Patù, Mons. Angiuli cittadino onorario

Il consiglio comunale di Patù ha conferito in data odierna la Cittadinanza Onoraria al Vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, mons. Vito Angiuli.

Il riconoscimento onorifico è stato conferito per la dedizione e la determinazione con cui il Vescovo Angiuli si occupa del nostro territorio, ascoltando le sofferenze e le voci del popolo con atteggiamento paterno di solidarietà e misericordia, ponendo l’attenzione sui temi fondamentali come l’ambiente, la cultura, il lavoro, le speranze e i giovani, svolgendo un ruolo attivo per favorire l’unione di intenti ed il dialogo.

Quella a Mons. Angiuli è la terza cittadinanza onoraria concessa dall’amministrazione comunale di Patù dopo quella al Cav. Antonio Filograna e al cantante Vinicio Capossela, assiduo frequentatore della marina di San Gregorio.

È un onore per tutti noi poter chiamare concittadino mons. Vito Angiuli“, ha dichiarato il consigliere regionale Ernesto Abaterusso, “di lui ho sempre apprezzato il particolare impegno, la capacità di dialogo e l’attenzione su temi importanti per il nostro territorio come il lavoro, l’agricoltura, l’ambiente, i problemi di carattere sociale che lo hanno spesso fatto diventare faro illuminante. Oggi viviamo una fase storica particolare in cui abbiamo più che mai il dovere di non abbassare la testa. E sono certo che mons. Angiuli non si tirerà indietro e continuerà ad essere al nostro fianco per far sentire forte la sua voce e, con essa, la voce di tutti i cittadini del Capo di Leuca”.

Tags:


Commenti

commenti