Connect with us

Castrignano dei Greci

Ridammi i 200 euro che ti ho prestato. La risposta: lo colpisce a colpi di zappa

L’uomo, a causa dei colpi procurati, è stato accompagnato presso il pronto soccorso

Pubblicato

il

I carabinieri di Martano hanno deferito in stato di libertà, per lesioni personali aggravate dall’utilizzo di un’arma bianca, S. G., 52enne, nato a Carpignano salentino, domiciliato a Scorrano.

Lo stesso, lo scorso febbraio, a Castrignano dei Greci, aveva aggredito con una zappa, a seguito della richiesta di restituzione della somma di euro 200 che aveva ricevuto in prestito, il denunciante.

L’uomo, a causa dei colpi procurati, è stato accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Scorrano.

Continua a Leggere

Aradeo

Furto di tablet, francobolli, snack e bibite. La notte folle di 4 (quasi) ragazzi

I quattro giovani, tutti gravati da precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non erano in grado di giustificare il possesso di tali oggetti.

Pubblicato

il

All’una di notte un equipaggio della stazione carabinieri di Scorrano ha fermato quattro soggetti sospetti a bordo di una Fiat Punto di colore nero, mentre si accingevano a fare rifornimento presso un distributore di benzina sito sulla SS 16.

Visto l’atteggiamento allarmato dei quattro, si procedeva a una perquisizione che consentiva di rinvenire: oltre 300 monete per un totale di 102 euro; circa 200 francobolli di diverso valore; banconote per un totale di 130 euro; tre passamontagna, guanti in gomma e svariati arnesi da scasso; quattro cellulari e tre Tablet nuovi; 14 schede telefoniche; vario materiale di cancelleria; tre buste piene di snack e bibite;  un paio di manette matricolate del tipo in uso alle forze di polizia.

I quattro giovani, tutti gravati da precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non erano in grado di giustificare il possesso di tali oggetti.

Dopo un paziente lavoro di ricognizione e con il supporto dei colleghi della stazione carabinieri di Soleto giunti in ausilio, i militari riconducevano il materiale e il denaro a due furti non ancora scoperti dalle vittime.

In particolare risultava che i tablet, i cellulari e i francobolli erano stati rubati dal municipio di Castrignano dei Greci, insieme alle manette in dotazione al locale corpo di Polizia municipale. Gli snack e i contanti invece erano il bottino di un furto con scasso commesso in una lavanderia a gettoni di Corigliano.

Entrambi i furti erano stati commessi poco prima.

Successive perquisizioni domiciliari effettuate nel corso della notte presso le abitazioni dei 4 facevano rinvenire un fucile da caccia con matricola abrasa e una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo mariujana.

I quattro sono: T.S.D., classe 1997 di Cutrofiano. F.W.G., classe 1988 di Neviano. C.A., classe 1986 di Aradeo e S.S., classe 1996, di Cutrofiano. I quatto giovani sono stati deferiti in stato di libertà a vario titolo per furto con scasso, ricettazione, possesso di grimaldelli e detenzione di arma clandestina, nonché uno di loro è stato segnalato alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. La refurtiva riconosciuta dai proprietari è stata riconsegnata agli aventi diritto, mentre la restante parte del materiale è stato sottoposto a sequestro in attesa di accertarne la provenienza.

Continua a Leggere

Calimera

Grecìa salentina: Casaluci nuovo presidente

I sindaci di Sogliano Cavour, Sternatia, Soleto, Corigliano d’Otranto, Zollino, Melpignano, Calimera, Martano, Cutrofiano hanno scelto il primo cittadino di Castrignano dei Greci quale successore di Ivan Stomeo

Pubblicato

il

Roberto Casaluci è il nuovo presidente della Grecìa salentina.

Il presidente della Provincia Minerva interviene all’assemblea

È stato eletto all’unanimità dal consiglio dell’Unione dei Comuni dell’area grica del Salento, riunitosi a Calimera.

I sindaci di Sogliano Cavour, Sternatia, Soleto, Corigliano d’Otranto, Zollino, Melpignano, Calimera, Martano, Cutrofiano hanno scelto il primo cittadino di Castrignano dei Greci quale successore di Ivan Stomeo, in carica dal 2014.

