Tricase: sbarco di migranti nella notte

Sbarco di migranti nella notte lungo la litoranea di Tricase.

Nonostante il buio il responsabile della guardania del porto ha notato le operazioni sospette di avvicinamento alla banchina da parte dello scafo ed ha subito avvertito i carabinieri.

Nel frattempo quattro degli ospiti dello yacht a vela, una barca battente bandiera greca di 10,12 metri, sono scesi e si sono avviati a piedi a Tricase. Poco dopo sono stati fermati dai carabinieri.

Sulla barca a vela erano stipati in 15 provenienti dall’Iraq (anche di etnia curda; 4 i minorenni) perchè al loro arrivo nel porto i carabinieri della compagnia di Tricase ne hanno trovati altri 11.

Arrestato lo scafista che, da quanto trapela, dovrebbe essere di nazionalità bulgara.

I migranti, dopo i primi soccorsi sono apparsi tutti in discrete condizioni di salute nonostante il lungo viaggio.

Dopo averli fatti rifocillare i carabinieri della Compagnia di Tricase hanno dato il via alle operazioni di identificazione e, in seguito, hanno accompagnato il gruppo al centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto.

Lo scafo è stato sequestrato ed ora è nel porto di Tricase (vedi foto in alto) in attesa di essere trasportato a Santa Maria di Leuca a disposizione della autorità giudiziarie.

Tags:


Commenti

commenti