Costruisce strada di 80 metri e deturpa bellezze naturali, denunciato

Nei guai un 73enne di Pomigliano D’Arco residente a Gallipoli. All’interno della sua proprietà ad Alliste, località “Perni”,  l’uomo avrebbe realizzato una serie di opere in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, in totale assenza delle autorizzazioni necessarie. Ma non solo. L’individuo avrebbe realizzato, inoltre, una strada di circa 80 metri e larga 5 per permettere un migliore accesso al fondo: la strada sarebbe stata realizzata tramite l’ausilio di mezzi meccanici mediante la rimozione di roccia affiorante e con il successivo livellamento attraverso l’apporto di materiale tufaceo e materiale di risulta composto da rifiuti speciali non pericolosi tra cui mattoni in cemento, piastrelle, materiale plastico e ferroso.

In un’altra zona del terreno, poi, i militari avrebbero riscontrato la presenza di ulteriore materiale edile di risulta composto da rifiuti speciali non pericolosi. Tale materiale era privo di protezione e risultava abbandonato su un area di 50 mq circa. All’interno dell’area, in aggiunta, veniva riscontrato lo smantellamento di parte di un muretto a secco di confine.

L’intero terreno è stato sottoposto a sequestro e il proprietario è stato denunciato dai carabinieri della forestale di Gallipoli. L’uomo dovrà ora rispondere rei reati di: realizzazione di opera edilizie in area sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza di titoli autorizzativi; gestione illecita di rifiuti e distruzione o deturpamento di bellezze naturali.

Tags:


Commenti

commenti