Otranto, ancora sigilli!

 Continua incessante l’attività dei carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce per la tutela e repressione dell’abusivismo edilizio perpetrato in zona a vincolo paesaggistico sul litorale di Otranto.

A distanza di pochi giorni dai sequestri per abusivismo effettuati il 21 ed il 26 novembre scorsi presso le strutture ricettive “Tenuta Turchi” e “Corte del Casaro”, i militari dell’arma dei carabinieri specializzati in reati ambientali, agli ordini del maggiore Dario Campanella, hanno ispezionato un’altra struttura ricettiva sita sul litorale idruntino, l’agriturismo denominato “Cicerietria”, sempre in località “Fontanelle”.

Anche per quest’attività, è scattato un sequestro preventivo d’urgenza su due corpi di fabbrica, per una dimensione complessiva di circa 150 mq, adibiti alla somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, realizzati in difformità dai titoli edilizi e paesaggistici rilasciati.

Il gestore della struttura, A.M.S., 60 anni, è stato denunciato.

Le attività di controllo e tutela continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni.

Tags:


Commenti

commenti