Connect with us

Casarano

Arrivano i carabinieri e fugge sui tetti

Già nei guai per furti nelle chiese, viene nuovamente arrestato a Casarano 25enne in possesso d’armi

Pubblicato

il

Arrivano i carabinieri e scappa dal terrazzo.

Nuovi guai per Emanuele Zompì, 26enne già fermato lo scorso febbraio con l’accusa di aver svaligiato una serie di chiese e di essere in possesso illecito di munizionamento ed armi.

I carabinieri di Casarano lo hanno raggiunto presso la sua abitazione nelle scorse ore. Visti i militari, Zompì è fuggito dai tetti delle case vicine.

Fuga che non ha scongiurato la perquisizione: sotto il letto custodiva un fucile da caccia, calibro 16, con matricola parzialmente abrasa. Dagli accertamenti è risultato che gli erano state mozzate le canne per facilitarne il trasporto in maniera occultata. E per la stessa finalità era stato sagomato ed accorciato anche il calcio in legno. Nell’abitazione inoltre sono state ritrovate e sequestrate anche 13 munizioni dello stesso calibro dell’arma.

Il fuggitivo ha fatto perdere le sue tracce per due giorni, ma ieri pomeriggio è stato intercettato a Casarano a bordo di una Renault Clio, mentre preparava la fuga verso una destinazione ignota. Nell’auto infatti aveva due zaini contenenti tutti gli indumenti e gli effetti personali.

In accordo con l’autorità giudiziaria, quindi, Zompì è stato sottoposto agli arresti presso la casa circondariale di Lecce. Il provvedimento è stato emesso a seguito della sussistenza di un grave quadro indiziario in relazione alla detenzione abusiva di armi (art. 697 C.P.), nonché al fondato e concreto di fuga.

Alessano

Vento e pioggia, disagi in tutto il Salento

Semidistrutto dal vento palazzetto dello sport di Spongano. Scuole danneggiate ad Alessano, Taurisano, Andrano e Poggiardo. Mare in tempesta

Pubblicato

il

Come ampiamente previsto temporali, fortissime raffiche di vento  e mare molto mosso agitano questo martedì 12 novembre nel Salento.

Le prime segnalazioni di disagi ci arrivano dalla tangenziale di Tricase, la cosiddetta “Cosimina” dove il forte vento ha sradicato degli alberi gettandoli lungo la carreggiata come si vede in foto a sinistra.

Gli addetti ai lavori hanno già provveduto con l’ausilio degli agenti della polizia locale a sgomberare la strada.

Palo pericolante segnalato nei pressi della Quercia Vallonea lungo la via per Tricase Porto. Rami in terra sulla via Duca degli Abruzzi (Pasanisi).

Alberi in terra e strada bloccata nei pressi della Chiesa della Madonna di Costantinopoli (Chiesa dei Diavoli).

Muretto in terra in centro, alberi lungo le strade a Maglie dove sono stati danneggiati anche gli esterni della piscina comunale Fimco.

Vecchia strada per Tricase Porto: albero in terra nei pressi della Chiesa dei Diavoli e strada bloccata

🌬️ #LIVE_METEO Burrasca di scirocco su Tricase porto (Le). Litorale adriatico Salentino. 📸 di Piero De Pascali#meteopugliainfoto

Gepostet von Meteopuglia in Foto am Montag, 11. November 2019

Gli esterni della Piscina Fimco

Albero in terra a Maglie

Scuola Primaria Giulio Cesare Vanini di Taurisano

La scuola Primaria di Poggiardo

A Taurisano caduto un albero proprio sul muretto di recinzione e la ringhiera della Scuola Primaria G.C. Vanini. Provvidenziale la chiusura della scuola (foto segnalataci da Stefano Vittoria Marigliano).

Provvidenziale la decisione del sindaco Francesca Torsello di tenere chiuse le scuole ad Alessano, dove la tempesta di vento ha distrutto una parte del tetto della palestra dell’Istituto “Salvemini” ed un albero è caduto nei pressi dell’ingresso dell’Asilo delle suore. La stessa sindaca, comunque, ha fatto sapere che “tutto è stato risolto tempestivamente ma nessuno ha corso rischi“.

Alessano: danneggiato il tetto della palestra del “Salvemini

 

Il Palazzetto dello Sport di Spongano

Il pronto soccorso dell’ospedale di Scorrano

Specchia Gallone (Minervino di Lecce)

Surano

Sulla strada tra Surano e Spongano

Sulla strada tra Surano e Spongano 2

 

Albero lungo la Cocumola – Poggiardo

Un grosso albero sradicato dal vento ad Ortelle

La strada che da Spongano conduce a Diso

Santa Maria di Leuca: Litoranea in direzione Nord bloccata per la caduta di un albero

Mare agitato a Leuca

 

Il vento ha seriamente danneggiato il palazzetto dello sport in costruzione di Spongano (foto Supermeteo).

