Connect with us

Tricase

A Caprarica di Tricase la “Sagra della Macaria Cistareddha”

E’ la seconda edizione, organizzata dalla locale Associazione Culturale “S. Andrea” per la serata di sabato 8 agosto. Alle 22, in Largo via Leuca, il concerto degli Zoé. La Sagra si snoderà lungo un percorso ideato per unire al gusto dell’assaggio delle pietanze, la possibilità di scoprire il centro storico capriricese, ricco di numerosi tesori nascosti.

Pubblicato

il

E’ la seconda edizione, organizzata dalla locale Associazione Culturale “S. Andrea” per la serata di sabato 8 agosto. Alle 22, in Largo via Leuca, il concerto degli Zoé. La Sagra si snoderà lungo un percorso ideato per unire al gusto dell’assaggio delle pietanze, la possibilità di scoprire il centro storico capriricese, ricco di numerosi tesori nascosti.

Basata anticamente su un’economia contadina, l’alimentazione della gente capraricese, di per se povera, era molto legata alle stagioni, in modo da ottimizzare le risorse a disposizione. Si trattava di piatti costituiti da pochi ingredienti, spesso preparati in fretta al ritorno serale dai campi, o cucinati dagli anziani che rimanevano a casa. La base di legumi e verdure era accompagnata dal pane di grano o dalle frise di orzo. Arrivati i giorni di festa, i piatti divenivano più ricchi, adorni con svariate forme di pasta fatta in casa, carne, pizza di patate, polpette di patate fritte e al forno, pittule, porciadduzzi, cartellate, mostaccioli, pasta di mandorla, ecc.

Non mancavano poi vari tipi di pesce: sardine, boghe, sgombri ed altri, preparati in salsa o fritti. Nel dialetto salentino la Macaria è la magia, mentre per via di una nidiata di “cistareddhe”, che nei pressi del Castello, durante la notte, con i loro versi incutevano terrore agli abitanti più paurosi, diede il nomignolo agli abitanti di Caprarica. Ecco da dove nasce “Macaria Cistareddha”: dalla volontà di ricreare gli antichi sapori e l’atmosfera di festa che la quotidianità dei giorni nostri pian piano sta cancellando.

Cronaca

Frontale auto-scooter: 28enne in ospedale

Ad avere la peggio il giovane a bordo del motociclo, un 28enne del posto, trasportato d’urgenza in ospedale

Pubblicato

il

Brutto incidente nel pomeriggio di giovedì a Lucugnano, frazione di Tricase.

All’intersezione tra la statale 275 e la via Specchia-Tricase, una Golf ed uno scooter sono violentemente entrati in collisione attorno alle 19,30.

Ad avere la peggio il giovane a bordo del motorino, un 28enne del posto, trasportato d’urgenza in ospedale dall’ambulanza.

Illeso il conducente della Volkswagen seppur sconvolto dall’accaduto: nel finire contro la sua auto, l’uomo a bordo dello scooter è stato sbalzato dalla sella dalla violenza dell’impatto, finendo sul parabrezza della macchina e frantumandolo.

All’arrivo in ospedale, a Tricase, il 28enne è stato preso in consegna con “codice rosso“.

Diagnosticato immediatamente un trauma cranico, i medici hanno disposto gli esami del caso ed un ricovero in prognosi riservata.

Con gli uomini del 118, sul posto anche polizia locale e carabinieri.

Immediato il lavoro per ricostruire la dinamica del sinistro che, dai primi riscontri, vedrebbe la Golf venire da Lucugnano ed intenta a svoltare in direzione Specchia e lo scooter arrivare frontalmente in direzione dell’abitato lucugnanese.

Continua a Leggere

Attualità

Nuovo Ospedale del Sud Salento: vince MC A

Il progetto, che lo scorso anno la direzione della Asl ha firmato e consegnato in Regione, sorgerà su un’area di 120mila mq, prevede 350 posti letto

Pubblicato

il

MC A, AICOM SpA, RINA Consulting S.p.A, GAe Engineering S.r.l. e Enzo Rizzato, si sono aggiudicati il bando di gara della Asl di Lecce per lo studio di fattibilità tecnico-economica relativo alla realizzazione del Nuovo Ospedale del “Sud Salento” che dovrebbe sorgere fra Maglie e Melpignano.

Il progetto, che lo scorso anno la direzione della Asl ha firmato e consegnato in Regione, sorgerà su un’area di 120mila mq, prevede 350 posti letto, 317 per malati acuti e i restanti 33 dedicati a Day Hospital/Day Surgery.

Saranno distribuiti su tre piani, oltre il seminterrato, per una superficie coperta di circa 44mila metri quadri, e prevede 201 stanze di degenza (con bagno interno), ed un’area a parcheggio da circa 1.200 posti auto.

Il nuovo ospedale sarà un nosocomio di primo livello: all’interno, sorgerà un gruppo operatorio dotato di 6 sale chirurgiche e 3 sale parto/travaglio, oltre ai servizi di Radiologia, Laboratorio, Servizio Immunotrasfusionale h24

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase, Sant’Andrea: festa a Caprarica

L’ultima di Don William Del Vecchio (sarà sostituito dal giovane Don Luigi Stendardo) prima del trasferimento a Corsano

Pubblicato

il

Appuntamento a Caprarica di Tricase per i festeggiamenti estivi in onore di Sant’Andrea apostolo, protettore del borgo tricasino.

Come da tradizione, oltre alla rituale festa invernale del 30 novembre, andrà di scena la versione estiva, nata con l’intenzione di creare un vero e proprio ritrovo a cielo aperto di comunità, con la partecipazione anche degli emigranti che proprio in estate fanno ritorno nella loro terra d’origine per trascorrere le vacanze.

L’ultima di Don William

Quella di quest’anno, sarà un appuntamento particolare per Don William Del Vecchio (foto grande in alto) in quanto, dopo nove anni di attività, celebrerà per l’ultima volta nelle vesti di parroco, i riti religiosi in onore del santo, prima del trasferimento presso la parrocchia di Corsano, come già comunicato dalla Diocesi, per essere sostituito dal giovane Don Luigi Stendardo.

L’edizione 2019 della festa è prevista per venerdì 19 e sabato 20 luglio, anche se i riti religiosi attenderanno l’evento con diversi momenti di preghiera previsti nei giorni antecedenti a quelli dei festeggiamenti.

Si partirà martedì 16 con il Triduo in preparazione della Festa, che seguirà anche mercoledì 17 e giovedì 18 con la recita del Santo Rosario prevista per le ore 18,30 e a seguire la Santa Messa nella chiesa di Piazza Sant’Andrea.

Giovedì 18, l’Adorazione eucaristica a partire dalle ore 20, mentre venerdì 19 vi saranno due sante messe giornaliere, alle 9 e alle 19; al termine di quest’ultima è prevista la processione per le vie del paese, accompagnata dalla musica dello storico “Gran concerto Bandistico G. Piantoni” di Conversano. Le due sante messe saranno replicate, sempre negli stessi orari anche nella giornata di sabato 20.

La processione del venerdì, partirà da Piazza Sant’Andrea.

Come di consueto, ad accompagnare i momenti religiosi, vi sono i festeggiamenti civili, dove tradizione culinaria, cultura e revival musicale faranno da filo conduttore dei due giorni di festa. Sarà infatti presente, in entrambe le serate, il ricchissimo stand gastronomico curato dal Comitato festa “Sant’Andrea apostolo – Madonna di Fatima” organizzatore dell’evento.

Venerdì 19 dalle ore 22 il concerto dei Collage con il loro Inconfondibile Tour che riproporrà, in piazza Sant’Andrea, i grandi successi musicali italiani a cavallo tra gli anni ’70 e ’80.

I Collage, nel 1977 collezionarono una seconda posizione al Festival di Sanremo con il brano Tu mi rubi l’anima e tra le loro canzoni più conosciute vi sono: Un’altra estate, Tu dolcemente mia e Due ragazzi nel sole.

Sabato 20, per tutta la giornata, le strade del quartiere saranno allietate dalla musica del Gran concerto Bandistico Francesco D’Amato di Bracigliano (Salerno). Lo stesso gruppo bandistico allieterà la serata a partire dalle 21,30.

Oltre ai giorni “ufficiali” indicati dal Comitato festa, come da qualche anno a questa parte il weekend si concluderà con uno spettacolo teatrale in piazza, che si terrà sabato 21 luglio alle ore 20,30, grazie alla fattiva collaborazione tra gli organizzatori e l’associazione culturale “Diversamente stabili” che daranno vita alla Commedia teatrale “La cena dei cretini” di F. Veber con la regia di Antonio D’Aprile.

Valerio Martella

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus