Connect with us

Castrignano del Capo

Leuca: le fognature debordano

Tombini esplosi e liquami in strada in pieno centro

Pubblicato

il

Si ripete a Leuca l’indecoroso spettacolo dei tombini del sistema fognario debordanti.

In mattinata i liquami hanno nuovamente invaso le strade, come già accaduto più volte quest’anno e negli anni passati. L’esplosione delle fognature infatti, nella marina di Castrignano del Capo, è un disagio che si ripete ogni stagione estiva in corrispondenza dell’aumento della popolazione della cittadina.

I tombini debordanti in pieno centro

I tombini debordanti in pieno centro

Il sistema fognario non supporta il flusso di liquidi e finisce per riversare tutto in superficie, in pieno centro. Non bastasse, come si evince dalle foto, i liquami, dal tombino di via F.lli Cairoli, finiscono in un canale che li porta diretti in mare, tra i bagnanti.

Un problema irrisolto che, oltre ad essere una spiacevole sorpresa (non certo un fiore all’occhiello per il turismo) e ad invadere le vie di odori irrespirabili, preoccupa per i risvolti igienico-sanitari i residenti, che meglio di tutti contano gli infelici “appuntamenti” con le esplosioni.

Castrignano del Capo

Affonda imbarcazione durante gita: sfiorata tragedia

Paura al largo di Leuca: portati in salvo in 8 tra cui 4 bambini

Pubblicato

il

Gita in mare finita male al largo di Santa Maria di Leuca dove una imbarcazione con a bordo 8 turisti è affondata.

Il pronto intervento della guardia costiera ha scongiurato la tragedia. Il gruppo è stato immediatamente soccorso e portato a riva.

Tra gli 8 turisti anche 4 bambini.

Una volta a terra, uno dei presenti è stato soccorso dal 118. Era stato colto da un malore.

Continua a Leggere

Castrignano del Capo

Beve detersivo per lavastoviglie al bar, vivo per miracolo

Ora i responsabili di quell’episodio, T.M, 39 anni e R.F. di 24anni, sono stati raggiunti dall’avviso di conclusione delle indagini

Pubblicato

il

Era il 18 gennaio scorso quando S.S. di Castrignano del Capo, chiese,  al bar, un bicchiere d’acqua per inghiottire una pastiglia.

Per errore gli venne servito del detersivo per lavastoviglie. L’uomo stette subito male e venne accompagnato d’urgenza in ospedale, a Tricase, dove fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico e gli venne asportato lo stomaco.

Ora i responsabili di quell’episodio, T.M, 39 anni e R.F. di 24anni, sono stati raggiunti dall’avviso di conclusione delle indagini (dal magistrato inquirente Donatina Buffelli), per il reato di lesioni personali gravissime.

Dopo mesi di degenza il 28enne sta bene tanto che il prossimo ottobre convolerà a nozze.

Continua a Leggere

Castrignano del Capo

Sbarco a Leuca, migranti su motoveliero

Avvistati a largo e scortati nelle acque del porto: tra loro 3 individui sospettati di aver organizzato la traversata

Pubblicato

il

E’ sbarcato nel porto di Leuca, nel pomeriggio di oggi, un motoveliero con a bordo dei migranti.

Sul posto immediate le procedure di emergenza attuate dalla Croce Rossa e dal 118 che hanno atteso sulla banchina il gruppo composto da 18 cittadini stranieri, perlopiù curdi e iracheni. Nessuno di loro in gravi condizioni, ma molti in stato di disidratazione.

L’imbarcazione, battente bandiera americana, è stata scortata nelle acque della marina di Castrignano del Capo dopo esser stata avvistata e raggiunta, attorno alle 15, da una motovedetta della guardia di finanza.

Nel gruppo a bordo del motoveliero 3 persone russofone, due uomini ed una donna. Sono i primi indiziati come scafisti. Qualora il sospetto fosse confermato, si tratterebbe di uno dei primissimi casi di scafista donna. La nazionalità dei 3 in questione sarebbe ucraina.

Il resto del gruppo invece è stato sottoposto alle procedure di identificazione prima del trasferimento nel centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello”.

(immagini di Croce Rossa Italiana – Comitato Regione Puglia)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus