Tenta rapina con pistola giocattolo, messo Ko da dipendente e cliente

Con il volto travisato da un passamontagna ha fatto irruzione in un bar di Ugento sventolando una pistola e minacciando una dipendente per farsi consegnare l’incasso.

La donna, una 34enne, si è resa conto che si trattava di una pistola giocattolo e, mostrando grande coraggio, lo ha spintonato.

A quel punto è intervenuto un avventore del bar che lo ha rinchiuso nel bagno.

I due hanno poi chiamato i carabinieri che sono subito intervenuti ed hanno provveduto a stringere le manette intorno ai polsi di Marco De Lorenzis, 40enne di Racale.

Le immediate ricerche successive hanno consentito agli uomini dell’Arma di rintracciare nella vicina Piazza Italia anche la complice. I.S., 26 anni, nata a Casarano, senza fissa dimora ma domiciliata anche lei a Racale.

La donna era a bordo di una Renault Kangoo in attesa del complice.

L’auto, risultata rubata ad Alliste lo scorso 2 febbraio, è stata restituita al legittimo proprietario.

Per l’arrestato, espletate le formalità rito, si sono aperte le porte del Carcere di Lecce.

Tags:


Commenti

commenti