Novelli sposi. Lui 84, lei 75 anni convolano a nozze

L’amore, si dice, non conosce ostacoli, non ha confini e non ha età. E ieri pomeriggio lo ha dimostrato la coppia di sposi che hanno benedetto la loro unione nella parrocchia “Mater Ecclesiae” della frazione di Cavallino.

La sposa è Anna Maria Pede, 75 anni, vedova da molti anni, vive a Castromediano, ha tre bellissime figlie che le riempiono la casa e la vita. Osvaldo Leuzzi, lo sposo, vedovo anche lui, di anni ne ha 84, portati benissimo e in gran salute. Abita a Lecce e ha una figlia.

Si sono frequentati per quasi tre anni frequentando le sale da ballo, compreso il Centro Sociale Anziani di Castromediano. Entrambi amano il ballo, i viaggi e la vita attiva. Si vogliono bene come due colombi che tubano.

Nell’omelia il parroco, don Antonello Castoro, ha richiamato il passo evangelico “ama il prossimo tuo”. «Ed è l’amore che Cristo ha infuso in ognuno di noi – ha detto il sacerdote – che consente di unirsi in matrimonio». Qual è stata la miscela che ha fatto esplodere il sentimento? Tanta tenerezza nei loro cuori e un immenso affetto condito da stima e rispetto reciproco.

E’ vero, sono stata attratta dall’affetto che mi ha sempre dimostrato“, conferma Annamaria, “mi piacciono molto il suo modo di fare, la sua tenerezza e le carezze che non mi fa mancare. Mi ha attratto anche la sua compostezza e sobrietà nel vestire“. Il viaggio di nozze è già predisposto nei minimi dettagli. Andranno in un comune della riviera ligure, dove troveranno dei parenti. L’itinerario, le prenotazioni dell’aereo in agenzia, gli alberghi e le coincidenze… tutto preparato meticolosamente da Osvaldo.

«Si mette al telefono“, ci confida la moglie, “e organizza ogni spostamento. E’ preciso in tutto. Per le prossime settimane ha già prenotato l’aereo per Roma, dove saremo ospiti di una nipote che ci ospita».

Anna Maria cucina benissimo e le piace stare ai fornelli. “Osvaldo è una buona “forchetta, ma, “precisa la moglie, “deve stare attento a non ingrassare. Ha sempre cercato di evitare i medici, con successo“.

 

Tags:


Commenti

commenti