Tricase Porto: il mistero dello yacht fantasma

Resta un mistero quello dello yacht battente bandiera bulgara ritrovato la scorsa settimana ancorato nelle immediate vicinanze dell’imboccatura del porto di Tricase.

Nessuno ha notato chi è sceso da quella imbarcazione né dove si sia diretto.

Lo yacht che, danneggiato, imbarcava acqua, è stato prima ormeggiato in porto e poi issato e condotto nel cantiere Hobby Nautica dei Fratelli Turco a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In un primo momento si è pensato potesse trattarsi del “solito” sbarco di migranti, ipotesi però scartata perché le condizioni dello scafo, soprattutto quelle igieniche, non erano quelle di un’imbarcazione reduce da una traversata con un grosso carico di uomini e donne, come sovente accade negli sbarchi clandestini.

Resta in piedi invece la pista che conduce al traffico di droga via mare ma al momento nulla trapela a riguardo e la vicenda resta avvolta mistero.

Tags:


Commenti

commenti