Connect with us

Cronaca

Eroina, hashish e marijuana: 24enne in manette a Tricase

Sulle orme di un “cliente”, i carabinieri arrestano Antonio Coppola per spaccio

Pubblicato

il

Nel primo pomeriggio di martedì, i carabinieri di Specchia hanno tratto in arresto Antonio Coppola, 24enne di Tricase, perchè ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ad incastrare il giovane tricasino, un suo “cliente”, seguito dai militari mentre si spostava a bordo della propria vettura.

Antonio Coppola, 24 anni

Antonio Coppola, 24 anni

Gli uomini dell’Arma, a debita distanza, lo hanno visto scendere dall’auto e raggiungerne un’altra nella quale vi era un ragazzo che velocemente gli ha ceduto una dose di stupefacente. Lo spacciatore è immediatamente ripartito ma nel frattempo i carabinieri hanno annotato il suo numero di targa passando la nota ai colleghi e concentrandosi sul “cliente”. Quest’ultimo, vistosi accerchiato, ha cercato di far sparire la “dose” ricevuta inghiottendola, ma ha dovuto desistere quando gli è stato fatto capire che per la sua salute, una “lavanda gastrica” non gliela avrebbe negata nessuno. Ha quindi sputato e consegnato una dose di eroina, pronta per essere iniettata nel braccio.

Altro personale si è contemporaneamente messo alle calcagna dello spacciatore che è stato fermato poco lontano. Identificato in Antonio Coppola, volto noto ai militari, il giovane è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di numerose dosi di stupefacente già confezionate e pronte per l’attività di spaccio.

Indosso e nell’abitazione della nonna aveva nascosto alcune dosi di eroina (9 gr.), di hashish (5 gr.) e di marijuana (3 gr.), pronto a soddisfare qualsiasi richiesta dei suoi clienti. Interessante anche la somma in danaro contante trovata in suo possesso: 410 euro nelle classiche banconote di piccolo taglio.

La successiva perquisizione effettuata presso la propria abitazione ha permesso di accertare che il 24enne si era ricavato un angolo in cantina per la lavorazione dello stupefacente. In quel luogo è stato recuperato un bilancino di precisione e varia attrezzatura atta al taglio e confezionamento della droga, finita sotto sequestro con lo stupefacente ed il denaro.

Completate le formalità di rito, Coppola è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria competente. Il suo cliente è stato invece segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti, quindi lasciato libero di tornare a casa.

Cronaca

Perde dito per disincagliare barca

Episodio tra Torre Mozza e Torre San Giovanni, uomo trasportato all’ospedale di Casarano

Pubblicato

il

Era rimasto incagliato a causa dell’acqua poco profonda e, per smuovere la sua imbarcazione, ha perso un dito.

È successo attorno all’ora di pranzo tra Torre San Giovanni e Torre Mozza, marine di Ugento.

Il malcapitato stava provando a liberare l’ancora dalla secca quando ha finito per ferirsi gravemente, perdendo un dito.

Dopo i primi soccorsi sul posto, è stato trasportato all’ospedale di Casarano.

Continua a Leggere

Cronaca

Tricase: incidente mortale a Depressa

Schianto all’incrocio sulla via per Andrano: perde la vita 28enne

Pubblicato

il

Terribile incidente nella serata di sabato a Tricase, sulla strada provinciale che porta ad Andrano.

Il sinistro è avvenuto attorno alle 21, a Depressa, all’altezza dell’uscita proprio per il centro abitato della frazione tricasina.

Coinvolti un motociclo ed un’auto, una Ford Fiesta condotta da un 29enne di Tricase. L’impatto è stato di una violenza tale da ridurre in fin di vita uno dei due coinvolti, lo scooterista, Simone Caloro, un ragazzo di 28 anni di Depressa. Il 118 lo ha portato d’urgenza in ospedale, a Tricase. Vani i tentativi di tenerlo in vita: il giovane è deceduto poco dopo. Sotto shock ma incolume il ragazzo alla guida della Ford.

I danni patiti dai mezzi coinvolti rimarcano la gravità dello schianto: il lato destro del frontale della Ford Fiesta è distrutto. Del mezzo a due ruote non restano invece che delle lamiere accartocciate.

Sul posto i carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica e le responsabilità dell’incidente. Elemento di base pare essere il dato certo sulla direzione dello scooter che da Andrano muoveva verso Tricase.

Continua a Leggere

Collepasso

Due colpi tentati nella notte: ladri in fuga

Assalti a stazione di servizio sulla sp 334 e ad azienda sulla Casarano-Maglie

Pubblicato

il

Doppio colpo sfumato nella notte.

Il primo, un assalto ad un distributore Esso sulla sp 334 tra Collepasso e Parabita. Qui i malviventi sono stati messi in fuga dalla vigilanza privata.

Poco dopo, tra Casarano e Maglie, il tentato colpo presso la ditta di distribuzione di caldaie Ferroli. La banda in azione qui ha divelto la grata di una finestra e forzato l’infisso. Mentre rovistavano nei mobili del locale, alla ricerca di denaro contante, sono stati raggiunti e messi in fuga anche in questo caso dalle guardie giurate.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus