Connect with us

Cronaca

Arrestato 27enne con 3 piante di marijuana e 126 grammi di sostanza già  preparata

Sono passati solo 6 mesi dal precedente arresto avvenuto la serata del 7 marzo scorso, quando nel corso di un servizio di polizia giudiziaria finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, i militari

Pubblicato

il

I Carabinieri della Stazione di Cutrofiano hanno arrestato in flagranza di reato Congedo Danilo cl.’90. Sono passati solo 6 mesi dal precedente arresto avvenuto la serata del 7 marzo scorso, quando nel corso di un servizio di polizia giudiziaria finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, i militari arrestarono il giovane rinvenendo circa 90 grammi di marijuana e 2 grammi di cocaina, suddivise rispettivamente in ben 45 e 5 dosi, unitamente ad un bilancino di precisione per le operazioni di pesatura finalizzate alla successiva cessione.

Stamattina i militari della stazione di Cutrofiano e dell’unità cinofila di Modugno, guidati dal Comandante  Scupola Paolo, hanno effettuato un’altra perquisizione domiciliare rinvenendo e sequestrando 3 piante di marijuana in ottimo stato vegetativo, 126 grammi della medesima sostanza (per un totale di 14 dosi) e 2 grammi di hashish (1 dose), unitamente al materiale necessario per il confezionamento e del denaro ritenuto verosimile provento dell’attività di spaccio.

L’uomo è stato sottoposto in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Lecce.

Cronaca

Invasione di insetti nelle marine di Ugento

Venerdì sera nel caos tra Torre San Giovanni e Lido Marini: centinaia di piccoli insetti neri invadono le marine

Pubblicato

il

Un venerdì sera insolito quello di ieri tra Lido Marini e Torre San Giovanni.

Le marine di Ugento, dopo il calare del sole, sono state invase da centinaia di insetti che hanno creato il caos tra la gente.

Probabilmente emersi da canali e bacini che percorrono l’abitato delle marine, gli insetti hanno improvvisamente raggiunto abitazioni, negozi ed anche ristoranti e bar. Costringendo molti dei presenti a mettersi al riparo e rendendo impossibile cenare all’aperto.

La presenza di insetti sgraditi, in questo periodo dell’anno, non è una novità. Già nelle scorse estati episodi simili si erano verificati in diverse parti del Salento. Ed anche in questi giorni la presenza di questi piccoli animaletti è registrata in vari paesi, anche dell’entroterra.

Fa specie però la presenza massiccia di ieri sera nelle marine di Ugento, caso al momento unico in queste settimane.

Continua a Leggere

Castrignano dei Greci

Nottata di furti in 4 comuni

Topi d’appartamento in azione a Soleto, Castrignano del Capo, Sternatia e Cursi

Pubblicato

il

Sternatia, Soleto, Castrignano dei Greci e Cursi.

Quattro paesi presi di mira da bande di ladri nella serata di ieri. In tutti e 4 infatti si sono registrati dei furti in abitazioni.

Nell’ultimo di questi, Cursi, lo scenario più singolare: mentre in piazza era in atto l’evento “Voce d’oro”, che vede protagonisti esordienti cantanti dalla tenerissima età, i ladri sono intrufolati in 4 abitazioni al centro del paese.

Approfittando della massiccia presenza all’evento canoro che, complice la partecipazione dei bambini, ha coinvolto quasi l’intera comunità di Cursi, hanno svaligiato 4 case che affacciano sulla medesima via, 3 delle quali appartenenti allo stesso stabile.

Mentre è in fase di quantificazione il danno patito dalle famiglie derubate, monta in paese lo sdegno per l’atto ignobile che si è avvalso dell’attenzione dedicata ad un evento realizzato con la partecipazione di fanciulli.

Nel bottino, oltre a contanti, anche oggetti preziosi, ricordi di famiglia e capi d’intimo.

Non è escluso che parte dei colpi, o anche tutti, possano essere stati messi a segno dalla stessa banda.

Continua a Leggere

Cronaca

Si è spento Giovanni Semeraro, ex patron del Lecce

Aveva 82 anni, ha guidato il club giallorosso per 18 anni

Pubblicato

il

Era stato ricoverato per un malore lo scorso 7 luglio, è deceduto oggi alle 13.

Se ne è andato così Giovanni Semeraro, imprenditore, ex azionista della Banca del Salento e storico patron del Unione Sportiva Lecce.

Dopo il ricovero gli era stato diagnosticato uno scompenso cardiaco che, sommato a problemi polmonari e ad un’altra pregressa patologia, non gli ha permesso di rimettersi.

Lascia una eredità condita da memorie sportive, quelle degli anni alla guida della società giallorossa: ben 18, tra il 1994 ed il 2012, in cui ha vissuto con il club salentino momenti storici in Serie A, come quelli di Zeman e quelli di Chevanton.

Non poteva mancare un messaggio di cordoglio dallo stesso club che sul suo sito, stringendosi attorno ai suoi cari, lo ricorda con una nota.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus