“Revoca scorta a Ruotolo atto irresponsabile”

La decisione di togliere la scorta al giornalista Sandro Ruotolo, da sempre impegnato nel raccontare la verità, è un fatto gravissimo, irresponsabile ed estremamente rischioso. Una cattiveria che lascia senza parole”.

Così Ernesto Abaterusso, Coordinatore regionale di Art.1-Mdp e Capogruppo in Regione Puglia di LeU/I Progressisti.

Davanti alle minacce subite dal giornalista per opera del boss dei Casalesi Michele Zagaria il quale, in un’intercettazione, ha dichiarato di volerlo vedere squartato vivo“, prosegue Abaterusso, “lo Stato non può abbassare la guardia! Il Ministro Salvini, che si riempie sempre la bocca con la difesa della legalità, dica chiaramente da che parte sta: con Zagaria o con Ruotolo? Sandro Ruotolo è un cronista coraggioso che ha fatto luce in questi anni, attraverso le sue inchieste, sul mondo della criminalità organizzata, sulla politica e sulla collusione della malavita con politici e istituzioni. Ma è anche il giornalista che ha curato un servizio sulla macchina del consenso online del leader della Lega. Sarà forse questo che tanto urta Salvini?”.

Il Ministro dell’Interno non si faccia guidare dal rancore e torni sui suoi passi. Garantisca a Ruotolo la sicurezza di cui ha bisogno. Lasciarlo solo significa lasciare solo il giornalismo, soprattutto quello d’inchiesta, che è da sempre uno dei pilastri della democrazia” conclude Abaterusso.

Tags:


Commenti

commenti