Colpi di fucile per zittire il cane della vicina. Arrestato 62enne

Il fatto è accaduto a Porto Cesareo, nelle prime ore del mattino. Un uomo del posto infastidito dal vivace comportamento del cane della vicina, ha deciso di caricare il suo fucile e sparare un colpo secco a distanza ravvicinata per farlo smettere.

Si tratta di Carrino Fiore, 62enne di Porto Cesareo, già noto alle forze dell’ordine. All’alba ha ferito il golden retriever della signora, con la sola “colpa” di aver abbaiato.

La padrona del cane, dopo aver sentito il colpo di arma da fuoco ed il lamento dell’animale, ha subito avvertito il 112. I militari, una volta arrivati sul posto, si sono subito adoperati per soccorrere il cane facendo anche arrivare sul posto il servizio sanitario.

Arrivati i veterinari, i militari si sono presentati alle porte della casa dell’uomo e dopo aver perquisito l’abitazione, hanno posto sotto sequestro l’arma da fuoco utilizzata, con ancora il bossolo in canna oltre ad aver rinvenuto ulteriori 69 cartucce dello stesso calibro, il tutto detenuto illegalmente. Il 62enne è stato arrestato per detenzione illegale di  armi e munizioni, maltrattamenti di animale ed esplosione di colpi di arma da fuoco.

Lieto fine per il cane che è riuscito a salvarsi nonostante il colpo di fucile gli fosse stato sparato a distanza così ravvicinata.

Tags:


Commenti

commenti