Tra il Lecce e il marito… non mettere il dito!

Incredibile episodio di cronaca che rimbalza dal comasco dove vive una famiglia salentina che per motivi di lavoro da anni è residente in Lombardia.

Una donna ha letteralmente aggredito prima verbalmente e poi fisicamente il marito, reo di non prestarle attenzione e di commuoversi davanti alla tv ed al suo Lecce che, battendo la Paganese in casa all’ultima giornata, tornava in serie B dopo sei anni di purgatorio in Lega Pro

In quella casa, come riportato da calciomercato.com, son dovuti addirittura intervenire i carabinieri per sedare la rissa scoppiata tra i coniugi le cui urla erano talmente forti che hanno allarmato i vicini a cui è sembrato doveroso chiamare il 112.

Secondo quanto ricostruito, la donna sarebbe “esplosa” vedendo il marito piangere e gli avrebbe urlato contro, dicendogli “non hai pianto neanche quando ci siamo sposati o quando sono nati i nostri figli, e piangi per il Lecce?“, apostrofandolo poi in malo modo, salvo poi aggredirlo anche fisicamente.

Le urla furibonde hanno fatto temere il peggio ai condomini che hanno così allertato i carabinieri. Questi ultimi hanno dovuto fare irruzione nell’abitazione per dividere i due, avvinghiati e alle prese con una lite furibonda.

Tags:


Commenti

commenti