Truffa ad anziani, arresto a Taurisano

È stato arrestato dai poliziotti del Commissariato di Taurisano per truffa e circonvenzione di incapaci.

Aveva preso di mira un’anziana donna di Forlì e, tra il 2012 e il 2014, le aveva sottratto con l’inganno almeno trentamila euro.

Carlo Agrosì, 54 anni, originario di Taranto ma residente a Taurisano è stato arrestato dagli agenti del locale Commissariato di Polizia e dovrà ora scontare 5 anni e 8 mesi di galera per truffa e circonvenzione di incapaci.

Aveva fatto pervenire alla donna ultraottantenne una lettera nella quale si presentava come una madre disperata per la salute della figlioletta e chiedeva un’ingente somma di denaro per poter procedere ad un urgente trapianto di polmone con viaggio della speranza annesso.

Ovviamente la donna non esisteva così come la bimba ammalata era frutto della fantasia truffaldina di Agrosì. L’uomo per farsi dare i soldi aveva fornito un proprio recapito telefonico, codice fiscale e numero seriale della Postpay, allegando un certificato medico alterato.

All’epoca dei fatti, la donna vittima della truffa come detto aveva più di 80 anni; era affetta da un deficit psichico e il marito, 99 anni, era cieco e non auto sufficiente.  Agrosì venuto a conoscenza della propensione della donna a elargire denaro per scopi benefici e del fatto che aveva a disposizione un cospicuo patrimonio, sia personale che del marito non si è fatto scrupoli e le ha sottratto a più riprese decine di migliaia di euro. Ora per lui si osno paerte le porte del carcere di Lecce

Tags:


Commenti

commenti