Pali lungo la strada n bilico sulla Spongano – Diso.

Allagamenti vengono segnalati dall’Ospedale “Ferrari” di Casarano.

Alberi caduti anche lungo la Nardò-Avetrana; a Lecce alberi a terra in via Aldo Moro, che porta a Settelacquare. Segnalati disagi sulle strade di Sogliano Cavour e Felline di Alliste.

Alberi sradicati anche a Presicce – Acquarica del Capo.

Litoranea bloccata a Santa Maria di Leuca proprio all’imbocco direzione nord per un albero caduto lungo la carreggiata.

Sempre da Leuca segnalato mare molto mosso (vedi foto e video)

Danni anche all’ingresso dell’Ospedale Veris Delli Ponti di Scorrano.

Segnalazioni anche da Poggiardo (auto danneggiata foto grande in alto) da Specchia Gallone e dalla Cocumola – Poggiardo.

Grosso albero caduto ad Ortelle.

Albero spezzato in piazza Dante e mare in tempesta a Castro.

⭕ #CastroMarina ⭕

Gepostet von Protezione Civile Salento am Dienstag, 12. November 2019

Potete segnalarci eventuali ulteriori disagi nel Salento inviandoci una foto e una breve descrizione a info@ilgallo.it oppure su whatsapp al 3713737310.

 

Continua a Leggere

Alessano

Maltempo, allerta arancione e scuole chiuse

Niente scuola in molti Comuni. Istituti aperti a Maglie, Nardò, Casarano e Gallipoli. Sospese le lezioni all’Università del Salento. Il sindaco di Miggiano: “Le scuole resteranno aperte, non ci sono i presupposti per decidere altrimenti”.

Pubblicato

il

L’allerta meteo per domani diventa arancione e molti Comuni del Salento stanno decidendo se tenere le scuole chiuse come già hanno deciso i loro colleghi di Brindisi e Taranto.

Ancora fresco soprattutto nel Capo di Leuca il ricordo della tromba d’aria del 25 novembre di un anno fa.

Anche per questo, forse, a Tricase il sindaco Carlo Chiuri ha deciso di non correre rischi: domani niente scuole per ragioni di sicurezza.

Clicca qui per leggere l’ordinanza del Sindaco di Tricase.

Clicca qui per leggere l’Ordinanza del sindaco di Tricase

Scuole chiuse anche a Lecce, Soleto, Galatina, Corigliano, Minervino, Salve, Morciano, Patù, Andrano, Montesano Salentino, Alessano, Ruffano, Taurisano, Alezio e Alliste.

Molti altri Comuni come Castrignano del CapoCorsano e  sono in  C.O.C. (Centro Operativo Comunale a supporto del Sindaco, autorità di protezione civile, per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione in caso di calamità) ed in continuo contatto con la Prefettura.

Sospese le lezioni all’Università del Salento.

Istituti aperti a Maglie, Nardò, Casarano e Gallipoli.

Anche a Miggiano, scuole aperte.

Il sindaco Michele Sperti ha già deciso: “Non dovesse precipitare la situazione non mi pare ci siano i presupposti. Scuole aperte con la massima serenità, non è il caso di farsi prendere dal panico”.

Anche a Tiggiano,  e Gagliano del Capo, almeno per il momento, la decisione è quella di non chiudere le scuole.

Le previsioni per la prima parte della giornata di domani parlano di tempo fortemente instabile con rischio di temporali intensi  intensi con accumuli importanti soprattutto dalle zone interne verso il versante Adriatico.

Venti di forte intensità da Sud Est con raffiche oltre i 100 km orari.

Mari: molto agitato l’Adriatico, in burrasca lo Ionio con onde oltre i 5 metri!

 

Continua a Leggere

Casarano

Agguato mafioso a Casarano: un arresto

Fermato il presunto esecutore del tentato omicidio dello scorso 25 ottobre a colpi di kalashnikov

Pubblicato

il

A Casarano, ieri sera intorno alle ore 21,30, i carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale di Lecce, hanno dato esecuzione al fermo emesso dalla dda di lecce nei confronti di Giuseppe Moscara.

Il 24enne pluripregiudicato del luogo, affiliato alla cosca “Montedoro”, è ritenuto essere l’esecutore materiale del tentato omicidio perpetrato a Casarano il 25 ottobre scorso ai danni di Antonio Amin Afendi , definito dalle forze dell’ordine astro nascente del clan avverso dei “Potenza”, avendo ereditato la reggenza in seguito all’omicidio del capo indiscusso, Augustino Potenza, assassinato nel 2016.

Il provvedimento reca altresì connesse fattispecie delittuose, date essenzialmente dalla detenzione di armi (kalashnikov e fucile a pallettoni utilizzati per compiere il delitto), dall’incendio del mezzo usato per il medesimo fine, etc.

Espletate le formalità di rito, Moscara è stato associato alla locale casa circondariale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus