Connect with us

Specchia

Rocco Martinucci candidato sindaco di SpecchiaFutura

Alle prossime elezioni amministrative 2014, il gruppo di SpecchiaFutura fino ad ora coordinata dall’On. Antonio Lia, presenterà come candidato sindaco, Rocco Martinucci.

Pubblicato

il

Alle prossime elezioni amministrative 2014, il gruppo di SpecchiaFutura fino ad ora coordinata dall’On. Antonio Lia, presenterà come candidato sindaco, Rocco Martinucci.

Rocco Martinucci

Rocco Martinucci

30 anni, laureato in Management d’Impresa, direttore commerciale dell’omonimo gruppo alimentare salentino. È una figura nuova che ha collaborato con SpecchiaFutura alla ideazione del programma elettorale che ha come cardine principale il “Comune Impresa”.

SpecchiaFutura, “nata da un incontro di persone dalle esperienze più diverse“, vuole iniziare “un nuovo discorso di progresso civile, economico e sociale“.

Intento principale è quello di “completare un programma di sviluppo per il nostro paese e di chiamare tutti i cittadini, senza distinzione di colore politico, a collaborare in modo attivo e forte all’Amministrazione di Specchia nella certezza che solo il popolo, può e deve costruire il proprio futuro di pace e di uguaglianza sociale”.

SpecchiaFutura “guarda al futuo del paese, mette a disposizione tutta la sua esperienza e si aspetta larghezza di consigli e suggerimenti, si rivolge sopratutto ai giovani i quali con il loro coraggio ed il loro entusiasmo sapranno superare tutte le difficoltà che in questo cammino che percorreremo per ottenere il benessere del nostro paese”.

Dai Comuni

Specchia in rosa contro il tumore al seno

Pubblicato

il

Prevenzione e diagnosi precoce continuano ad essere le armi principali con cui le donne possono ridurre il rischio di ammalarsi di tumore al seno.

Ricordarlo è l’obiettivo di Specchia che illumina piazza del Popolo di rosa insieme a Lilt per un ottobre di prevenzione.

Continua a Leggere

Alessano

SS 275: la Regione approva il tracciato del secondo lotto

Definitivo: 2° lotto a due corsie che si potrà anche imboccare proseguendo dritti una volta arrivati a Surano (fino alla mega rotatoria tra Lucugnano, Miggiano e Specchia per poi reindirizzarsi verso Leuca

Pubblicato

il

La Giunta regionale ha condiviso, ai fini della localizzazione dell’opera, la soluzione “3”, ovvero l’adeguamento della sede attuale della S.S. 275 in variante alla frazione di Lucugnano, rappresentando  la posizione prevalentemente  espressa dalle amministrazioni territoriali interessate.

In pratica come già anticipato dalle nostre colonne già cinque mesi fa (clicca qui) il primo lotto resterà come prima e dalla zona compresa tra DFV e Mercatone Uno di Surano si arriverà fino alla prima rotatoria della tangenziale di Tricase provenendo da nord. Chi è diretto nel Capo di Leuca potrà procedere sulla “Cosimina” utilizzando la vecchia rete viaria oppure dalla Zona Industriale di Tricase potrà collegarsi alla strada del secondo lotto. Secondo lotto a due corsie che si potrà anche imboccare proseguendo dritti una volta arrivati a Surano (con ogni probabilità si studierà il modo per evitare di passare dall’abitato di Montesano) fino alla mega rotatoria tra Lucugnano, Miggiano e Specchia per poi reindirizzarsi verso de fininbus terrae seguendo quello che era il vecchio progetto dell’Anas. In questo modo l’arteria, disegnata tra Lucugnano e Specchia, come una sorta di tangenziale si lascerebbe a sinistra la frazione di Tricase per poi ricongiungersi a quello che era il percorso originario nei pressi di Alessano (nei pressi del Ristorante da Enzo).

Il territorio di Tricase, quindi, non sarà tagliato in due come prevedeva il primo progetto.

Progetto che aveva anche innescato l’ipotesi-provocazione lanciata dal sindaco di Tricase Carlo Chiuri di passare dalla Cosimina con un avveniristico (e costosissimo oltre che di enorme impatto ambientale) ponte alle porte di Tiggiano.

La Giunta ha inoltre dato  mandato al dirigente della Sezione Infrastrutture per la Mobilità perché avvii le necessarie interlocuzioni con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti perché tale infrastruttura venga inserita nel prossimo contratto di programma MIT-ANAS al fine dello stanziamento delle necessarie risorse finanziarie.

«La SS 275 Maglie-Leuca verrà completata», ha annunciato l’assessore regionale alle infrastrutture Giovanni Giannini, «la Giunta ha individuato la localizzazione del tratto relativo al secondo lotto (zona industriale Tricase-Montesano Salentino fino a Santa Maria di Leuca). La soluzione, su proposta di Anas, prevede l’adeguamento della sede attuale della SS 275 in variante alla frazione di Lucugnano».

La Regione è intervenuta a seguito della riunione tenutasi il giorno 30 luglio 2019 a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tra i rappresentanti di Regione Puglia, Anas, MIT, MIBAC e MATTM. Nel corso dell’incontro, con riferimento al 2° lotto, era stato chiesto alla Regione di esprimersi, sulla localizzazione dell’opera, anche qualora non si fosse giunti ad una condivisione con tutti i Comuni nel cui territorio la stessa andrà realizzata. A seguito di un nuovo incontro tenutosi in Regione il 20 settembre scorso con le amministrazioni territoriali interessate, la posizione prevalente emersa ha individuato il suddetto tracciato proposto da Anas.

La pronuncia della Regione Puglia era condizione necessaria per potere avviare le interlocuzioni con il MIT, al fine dell’iscrizione dell’intervento nel prossimo atto programmatorio MIT-ANAS, con conseguente individuazione delle risorse finanziarie da destinare all’ulteriore sviluppo della progettazione e alla realizzazione dell’opera.
«Allo stato», ha concluso l’assessore Giannini, «Anas potrà intraprendere l’iter della progettazione, prestando particolare attenzione alla salvaguardia e alla tutela delle risorse naturali e ambientali, contenendo l’impatto dell’opera strategica da realizzare».

Continua a Leggere

Alessano

Un giorno per l’ambiente a Montesano

Sabato dedicato all’educazione ambientale

Pubblicato

il

Un Giorno per l’Ambiente, un sabato dedicato all’educazione ambientale a Montesano Salentino.

La manifestazione è organizzata da “Fai la Cosa Giusta” e dal Comune di Montesano Salentino in collaborazione con  l’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase e Alessano, l’Istituto Comprensivo di Miggiano, Ecospo Specchia, la Comunità Cooperativa Melpignano ed il Museo di Storia Naturale.

In programma di sabato 5 ottobre prevede alle ore 8,45 l’incontro tra la Comunità Cooperativa Melpignano e i ragazzi della scuola elementare e media.

Alle 9,30 la partenza del corteo dei ragazzi della scuola per la pineta San Donato; i ragazzi saranno accompagnati dalla polizia locale dei volontari.

Alle 10 inizio delle attività informative sull’ecologia dell’ambiente attraverso un percorso didattico ricreativo.

Alle 11 la merenda salutare dei ragazzi a cura delle associazioni.

A mezzogiorno il rientro dei ragazzi.

Tutti cittadini sono invitati a partecipare.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus