Befana in fuga inseguita dai carabinieri

In occasione della festività dell’epifania, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Lecce, al termine  di un rocambolesco inseguimento alla befana nel corso del quale la vecchina perdeva parte dei regali contenuti nel suo sacco, prima di sfuggire alle gazzelle facendo perdere le sue tracce, si sono recati presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce per portare quei doni ai bambini ricoverati nei reparti di pediatria ordinaria ed oncologica.

Intorno alle ore 10, in particolare, una rappresentanza di militari del reparto, alla presenza di medici, infermieri e personale dell’ospedale, ha fatto ingresso nelle sale dove erano ricoverati 25 bambini, ai quali, a ciascuno di loro, è stato regalato un piccolo gioco che ha consentito ai piccoli ospiti della struttura di trascorrere in allegria la festa della befana.

Alcuni dei bambini, infatti, alla vista del regalo tanto desiderato, si sono gettati tra le braccia dei carabinieri ringraziandoli per quanto fatto.

I militari del Comando provinciale di Lecce hanno portato così un sorriso a coloro che più ne avevano bisogno, dimostrando ancora una volta la speciale attenzione che la Benemerita ha nei confronti della comunità leccese e dei suoi più piccoli rappresentanti.

Al loro rientro in sede, ad attenderli, i militari hanno trovato la befana che, scusandosi per non essersi fermata all’alt, causa ritardo sulla tabella di marcia, per evitare di beccare la multa, ha consegnato loro il documento di identità e la carta di circolazione della scopa, regolarmente revisionata un paio di lustri fa….

Prima di andar via, la vecchina  ha ringraziato i carabinieri per averle dato una mano nella consegna di quei regali “speciali” per bambini altrettanto straordinari e coraggiosi.

 

Tags:


Commenti

commenti