L’Unione dei Comuni della Grecìa salentina è esempio virtuoso di ottima amministrazione”, ha detto il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva nel suo intervento all’assemblea, “la capacità di gestione e la lungimiranza nelle politiche culturali nella Grecìa ha consentito a dieci piccoli comuni di creare una rete solida di scambio di buone prassi, una piattaforma di servizi connessi con il territorio, una comunità allargata che si confronta costantemente sul suo futuro”

Roberto Casaluci

Un futuro che deve ripartire dall’ambiente, dal paesaggio ha sottolineato Roberto Casaluci, nel suo primo intervento da presidente, “La difesa della bellezza del nostro territorio è la nostra priorità. Molto è stato fatto in questi anni ma oggi più che mai dobbiamo salvaguardare la bellezza  materiale e immateriale dei nostri piccoli comuni.

Il turismo legato alle nostre tradizioni continua ad esercitare forte attrazione ma occorre un salto di qualità. Chi sceglierà  la Grecìa troverà l’eccellenza dei servizi e su questo ci impegneremo a formare una nuova grande rete con le Istituzioni”.

Un bilancio decisamente positivo quello tracciato da Ivan Stomeo al termine del suo mandato: “Ringrazio tutti i sindaci per la collaborazione costante ricevuta in questi anni. Abbiamo lavorato insieme per la crescita delle nostre comunità puntando su cultura, turismo e servizi.

Partendo dalla lingua minoritaria che ci unisce, il grico, abbiamo costruito quell’Unione che ci permette oggi di guardare al futuro dei nostri piccoli borghi con la consapevolezza di aver scelto la strada della bellezza autentica”. 

Continua a Leggere

Alezio

+uova = più prevenzione

Con Lilt Lecce per contribuire alla ricerca oncologica ambientale in Salento e sostenere il centro Ilma

Pubblicato

il

Torna la campagna della Lilt Lecce +uova = più prevenzione. Dal 5 al 7 aprile saranno in vendita nelle piazze salentine le uova di Pasqua della prevenzione.

Saranno interessate le piazze principali di: Alezio, Arnesano, Calimera, Campi Salentina, Caprarica di Lecce, Carmiano, Castrignano dei Greci, Casarano, Cavallino, Corigliano d’Otranto, Galatina, Gallipoli, Lecce, Leverano, Lizzanello, Maglie, Martano, Matino, Monteroni, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Nardò, Ruffano, San Donato di Lecce, Sanarica, Scorrano, Seclì, Specchia, Squinzano,Trepuzzi, Tricase, Ugento e Uggiano La Chiesa.

Tricaseèmia si occuperà della distribuzione a Tricase. Le uova (latte e fondente) sono già a disposizione presso la sede dell’ associazione in via Cadorna n. 13 (ex Hombre abbigliamento) al costo Lilt di €10.

L’anno scorso in provincia furono vendute più di 8mila uova nelle piazze salentine: un successo che l’Associazione italiana per lotta contro i tumori si augura di ripetere anche quest’anno nella terza edizione della vendita delle uova di Pasqua.

Chi regalerà l’uovo di Pasqua della Lilt Lecce compirà un gesto tangibile perché contribuirà alla ricerca oncologica ambientale in Salento di GENEO (acronimo del più esteso titolo del Progetto “Sistemi di valutazione delle correlazioni tra GEnotossicità dei suoli e NEOplasie in aree a rischio per la salute umana)” e sosterrà il centro Ilma.

In anticipo sui tempi di effettiva attività del Centro Ilma (l’Istituto di Ricerca Scientifica Indipendente in via di ultimazione in agro di Gallipoli realizzato da LILT Lecce) si occuperà di monitorare e di aggiornare le mappe del territorio secondo i parametri di sostenibilità e di sicurezza per la salute degli organismi viventi.

Con lo studio GENEO si entra nel vivo della ricerca oncologica ambientale per contrastare e per ridurre le cause che interagiscono con il DNA delle cellule viventi, causandone la perdita dell’integrità strutturale e funzionale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus