Maglie: ritrovata bomba in giardinetto

Powered by WP Bannerize

Nel corso dei servizi perlustrativi e di controllo del territorio intensificati a seguito dell’omicidio del 28enne Mattia Capocelli del 25 aprile scorso, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maglie hanno rinvenuto un ordigno artigianale confezionato presso un giardinetto pubblico.

L’intervento degli artificieri in forza al Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Lecce ha consentito di accertare che l’esplosivo, con innesco a miccia, era stato confezionato con polvere pirica e una bombola di gas butano, per un peso complessivo di circa mezzo chilogrammo.

L’ordigno, che era perfettamente in grado di deflagrare, è stato disinnescato.

Non è da escludere che sia stato occultato nella vegetazione al fine di essere successivamente utilizzato per attentati dinamitardi.

Sono in corso accertamenti di natura tecnico scientifica al fine di verificare la presenza di impronte o tracce biologiche e poter risalire a chi ha confezionato l’esplosivo.

Tags:

Powered by WP Bannerize


Commenti

commenti