condizioni climatiche e sulle emergenze sanitarie in Puglia, un algoritmo stabilirà scientificamente se esistono (e in che misura) correlazioni tra questi fenomeni.

Lo hanno messo a punto ricercatori dell’Università del Salento e dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nell’ambito del progetto “Apollon”, finanziato dalla Regione Puglia su bando Innonetwork.

Si tratta di Marco ZappatoreAntonella Longo e Lucia Varia del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione UniSalento, e Corrado Loglisci del Dipartimento di Informatica dell’Università di Bari, coordinati rispettivamente dai professori Mario Bochicchio e Donato Malerba, membri del Laboratorio Nazionale di Big Data del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica (CINI).

«Il software cerca di darci delle risposte a breve termine», spiega Bochicchio, «su quali sono i livelli di inquinamento dell’aria e i fattori meteorologici in corrispondenza dei quali si verifica un incremento dei problemi respiratori. Per esempio si potrebbe verificare che, in determinati giorni a un certo livello di PM10 e con particolari condizioni di vento, aumentano i casi di insufficienze respiratorie in una comunità: servirebbero dunque i dati dei pazienti che in quei giorni si sono recati in ospedale, messi a confronto con i dati meteo e con quelli della qualità dell’aria forniti dall’Arpa. Siamo pronti a utilizzare questo strumento su scala locale, nei paesi e nelle città della nostra regione, per provare ad avere correlazioni oggettive tra condizioni ambientali e riflessi immediati sulla salute della popolazione. Oltre a quella degli amministratori pugliesi, per poter sviluppare le ricerche sarà molto importante la collaborazione dei cittadini: sono stati già utilizzati, infatti, i primi dati raccolti con modalità partecipative di crowsourcing da dispositivi mobili (smartphone e tablet). Tutti gli interessati possono contribuire installando e usando l’app “Apollon-Project” da Google Play Store».

Attualità

Whoopi Goldberg a Marina Serra

Pubblicato

il

L’attrice statunitense Whoopi Goldberg è in Salento.

In questa splendida domenica di sole, dopo una colazione nel centro storico di Tricase, ha goduto delle bellezze del nostro mare.

Sul suo profilo instagram ha postato delle storie con dei video dalla piscina naturale di Marina Serra.

Ai suoi follower, di tutto il mondo, presenta la Puglia (terra d’origine di uno dei suoi più stretti collaboratori) partendo dall’aeroporto ed ironizzando sul fatto di essere in cerca di un bel posto dove trascorrere le sue vacanze. Poi eccola in riva al mare ad ammirare le cristalline acque di Marina Serra.
“Stavo per entrare in acqua ma ho pensato che non mi vorreste vedere nuda, quindi ho tenuto i vestiti”, scherza.

“Questo posto è naturale. L’ha fatto Dio. Guardate il colore dell’acqua, è semplicemente fantastico. Non sarebbe fantastico se tutta l’acqua del mondo fosse così? Non può succedere. Ma sarebbe bello”, commenta estasiata.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: “La maggioranza non esiste più”

“Se la minoranza si fosse allontanata il Consiglio sarebbe saltato ed addio a rotatoria…”

Pubblicato

il

“La maggioranza non ha i numeri per deliberare”, attacca Nunzio Dell’Abate, consigliere di minoranza al Comune di Tricase, “in pratica non esiste più. Nel lungo Consiglio di ieri sera ha dato prova concreta che non è più in grado di governare Tricase, pur con tutta la stampella pentastellata.

All’ordine del giorno c’erano delibere di vitale importanza per la comunità che andavano approvate entro il termine perentorio del 30 novembre: la variazione dell’elenco annuale dei lavori pubblici e di bilancio per consentire la realizzazione di opere come la rotatoria all’ingresso di Lucugnano o l’asfalto di diverse strade; il riconoscimento di debiti fuori bilancio la cui mancata approvazione avrebbe esposto le casse comunali ad ulteriori esborsi; la richiesta alla Regione dei contributi in materia di diritto allo studio.

Se la minoranza si fosse allontanata”, rincara la dose dell’Abate, “il Consiglio sarebbe saltato ed addio a rotatoria, asfalto, pagamento di debiti e contributi regionali. Eppure la contrapposizione dei ruoli (chi governa deve essere autosufficiente) avrebbe più che giustificato l’abbandono della seduta. Invece no, siamo tutti rimasti dentro.

Se tutto questo da una parte esalta il senso civico dei consiglieri di minoranza che vanno ringraziati uno ad uno” chiude il consigliere, “dall’altra certifica inesorabilmente il fallimento di questa amministrazione”.

Continua a Leggere

Attualità

Io sto bene… a Tricase

In corso le riprese del film di Donato Rotunno, con Renato Carpentieri e Sara Serraiocco

Pubblicato

il

In corso a Tricase le riprese del film“Io sto bene“ di Donato Rotunno, prodotto da Vivo Film e con il supporto di Apulia Film Commission.

La prima parte del film, con protagonisti Renato Carpentieri e Sara Serraiocco, è stata girata in Lussemburgo.

Il resto sarà interamente girato tra Santa Maria di Leuca e Tricase.

La trama: in lutto per sua moglie, Antonio è ossessionato dalle immagini della sua terra natale, l’Italia. Leo, in cerca di un futuro fuori dal suo paese, incrocia il suo cammino. Un gioco di specchi tra il vecchio e la giovane donna ci permette di viaggiare indietro nel tempo e immaginare un futuro più sereno per entrambi.

Le foto in alto e sotto sono state “rubate” sul set allestito all’interno del Bavaria Pub a Tricase.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus