Lecce: baby consiglieri incontrano giunta comunale

Oggi pomeriggio nell’aula consiliare di Palazzo Carafa, il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze del Comune di Lecce ha incontrato la Giunta comunale, su proposta dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione. Obiettivo dell’incontro dialogare e confrontarsi sulle attività svolte dai ragazzi nel corso dell’anno e sulle attività da mettere in cantiere in riferimento alle loro esigenze, ai loro bisogni e desideri.

Questa iniziativa è parte integrante del programma “Città amiche dei bambini” di UNICEF, a cui il Comune di Lecce ha aderito lo scorso novembre. Il programma – attraverso il quale l’Amministrazione comunale ha conferito la Cittadinanza Onoraria, come atto simbolico, a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia che vivono a Lecce – impegna l’Amministrazione a realizzare azioni seguendo i principi della Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, vale a dire l’interesse superiore del bambino, la non-discriminazione, il diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo, il diritto all’ascolto e alla partecipazione.

In questo primo incontro, i ragazzi e le ragazze hanno presentato un consuntivo delle attività da loro proposte e realizzate. Diciassette progetti in tutto, attraverso i quali i bambini hanno potuto approfondire le tematiche dei rifiuti, del risparmio energetico, della solidarietà e della rigenerazione urbana. Tra questi, il progetto “Visite guidate in…Comune”, delle vere e proprie visite presso gli uffici comunali durante le quali i ragazzi hanno potuto conoscere il lavoro svolto dai diversi settori, confrontarsi con i responsabili degli uffici e “avvicinarsi di più alla vita della comunità e delle Istituzioni che la compongono“, come ci racconta Thomas dell’Istituto Stomeo Zimbalo, protagonista di questa iniziativa. E ancora il progetto “Bambini e ragazzi contro il vandalismo” che vedrà la costituzione di una squadra operativa di bambini e ragazzi che, andando in giro per la città accompagnati da un adulto, segnalino atti di vandalismo e abbandono di rifiuti.

“Questa è stata la prima volta – dichiara l’assessora alla Pubblica Istruzione Patrizia Guida in cui la Giunta ha incontrato il Consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze. Il nostro obiettivo è quello di incontrare e di confrontarci con loro almeno due volte all’anno, ad inizio anno scolastico per ascoltare e definire insieme a loro le principali esigenze, proposte e comprendere i loro punti di vista e a fine anno scolastico per capire cosa è stato realizzato e con quali difficoltà. Per noi è fondamentale rendere i bambini i protagonisti indiscussi e consentire loro di vivere con pienezza la cittadinanza e i suoi diritti/doveri”.

Tags:


Commenti

commenti