Connect with us

Supersano

La Croce Rossa anche a Supersano

Pubblicato

il

In un’aula consiliare oltremodo gremita, si è dato il solenne avvio al distaccamento di Supersano del Comitato della Croce Rossa Italiana. Dopo una lunga trafila burocratica ed organizzativa, anche il Comune della Serra avrà la sua sede ed il suo gruppo di volontari, che, trascurando anche i propri impegni personali, si dedicherà alla causa ed al soccorso del prossimo. Le parole di entusiasmo per l’iniziativa sono state il denominatore comune degli interventi che si sono susseguiti e che hanno fatto tutti leva sui sentimenti e sui principi promotori stessi della Croce Rossa.

Sicuramente degno di nota il parterre di autorità che gremivano la piccola sala “Ornella Cavalera”, all’interno del Castello. Ovviamente folta anche la presenza dei più alti vertici regionali della Croce Rossa, come Angela Capriati, presidente regionale, il Cav. Antonio Margotta, presidente del Comitato di Lecce, e Dino Fiorentino, ispettore provinciale. “Sono stato letteralmente travolto dall’entusiasmo per quest’iniziativa”, ha commentato Raffaele Garzia, farmacista e presidente del Comitato appena inaugurato, “un entusiasmo che alcuni collaboratori, come Antonio Malerba, hanno reso davvero contagioso e che mi ha spinto ad impegnarmi in prima persona in questo importante incarico affidatomi ed al quale sono sicuro di poter fornire il massimo contributo”.

Antonio Memmi

Cronaca

Auto in fiamme sulla Supersano-Ruffano

Brucia pick up all’ingresso di Supersano: spavento e code ma nessuna grave conseguenza

Pubblicato

il

Fiamme in mattinata, grande spavento ma nessuna grave conseguenza.

Un’auto ha preso fuoco poco dopo le 8 all’ingresso di Supersano, sulla strada provinciale che porta a Ruffano.

Si tratta di un pick-up fermo in sosta nei pressi di una abitazione, a bordo strada. Forse a causa di un corto circuito, il mezzo è stato improvvisamente avvolto dalle lingue di fuoco.

Nell’immediato il traffico è rimasto leggermente congestionato. I vigili del fuoco del distaccamento di Ugento hanno domato il rogo e riportato la situazione alla normalità.

Foto di Protezione Civile Salento

Continua a Leggere

Appuntamenti

Scura Maje, aspettanto l’Amoreamaro di Maria Mazzota

Esce oggi il primo singolo del nuovo album della cantante salentina, tra le voci più importanti del panorama folk italiano e della world music internazionale

Pubblicato

il

Esce oggi “Scura maje”, il primo singolo del nuovo album di Maria Mazzotta, una tra le voci più importanti del panorama folk italiano e della world music internazionale; il disco si intitolerà “Amoreamaro” (Agualoca Records) e vedrà la luce all’inizio del 2020. Il primo brano estratto esce accompagnato da un video live in studio realizzato da Giuseppe Pezzulla presso la “Corrado Productions” di Supersano.

Diventato famoso grazie a Nino Rota che lo utilizzò nel film “D’amore e d’anarchia”, “Scura maje” è un brano tradizionale abruzzese conosciuto anche come Il canto della vedova.

All’interno del prossimo disco dell’artista pugliese, un’intensa e appassionata riflessione sui vari volti dell’amore, rappresenterà la parte più drammatica di questo sentimento: il dolore pietrificante della perdita. Attraverso dieci brani, di cui due inediti, il nuovo album della Mazzotta attraverserà senza timore tutte le emozioni che l’amore può suscitare, trovando nel canto, come tradizione popolare vuole, la catarsi, la consolazione, la forza e la “cura“.

Amoreamaro” sarà presentato live, in anteprimagiovedì 12 dicembre al Teatro Koreja di Lecce. Sul palco, con Maria Mazzotta, il fisarmonicista Bruno Galeone e alcuni ospiti speciali che saranno annunciati nei prossimi giorni. Nel foyer del teatro ci saranno alcuni volontari di Save The Children, organizzazione umanitaria che Maria Mazzotta vuole sostenere attraverso campagna di raccolta fondi.

Un’intensa e appassionata riflessione, da un punto di vista femminile, sui vari volti dell’amore: da quello grande, disperato e tenerissimo a quello malato, possessivo e abusato. È “Amoreamaro”, il nuovo album di Maria Mazzotta, una delle personalità musicali tra le più emblematiche del Sud Italia. Già nel ‘Canzoniere Grecanico Salentino’, la Mazzotta è arrivata ad essere una delle voci più apprezzate del panorama della world music europea.

Dieci brani in tutto, di cui due inediti, che attraversano senza timore tutte le emozioni che questo sentimento può suscitare, trovando nel canto, come da tradizione popolare, la catarsi, la consolazione, la forza e la “cura”.

Si va dagli stornelli ai brani di tradizione riarrangiati ed arricchiti con nuove sonorità e parole, sino alle pietre miliari che hanno lastricato la strada della grande canzone Italiana come “Lu pisci Spada” di Domenico Modugno, “Tu non mi piaci più” portata al successo da Gabriella Ferri e “Rosa canta e cunta” della grande cantautrice siciliana Rosa Balistreri.

Ma il cuore del disco alberga nei due inediti in lingua salentina: “Nu me lassare”, una dolorosa ballata d’amore, un’invocazione a chi non c’è più, e la title track “Amoreamaro”, una pizzica, tradizionalmente ritmo risanatore per le “tarantolate”, che idealmente si prefigge di guarire un mondo malato.

A guidare musicalmente il tutto ci sono la fisarmonica ed il pianoforte del malgascio Bruno Galeone, al quale talvolta si uniscono i tamburi etnici e le percussioni dell’iraniano Bijan Chemirani (in “Tore Tore Tore”) e il  didgeridoo di Andrea Presa (in “Amoreamaro”).

L’album sarà pubblicato il 10 gennaio 2020 da Agualoca Records. L’illustrazione in copertina è un lavoro esclusivo di Simone LomartireGrafica di Giulio Rugge.

Continua a Leggere

Cavallino

Matino, Cavallino e Supersano: notte di fuoco

Cinque auto distrutte dalle fiamme in poco più di tre ore

Pubblicato

il

Poco prima di mezzanotte in via Malta, a Matino, le fiamme hanno distrutto al parte anteriore di una Opel Meriva di proprietà di un muratore del luogo. Fiamme domate vigili del fuoco distaccamento di Gallipoli.

Neanche mezzora dopo a Cavallino, in via Santa Chiara, distrutta dalle fiamme una Fiat Panda. Fiamme che prima di essere domate dai vigili del fuoco Lecce hanno fatto in tempo a danneggiare una Peugeot 307 parcheggiata vicino ed il prospetto di un’abitazione.

Intorno alle tre di notte a Supersano, in via Cesare Battisti, invece, è andata praticamente distrutta una Citroen Picasso; seriamente danneggiata anche una Volkswagen Touran parcheggiata vicina.  Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del distaccamento di Maglie. Sul posto anche i carabinieri di Ruiffano che hanno avviato le indagini.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus