Connect with us

Gallipoli

Gallipoli: Mostra di tarsìe

Pubblicato

il

 L’antica tecnica degli intarsiatori rivive nelle opere dell’artista salentino Antonio Gerbino da mercoledì 5 a giovedì 20 agosto nel locali di Via Stevens, traversa di Corso Roma, nei pressi del Liceo “Q. Ennio” (tutti i giorni dalle 19 alle 24). Il fascino della tarsìa, dell’arte di dipingere con il legno, rivive come ogni estate nelle calde e afose serate della cittadina ionica brulicante di turisti. Tornano a fare bella mostra di sé, dal 5 agosto e sino al prossimo al 20 di agosto in quel di Gallipoli, le creazioni artistiche del maestro Antonio Gerbino.

Un artista autoctono di quella fucina di professionalità e di personalità creative di cui è ricca la terra del Salento. Un’arte magica quella della tarsìa lignea, che continua ad affascinare chi già la conosce e a “rapire”, vista ed animo, di chi, per la prima volta, si affaccia ad ammirarla. I soggetti delle sue tarsìe pittoriche (dai paesaggi gallipolini, alle venature dei volti degli anziani o ai nudi di donna, agli scorci di vita quotidiana o alle immagini dell’iconografia sacra) celano una musicalità segreta che suggerisce un movimento silenzioso e contemplativo ma che, al tempo stesso, imprime sul legno, in un attimo fuggente, tutta la spiritualità e il calore della vita vissuta e del reale. Nelle minute sfoglie di legno sapientemente accostate e nella composizione ad intarsio delle figure e dei soggetti prescelti spiccano, come normalmente avviene in un quadro dipinto su tela, i colori e i chiaroscuri che, in alcune opere, si animano in una danza malinconica. Sono sensazioni indicibili quelle che si generano alla vista delle tarsìe di Gerbino.

Il maestro di Parabita riesce ad infondere con questa tecnica dalle antichissime origini (ridiscendendo dai maestri di Lendinara), un’atmosfera scenica e raffigurativa paragonabile metaforicamente ad una sinfonia cromatica. Gerbino contempla e riproduce sul legno le emozioni visive di un Salento d’amare e da scoprire anche attraverso la magia pittorica delle sue tarsìe adagiate sulle onde quiete di un mare ligneo e luminoso. Un’arte inebriante, descrittiva, dettagliata e nel contempo discreta a tal punto da rappresentare un’innata contraddizione: quella di voler urlare, in silenzio, tutta la sua bellezza.

Continua a Leggere

Attualità

L’Uni Salento vicina alle popolazioni dell’Albania

Numerosi sono stati gli studenti albanesi che si sono formati nel nostro Ateneo: alcuni si sono fermati e integrati

Pubblicato

il

TERREMOTO IN ALBANIA, IL RETTORE FABIO POLLICE: «VICINI ALLA POPOLAZIONE»

Il Rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice esprime la vicinanza della comunità accademica alla popolazione albanese, in questi giorni duramente colpita da una grave catastrofe naturale:

«Desidero che quelle popolazioni colpite dal sisma ci sentano vicini, sentano il nostro affetto. Un rapporto profondo ci lega e, guardando dalle nostre coste verso le vostre montagne, sappiamo che quel rapporto si rafforzerà negli anni a venire a beneficio delle nostre rispettive popolazioni” esordisce il Rettore Fabio Pollice, “nel segno di una comunione d’intenti che è già evidente nei progetti di cooperazione in corso. Con diversi Atenei albanesi abbiamo infatti stretto collaborazioni scientifiche e realizzato scambi accademici, insieme abbiamo contribuito a portare avanti significativi progetti tanto in ambito scientifico-tecnologico, quanto in ambito umanistico.

Numerosi sono stati gli studenti albanesi che si sono formati nel nostro Ateneo: alcuni si sono fermati e integrati, divenendo parte della nostra comunità, altri sono tornati in Albania portando con loro il calore della nostra terra. Confidiamo che altri studenti vengano in futuro a studiare da noi, come i nostri da voi e che si creino progetti formativi congiunti, progetti che rafforzino la coesione tra i nostri due popoli. Come comunità accademica ribadiamo”, chiude il Rettore, “la nostra vicinanza alla popolazione colpita dal sisma e siamo pronti a porre in essere qualsiasi iniziativa di collaborazione ci venga richiesta per aiutarla a rimettersi in piedi e tornare a guardare con fiducia al futuro».

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto in serata, soccorsi sulla statale

Pubblicato

il

Incidente in serata sulla strada statale 101 che da Lecce porta a Gallipoli.

Alle 21.30 circa una Clio è finita contro (e poi letteralmente sopra) il guardrail per motivi ancora da chiarire. Forse più d’una le auto coinvolte.

L’incidente è avvenuto in direzione Lecce nei pressi dello svincolo per il porto gallipolino.

Necessari soccorsi sul posto. L’ambulanza si è diretta a sirene spiegate verso l’ospedale mentre le forze dell’ordine si sono occupate di gestire il traffico congestionato.

Foto di Protezione Civile Salento.

Continua a Leggere

Cronaca

Salento sott’acqua

Paesi allagati e disagi in tutta la provincia

Pubblicato

il

Ad un anno esatto dal tornado che lo devastò, il Salento finisce sotto l’acqua con disagi segnalati da quasi tutta la provincia.

L’ennesimo violento acquazzone e, come spesso accade, le strade dei nostri paesi, mal costruiti e mal tenuti, diventano letti per corsi di veri e propri fiumi d’acqua.

Le foto in questa pagina riguardano Tricase e via Umberto I ma lo stesso scenario si è ripetuto in molte altre zone del paese e in tanti altri Comuni della Provincia. Ogni volta che piove con un’intensità un po’ sopra la media è sempre la stessa storia.

Intanto a Gallipoli a causa della mareggiata delle scorse ore le onde si sono riversate sulle strade come un fiume in piena, trascinando sulla carreggiata sabbia e detriti. Segnalati disagi in particolare sul lungomare Galilei.

A Presicce-Acquarica la forte pioggia ed il vento hanno fatto crollare parte delle luminarie allestite per la festa di Sant’Andrea del 30 novembre davanti al chiesa.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus