Connect with us

Cronaca

Befana in fuga inseguita dai carabinieri

Perde i regali e i militari dell’Arma li consegnano ai bambini ricoverati nei reparti di pediatria ordinaria ed oncologica del “Fazzi”

Pubblicato

il

In occasione della festività dell’epifania, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Lecce, al termine  di un rocambolesco inseguimento alla befana nel corso del quale la vecchina perdeva parte dei regali contenuti nel suo sacco, prima di sfuggire alle gazzelle facendo perdere le sue tracce, si sono recati presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per portare quei doni ai bambini ricoverati nei reparti di pediatria ordinaria ed oncologica.

Intorno alle ore 10, in particolare, una rappresentanza di militari del reparto, alla presenza di medici, infermieri e personale dell’ospedale, ha fatto ingresso nelle sale dove erano ricoverati 25 bambini, ai quali, a ciascuno di loro, è stato regalato un piccolo gioco che ha consentito ai piccoli ospiti della struttura di trascorrere in allegria la festa della befana.

Alcuni dei bambini, infatti, alla vista del regalo tanto desiderato, si sono gettati tra le braccia dei carabinieri ringraziandoli per quanto fatto.

I militari del Comando provinciale di Lecce hanno portato così un sorriso a coloro che più ne avevano bisogno, dimostrando ancora una volta la speciale attenzione che la Benemerita ha nei confronti della comunità leccese e dei suoi più piccoli rappresentanti.

Al loro rientro in sede, ad attenderli, i militari hanno trovato la befana che, scusandosi per non essersi fermata all’alt, causa ritardo sulla tabella di marcia, per evitare di beccare la multa, ha consegnato loro il documento di identità e la carta di circolazione della scopa, regolarmente revisionata un paio di lustri fa….

Prima di andar via, la vecchina  ha ringraziato i carabinieri per averle dato una mano nella consegna di quei regali “speciali” per bambini altrettanto straordinari e coraggiosi.

 

Cronaca

Incidente nei pressi del Gulliver

Sinistro poco prima del tramonto e code sulla via per Ruffano

Pubblicato

il

Incidente nel pomeriggio nei pressi del centro commerciale Gulliver di Surano.

Attorno alle 16 due vetture sono rimaste coinvolte in un tamponamento sulla strada provinciale 172, la Ruffano-Surano, a pochi metri dall’incrocio con la strada statale 275.

Necessario l’intervento di forze dell’ordine ed ambulanza. Code sul posto a causa dell’accaduto. Anche da chiarire le responsabilità del sinistro.

Foto di Protezione Civile Salento.

Continua a Leggere

Cronaca

Incidente sul lavoro: operaio perde due dita della mano

L’uomo stava lavorando in una corniceria della zona industriale quando è rimasto ferito dalla tronchese

Pubblicato

il

Stava lavorando ad una troncatrice alla corniceria “Mdl day” della zona industriale di Miggiano quando per motivi ancora da chiarire si è troncato di netto quarto e quinto dito della mano sinistra.

L’episodio è avvenuto poco prima della chiusura, appena dopo le 20,30 di ieri sera.

L’uomo, D.G., 54 anni, di San Cassiano, è stato soccorso immediatamente dai colleghi che hanno chiamato il 118. Così tamponata la ferita l’operaio è stato trasportato d’urgenza al “Card. Panico”  dove è stato operato nella notte.

Sul posto, nella zona industriale di Miggiano, oltre ai sanitari, i carabinieri di Specchia e gli ispettori dello Spesal chiamati a ricostruire l’accaduto e a verificare fossero rispettate le normative relative alla sicurezza sul lavoro.

Continua a Leggere

Cronaca

A scuola con la droga nello zaino

Arrestato diciannovenne di Cutrofiano. Stava per entrare nella sua scuola di Maglie con tutto l’occorrente per lo spaccio al posto dei libri

Pubblicato

il

I carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Maglie, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto spaccio di stupefacenti in prossimità dell’istituto d’istruzione scolastica superiore “Mattei” di Maglie, hanno arrestato in flagranza Giorgio Melissano, diciannovenne originario di Gallipoli ma residente a Cutrofiano.

Il giovane è stato fermato mentre alla guida della sua automobile e si dirigeva a scuola.

Notato l’atteggiamento nervoso e sospetto, i militari dell’Arma hanno voluto approfondire.

Dato vita ad una perquisizione personale e dell’auto, hanno rinvenuto,  all’interno dello zaino, due dosi di mdma (un grammo), 14 grammi di marijuana ed un bilancino elettronico di precisione.

Tutto sottoposto a sequestro unitamente al cellulare dello studente. L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus