Connect with us

Attualità

EasyPark: ad Otranto il parcheggio è facile

È l’app più diffusa in Italia e in Europa, disponibile in 340 città italiane e 14 paesi all’estero 

Pubblicato

il

Ora anche a Otranto si può gestire la sosta su strisce blu con EasyPark, il servizio di mobile parking più diffuso in Italia ed in Europa.

Tramite l’App EasyPark, scaricabile per iOS, Android e Windows Phone, l’automobilista può comodamente attivare e terminare la propria sosta, con estrema facilità e rapidità.

Molti i vantaggi: l’utente risparmia tempo nelle operazioni di sosta, può prolungare la durata della sosta direttamente dal proprio cellulare, ovunque si trovi, o interromperla anticipatamente al rientro in auto, limitando il costo del parcheggio alla sosta effettivamente consumata, nel rispetto delle tariffe stabilite dall’Amministrazione comunale, infine può utilizzare il servizio nelle oltre 1200 città in cui è disponibile, di cui 340 in Italia, tra le quali, nell’area, Martano, Galatina, Santa Cesarea Terme, Tricase, Castrignano del Capo, Morciano di Leuca e Salve.

Desideriamo innanzitutto ringraziare l’Amministrazione comunale, grazie alla quale il nostro servizio è ora attivo anche a Otranto. Con la nostra App, l’utente può gestire la sosta comodamente dal proprio cellulare, senza perdite di tempo e stress. Attivare la sosta con EasyPark è molto semplice ed intuitivo, anche per chi non è avvezzo alla tecnologia. Bastano davvero pochissimi click”, dichiara Giuliano Caldo, General Manager di EasyPark Italia.

Come funziona EasyPark

Servono solo 2 minuti per installare l’app e iniziare ad usarla!

Per utilizzare EasyPark, è necessario registrarsi tramite l’app EasyPark o dal sito www.easyparkitalia.it, e acquistare un credito di sosta, ricaricabile, con carta di credito dei circuiti Visa o Mastercard, oppure PayPal.

Le informazioni richieste per iniziare la sosta sono: il ‘codice area di sosta’, disponibile automaticamente sull’app EasyPark attivando la geolocalizzazione, e visibile sui parcometri e sui cartelli stradali, il numero di targa del veicolo, proposto automaticamente dopo il primo inserimento, e l’orario previsto di fine sosta, che potrà essere prolungato o interrotto anticipatamente, al rientro in auto.

A Otranto non è necessario esporre il tagliando EasyPark sul cruscotto. Gli ausiliari del traffico possono verificare la corretta attivazione della sosta tramite il controllo della targa dell’auto.

Costi servizio EasyPark
Nessun costo di abbonamento! Per gli utenti occasionali che sostano a Otranto, il servizio EasyPark prevede una commissione di 0,29€ o 0,39€ a sosta, a seconda dell’area, da aggiungere all’importo della sosta consumata. Chi utilizza spesso il servizio a Otranto, o in tutte le altre città in cui è disponibile, può invece decidere di optare per il pacchetto EasyPark Large* a un canone fisso mensile di 2,99€, senza nessuna commissione sulle singole soste.

Per maggiori informazioni: www.easyparkitalia.it

Attivabile telefonando al Servizio Clienti EasyPark: 089 92 60 111.

Attualità

Il mare si tinge di marrone e scatta la psicosi

L’Arpa ha trasferito il risultato dei prelievi effettuati nel mare precisamente in località Scalo di Furno

Pubblicato

il

Una grande macchia di colore giallastro, qualche settimanna fa, aveva colorato lo specchio d’acqua della baia di Porto Cesareo.

Oggi l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente ha diramato i risultati dei prelievi di acqua effettuati qualche settimana fa confermando che “sono riconducibile alla fioritura di un particolare tipo di alga“.

Il primo cittadino di Porto Cesareo, Salvatore Albano, in una nota ha ribadito: “L’Arpa Puglia ha trasferito il risultato dei prelievi effettuati nel mare di Porto Cesareo, precisamente in località Scalo di Furno, concludendo che i campioni sono caratterizzati da fioritura di microalghe ascrivibili alla specie Margalefidinium c.f. Polyrikoides. Tutto ciò era già accaduto lo scorso anno, il 24 agosto, e l’esito degli accertamenti è stato lo stesso. Non sono riportati effetti nocivi per la salute”.

Continua a Leggere

Attualità

Se 23 anni vi sembran pochi…

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto…

Pubblicato

il

Dopo 23 anni di onorato servizio non cullarsi su quanto già realizzato, ripensare un giornale e rinnovarlo profondamente lo abbiamo sentito come un sacrosanto
dovere! Tutto cambia, tutto si evolve, soprattutto su internet, ed ecco perché abbiamo deciso di rinnovarci anche online con una nuova veste grafica più accattivante, più
funzionale alle nuove esigenze dei lettori e strettamente connessa all’oggetto che, ormai, fa parte della nostra vita: lo smartphone.

Sotto l’ombrellone, nelle sale d’attesa, sulla panchina al fresco di un albero, in un bar, su un marciapiede o in casa, è lo strumento che più di tutti ci informa e ci tiene aggiornati. I giornali cartacei a voler dar retta ad una profezia di almeno 15 anni fa, sarebbero dovuti soccombere sotto il peso del digitale ed invece… siamo qui.

Per questo una nuova grafica, una nuova impaginazione e un “solo” rinnovato spirito giornalistico.
“il Gallo” sarà nuovo nella veste ma antico nel cuore: darà sempre voce a tutti, prediligendo, come racconta la sua storia, chi di voce non ne ha.

Restando fedele al ruolo di garante della verità e di strumento della comunicazione per la crescita di tutto il Salento, guarderà al futuro con coraggio, mantenendo sempre fede al valore etico, sociale ed educativo di una informazione di qualità e mai sottomessa.

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto. Grazie agli inserzionisti che hanno creduto e credono in noi, perché consapevoli o no, sono l’unica fonte di finanziamento della nostra testata che mai ha usufruito di alcun finanziamento pubblico o istituzionale e, forse, anche per questo, continua ad essere libera.

Per davvero.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: Scuderi nuovo assessore

Arriva la prima nomina del sindaco Chiuri dopo i defenestramenti del mese scorso

Pubblicato

il

È degli scorsi minuti la notizia del nuovo incarico ad assessore per il comune di Tricase di Concetto Scuderi.

Attorno a mezzogiorno, il sindaco Chiuri ha firmato la delega ad ambiente, polizia locale, protezione civile, manutenzione e cimiteri.

La scelta è ricaduta su Scuderi anche dopo la lunga esperienza maturata in Comune da dirigente e quindi per la profonda conoscenza delle materie per cui gli sono state assegnate le deleghe.

L’assessore Scuderi

Confermati in giunta intanto sia Lino Peluso che Sonia Sabato per i quali il sindaco Carlo Chiuri si è riservato di assegnare più avanti le deleghe.

Così come è attesa per i prossimi giorni la nomina del quarto assessore.

Sono molti i nomi che circolano a riguardo e, secondo indiscrezioni trapelate, dovrebbe trattarsi di una donna.

Ancora qualche giorno di pazienza e sapremo….

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus