Leo Club Puglia, un casaranese alla vice presidenza

Presso l’affascinante cornice di Sierra Silvana a Fasano, si è tenuta la XXIII Conferenza del Distretto Leo 108 AB – Puglia, nell’ambito della quale si è svolta la cerimonia di rinnovo delle cariche per l’anno sociale 2019/2020.

È una cerimonia che, così come da statuto, si rinnova con cadenza annuale tanto nei “Lions Club”, quanto nelle articolazioni ad essi parallele e riservate ai giovani come per l’appunto i “Leo Club”.

Questa volta però l’evento ha portato con sé una novità importante per Casarano in quanto, per la prima volta dalla sua istituzione, la vice presidenza regionale è andata proprio ad un giovane casaranese.

È infatti Lorenzo De Marco, socio del Leo Club Casarano, ad esser stato eletto vice presidente del Distretto Puglia per l’anno sociale 2019/2020.

L’elezione, presieduta dalla presidente Stefania Potenza, è avvenuta fra tutti i delegati dei Leo Club Pugliesi che hanno votato non solo per il rinnovo delle cariche del prossimo anno sociale ma anche in favore dei nuovi temi di servizio che caratterizzeranno il prossimo anno sociale.

Dobbiamo avere gli occhi aperti ed essere in grado di comprendere i bisogni e le necessità delle nostre comunità e, soprattutto, confrontarci per mettere in comune le nostre esperienze di service per migliorarci sempre di più” ha dichiarato Lorenzo De Marco nel corso del suo intervento.

Tra i punti cardine del suo impegno, che lo porteranno alla candidatura alla Presidenza per l’anno sociale 2020/2021, vi sono la formazione dei nuovi soci secondo i principi etici del Lions Clubs International di lealtà, sincerità e vocazione al servizio, la crescita associazionistica e lo sviluppo dei Leo Club in territori pugliesi dove non sono ancora presenti.

Nel corso degli anni, De Marco ha ricoperto molti incarichi di prestigio nell’associazione, sia a livello regionale, sia a livello nazionale, portando il nome del Leo Club Casarano e della città di Casarano all’attenzione dei vertici dell’associazione.

A lui ed ai suoi colleghi, il nostro in bocca al lupo.

Antonio Memmi

Tags:


Commenti

commenti