Alle Maldive per i Diritti dei Bambini

Così l’Autorità  garante  per  l’infanzia  e l’adolescenza (Agia), Filomena Albano:  «Ascoltare i più piccoli fa adeguare la lettura del trattato Onu del 1989 su diritti dei bambini alle esigenze di oggi».

Ieri alle Maldive del Salento di Pescoluse (Marina di Salve) l’evento conclusivo di un percorso fotto di gioco e partecipazione o partire do un libro di Geronimo StiltonViaggio alla scoperta dei diritti dei bambini”.

«Dopo 30 anni da la sua approvazione», spiega Filomena Albano, «abbiamo scelto di far riscrivere ai bambini di 80 scuole primarie di tutta Italia la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’esperienza ci ha insegnato che ascoltare i più piccoli porta non solo a risultati sorprendenti ma anche ad adeguare al mondo di oggi la lettura di un documento vivo e attuale».

«L’evento di ieri in riva al mare», spiega la dirigente scolastica Anna Lena Manca (foto grande in alto), «ha coinvolto in tutto 160 alunni del nostro Istituto comprensivo. “I bambini parlano di diritti[o]” è un progetto che coinvolge circa 10mila studenti e 500 insegnanti dal nord al sud della Penisola e si realizza attraverso conferenze ludiche locali, animate da “allenatori di cervelli” dell’Associazione “Così per Gioco».

Ai bambini è stato regalato un libro di avventure di Geronimo Stilton nato dalla collaborazione tra Autorità Garante e Piemme: “Viaggio alla scoperta dei diritti dei bambini”

«Dagli stimoli che sorgono dall’interazione con gli allenatori di cervelli, dagli strumenti offerti e dai libri utilizzati, tra cui una sintesi della Convenzione», approfondisce la dirigente scolastica, «si avvia un percorso di gioco e partecipazione destinato a raccogliere i bisogni dei più piccoli ed a trasformali in richiesta di diritti».

Partendo dalle parole del Garante “Il gioco è un diritto di tutti i bambini: il gioco aiuta a diventare grandi!”, «i nostri alunni», sottolinea la prof.ssa Manca, «sono stati coinvolti in un percorso composto da 14 giorni, di cui 4 sulla sabbia avendo come sfondo il limpido mare del Salento. Grande collaborazione», sottolinea infine, «da parte dei genitori che si sono resi disponibili  ad accompagnare i piccoli e a giocare con i loro».

All’evento era presente anche il commissario prefettizio di Presicce-Acquarica Claudio Sergi.

Tags:


Commenti

commenti