Connect with us

Alliste

Agrogepaciok 2015 da record

Bilancio positivo e +30% di visitatori. Tra i vincitori dei concorsi Gabriele Turi (Pasticceria Dolcemente a Tricase), 18 anni, di Acquarica del Capo

Pubblicato

il

Va in archivio con un nuovo record di presenze la decima edizione di “Agro.Ge.Pa.Ciok”, Salone nazionale della Gelateria, Pasticceria, Cioccolateria e dell’Artigianato agroalimentare, promosso da Camera di Commercio di Lecce e UnionCamere Puglia in collaborazione con Confartigianato Imprese, Confcommercio, Confesercenti, Cna, UnionAlimentari Confapi, Coldiretti e Confindustria Lecce e organizzato dall’agenzia Eventi Marketing & Communication con i patrocini di Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, con l’attiva partecipazione delle Associazioni di cuochi, pasticceri, panificatori, cuochi e pizzaioli salentini e il coinvolgimento degli istituti alberghieri del territorio.

Nelle cinque giornate – dal 7 all’11 novembre – il Salone ha portato in vetrina aziende di tutta Italia (il 70 per cento provenienti da fuori regione) e circa 300 prestigiosi marchi all’interno del Lecce Fiere di piazza Palio. In mostra, l’intera filiera del dolce artigianale e dell’agroalimentare in tutte le sue declinazioni: macchinari, ingredienti, arredamento, accessori, decorazioni e servizi. Centinaia gli operatori e i buyer giunti nel capoluogo salentino per conoscere le novità del settore, stringere accordi e chiudere contratti con le aziende. In crescita anche i visitatori: +30% rispetto allo scorso anno.

Una decima edizione di altissima qualità”, sottolinea il presidente della Camera di commercio di Lecce, Alfredo Prete, “che conferma il Salone come piazza d’affari nazionale del dolciario artigianale e dell’agroalimentare. Ci rattrista non aver potuto contribuire con un sostegno concreto alla manifestazione, quest’anno, a causa dei tagli imposti dal Governo agli enti camerali, per questo faccio i miei complimenti più sinceri all’agenzia Eventi per non essersi tirata indietro e aver saputo organizzare un’edizione ricca di grandi ospiti e con un programma di grande spessore”.

Anche questa decima edizione ci ha regalato grandi soddisfazioni”, continua Carmine Notaro, responsabile dell’agenzia Eventi Marketing & Communication che organizza il Salone, “abbiamo avuto un parco espositori di prim’ordine, con oltre il 70 per cento di aziende provenienti da fuori regione e come ospiti un pasticcere di fama mondiale come Ernst Knam, insieme al pioniere della birra artigianale Teo Musso. Il Salone continua anche a perseguire la strada dell’internazionalizzazione: quest’anno, nel Forum di Panificazione abbiamo ospitato una delegazione di panettieri tedeschi. Ma quel che più ci gratifica, oltre ai tanti visitatori che hanno affollato il Salone in questi cinque giorni, è che la gran parte degli espositori ci ha già confermato la propria presenza alla prossima edizione. Gli esiti sono stati di grande soddisfazione e orgoglio, non solo per gli operatori e le aziende ma anche per i nostri giovani artigiani, ai quali la fiera offre importanti occasioni di crescita e miglioramento grazie ai concorsi professionali, ai corsi di formazione e agli incontri con i più grandi maestri del settore”.

Quest’anno il Salone ha proposto una serie di importanti iniziative – tra forum, workshop, dimostrazioni e competizioni rivolte ad operatori del settore – che hanno catalizzato l’interesse dei visitatori e offerto un’occasione di formazione importante anche per gli studenti dell’Istituto alberghiero “Columella” di Lecce, i quali hanno partecipato ai corsi e collaborato attivamente alla realizzazione della fiera.

Daniele Cazzato di Alliste, vincitore delle Olimpiadi del Gelato Mediterraneo

Daniele Cazzato di Alliste, vincitore delle Olimpiadi del Gelato Mediterraneo

Novità di quest’anno, le Olimpiadi del Gelato Mediterraneo che hanno visto trionfare il giovane tecnico pasticcere Daniele Cazzato, di Alliste. Il primo premio, consegnato dal presidente della Camera di commercio di Lecce, Alfredo Prete, è stato assegnato dalla giuria presieduta da Luigi Derniolo, presidente di Confartigianato Imprese Lecce. Altra new entry, il concorso “Dolci Tradizioni – Premio Andrea Ascalone”, dedicato al “re del pasticciotto” scomparso quest’anno all’età di 76 anni. Il Premio per il miglior pasticciotto, realizzato secondo la tradizionale ricetta, è stato assegnato al giovane Salvatore Micelli da Davide Ascalone, figlio del grande maestro di Galatina.

Si rinnova il successo per lo spazio riservato per il secondo anno alle aziende produttrici di birre artigianali nel Forum di Cucina (a cura dell’Associazione cuochi salentini guidata dallo chef Luigi Perrone) e per il contest nazionale “Birrangolo in cucina – Degustazioni in fermento”, organizzato da Eventi in collaborazione con Momo Lab e riservato a studenti degli istituti professionali e giovani talenti culinari (under 35) attivi in ristoranti. Testimonial della gara e presidente di giuria, il pioniere e “guru” della birra artigianale Teo Musso. Ai concorrenti è stato richiesto di creare un personale accostamento tra birra e cibo, con l’intento di dar vita a una serie di ricette uniche, frutto dell’arte del food pairing. Il vincitore assoluto del contest è il giovane Ivan Spirto, che ha conquistato il premio della giuria con la rivisitazione delle “cocule”.

Evento clou del forum cucina, lo showcooking della foodstar Ernst Knam, che si è svolto nella giornata conclusiva del Salone alla presenza di rappresentanti delle istituzioni locali, delle associazioni di categoria e di numerosi giornalisti. Knam, pasticcere di fama mondiale e “chef ambassador” per Expo 2015, ha rivisitato tre piatti della tradizione salentina: ciceri e tria, caponata del Salento e polpette di melanzane, senza far mancare in ogni ricetta il suo ingrediente “segreto”, il cioccolato, e proponendo accostamenti di sapori davvero esclusivi, frutto della ricerca di ingredienti di alta qualità.

Da Acquarica del Capo Gabriele Turi (Pasticceria Dolcemente di Tricase), il vincitore di Dolci Talenti in Puglia

Da Acquarica del Capo Gabriele Turi (Pasticceria Dolcemente di Tricase), il vincitore di Dolci Talenti in Puglia

Il “re del cioccolato” Knam è stato ospite anche nel Forum di Pasticceria, con una brillante lezione sulle sue praline e torte doc, seguita da centinaia di persone.  Sempre all’interno del forum, a cura dell’Associazione pasticceri salentini guidata da Antonio Rizzo, si è svolto il concorso “Dolci Talenti in Puglia” (riservato a studenti e pasticceri under 25) ha visto invece trionfare il giovane Gabriele Turi, 18 anni, di Acquarica del Capo (Pasticceria Dolcemente a Tricase).

Gusti e sapori europei sono stati invece protagonisti nel Forum Panificazione a cura dell’Associazione panificatori salentini diretta da Claudio Tridici. Grazie alla collaborazione con il Club Arti e Mestieri presieduto dal “guru” della panificazione internazionale Fausto Rivola, il forum ha ospitato dimostrazioni e corsi su pane e prodotti italiani e tedeschi, con la partecipazione di una delegazione di maestri panificatori provenienti dalla Germania.

Nel Forum Pizzeria, a cura dell’Associazione pizzaioli salentini diretta da Giuseppe Lucia, decine di concorrenti si sono dati battaglia nel concorso “Trofeo internazionale dei due mari”: vincitore assoluto, nella categoria Pizza Classica, è Giovanni Prudenzano, della pizzeria Old Times, Sava (Taranto). I vincitori delle altre categorie sono: Marco Fuso (categorie Velocità e FreeStyle); Massimo Caniglia (Larghezza); Angelo Silvestrini (Pizza in teglia); Tony Losito (Pizza in pala).

Continua a Leggere

Alliste

Alberi in fiamme: incendio domato tra Alliste e Racale

Sospettato dolo: individuati più roghi in più punti separati

Pubblicato

il

Un incendio a macchia di leopardo ed un Ferragosto di lavoro per i volontari della protezione civile di Alliste e Matino che sono intervenuti per domarlo.

È trascorso cosi il pomeriggio di ieri nelle campagne tra Alliste e Racale. Più alberi d’ulivo dati alle fiamme hanno ridotto in fumo centinaia di metri quadri di terreni.

Il tutto è iniziato attorno a mezzogiorno quando il cielo ha iniziato a tingersi di nero. Ci sono volute quasi 5 ore per domare le fiamme. E ad intervento concluso la sensazione è stata quella di aver domato un incendio doloso. I roghi infatti sono divampati in più punti. Ravvicinati sì, ma separati tra loro. Come se qualcuno avesse deciso di dare alle fiamme più alberi.

La ricostruzione dell’accaduto è ancora in fase di studio per risalire ad eventuali responsabili.

Foto di Protezione Civile Alliste Felline

Continua a Leggere

Alliste

Spintona e minaccia i Carabinieri: arrestato

L’uomo, resosi conto dell’arrivo dei militari per un controllo, aveva gettato…

Pubblicato

il

I Carabinieri di Casarano hanno arrestato per minaccia, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e detenzione abusiva di armi Santoro Alessandro, classe ’82, residente ad Alliste.

L’uomo, resosi conto dell’arrivo dei militari per un controllo, aveva gettato, nella speranza di farla franca, una pistola tipo revolver, calibro 11 priva di marca e matricola, all’interno del giardino adiacente alla propria abitazione.

Il trentasettenne di Alliste, convinto di poter eludere o far desistere i militari dal controllo ha minacciato e spintonato i militari.

L’arma recuperata è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato  accompagnato presso la casa circondariale di Lecce su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Continua a Leggere

Alliste

Scuola: Alliste chiama e l’Europa risponde

L’Istituto Comprensivo “Italo Calvino” ha ottenuto il finanziamento per altri due progetti di partenariato europeo che prevedono il coinvolgimento degli alunni e dei docenti, oltre all’intera comunità locale

Pubblicato

il

Alliste chiama e l’Europa risponde non una, non due, ma ben tre volte. Appena di rientro dalla Guyana francese in America Latina (nell’ambito del progetto intercontinentale sul trattamento dei rifiuti domestici e valorizzazione) , il dirigente scolastico Filomena Giannelli fa sapere che l’Istituto Comprensivo “Italo Calvino” di Alliste ha ottenuto il finanziamento per altri due progetti di partenariato europeo che prevedono il coinvolgimento degli alunni e dei docenti dell’Istituto comprensivo di Alliste, oltre all’intera comunità locale. Un progetto si svolgerà tra Italia, Portogallo, Turchia e Romania e Polonia, avrà, quale argomento, la “Consapevolezza e miglioramento dell’uso sicuro e razionale dei Social Media” e sarà coordinato dall’Istituto Comprensivo “Italo Calvino”.

L’altro si svolgerà tra Italia, Romania, Turchia, Spagna, Ungheria e Lituania, verterà su “La robotica contro il bullismo” e sarà coordinato dall’Istituto Rumeno.
«Oggi la nostra vita è strettamente connessa con Internet, tanto che la maggior parte di noi non potrebbe immaginare in modo diverso la propria vita. Inoltre, spesso, i ragazzi sono lasciati soli nelle loro attività online, con la conseguenza che non riescono a percepire la differenza tra il reale ed il virtuale», dichiara soddisfatta la dirigente Giannelli, «il primo progetto si pone l’obiettivo di aiutare i nostri studenti ad affrontare la vita tenendo presente il proprio benessere ed il successo nella vita sociale. Il secondo progetto, invece, si propone di avvicinare i ragazzi allo studio della robotica e sottrarli al branco che spesso li spinge verso comportamenti scorretti nei confronti dei compagni, atteggiamenti che, spesso, sconfinano nel bullismo e nella violenza».

Alliste partecipa così alla crescita della comunità scolastica e dei suoi alunni provenienti anche da paesi vicini come Taviano, Racale, Melissano, Ugento e Taurisano, offrendo l’opportunità di conoscere il mondo che li circonda con viaggi europei e extraeuropei.

Da sempre infatti l’Istituto comprensivo di Alliste è un polo fortemente attrattivo perchè specializzato nella musica, nelle lingue straniere e nei progetti europei.
«Il finanziamento dei due nuovi progetti Erasmus+ corona l’impegno ed il lavoro di un gruppo di docenti motivati a confrontarsi con altre realtà scolastiche per migliorare la nostra scuola. Si tratta di una nuova e grande sfida educativa che consiste nell’utilizzare l’entusiasmo degli adolescenti verso i social media, l’informatica e la robotica per sfruttarlo nell’istruzione», spiega la dirigente, «il progetto aiuterà i giovani a essere consapevoli dei propri bisogni educativi, gli studenti avranno una maggiore familiarità con i processi di apprendimento ed impareranno come organizzare un proprio metodo di studio».

Sono previsti spostamenti degli studenti, accompagnati dai docenti, nei paesi dei partners del progetto e la visita dei partners nel nostro paese.

Donatella Coppola

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus