Connect with us

Cronaca

Patù: ancora veleni sotto terra!

A 4 metri di profondità, di alcuni pezzi di nastro adesivo di colore bianco riportante la scritta ed il logo di un’azienda produttrice di calzature operante nel territorio salentino

Pubblicato

il

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, nell’ambito delle indagini che stanno conducendo per la ricerca di rifiuti tombati abusivamente nel territorio salentino, hanno proseguito nelle attività di escavazione nel sito ubicato nelle campagne di Patù,- già oggetto di scavi lo scorso 14 aprile, sempre in esecuzione del decreto d’ispezione emesso dalla d.ssa Elsa Valeria Mignone.

veleniI saggi del terreno hanno consentito di rinvenire altri rifiuti consistenti in ritagli e cascami di pellame, plastiche, gomme, colle provenienti da industrie del settore calzaturiero. Molto interessante, ai fini dei necessari approfondimenti investigativi, è stato il rinvenimento, tra gli scarti di cuoio, a 4 metri di profondità, di alcuni pezzi di nastro adesivo di colore bianco riportante la scritta ed il logo di un’azienda produttrice di calzature operante nel territorio salentino. Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni con accertamenti mirati ed approfondimenti che comporteranno l’ascolto di diverse persone che potrebbero essere a conoscenza di particolari utili per chiarire gli aspetti inerenti alle responsabilità del tombamento dei rifiuti.

 

Cronaca

Spaccio di cocaina: fermato 29enne

Sostanza e materiale atto alla preparazione delle dosi: in arresto uomo di Poggiardo

Pubblicato

il

Arresto in flagaranza di reato nella giornata ieri, venerdì 13 settembre, a Poggiardo.
I carabinieri hanno fermato M. G. B., 29enne del posto, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Il fermo è arrivato dopo una perquisizione personale e domiciliare nella quale i militari hanno rinvenuto 6 involucri contenenti 24 grammi circa di cocaina, oltre a sostanza da taglio, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.
Sottoposto il tutto a sequestro, i carabinieri hanno portato il 29enne presso la casa circondariale di Lecce dove ora è stato lasciato nella disposizione dell’autorità giudiziaria.
Continua a Leggere

Cronaca

Piante di marijuana in giardino: arresto a Cutrofiano

Ne possedeva ben 30 ed essiccava i rami: ai domiciliari 50enne

Pubblicato

il

Piantava marijuana in giardino per poi venderla. E’ stato arrestato a Cutrofiano S.G., 50enne del posto, sorpreso dai carabinieri nella giornata di ieri,
I militari hanno “visitato” la sua abitazione individuando subito il rigoglioso giardino dove l’uomo aveva collocato ben 30 piante di marijuana da un metro e mezzo d’altezza, circa, ciascuna.
Il sospetto di reato di “produzione di sostanza stupefacente” è stato avvalorato dalla presenza di 10 rami in essicazione.
Poste sotto sequestro tutte le piante, dopo le formalità di rito, i carabinieri hanno lasciato il 50enne presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
Continua a Leggere

Aradeo

Controlli anticaporalato: un deferimento

Nei guai donna di Aradeo: la sua società agricola ha 9 lavoratori ma non rispetta le regole

Pubblicato

il

Task force “anticaporalato” dei carabinieri e del personale N.I.L. e NAS di Lecce a segno in quel di Aradeo.
Una donna di Galatina, 50enne, è stata deferità in stato di libertà nella giornata di ieri.
Il reato contestatole dai militari è in materia di sfruttamento del lavoro.
In particolare la società agricola di Aradel,  di cui la donna è amministratore unico, si avvaleva del lavoro di 9 cittadini extracomunitari senza consegnar loro i dovuti dispositivi di protezione individuale indicati nel documento di valutazione dei rischi; senza installare sui luoghi di lavoro prescritti bagni chimici e senza registrare sul libro unico del lavoro le effettive giornate lavorative prestate.
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus