Amministrative, così la scelta nel Salento

Il Salento dei grossi centri va al ballottaggio. A Lecce, spoglio quasi concluso, non ce la fa Giliberti (centrodestra) al primo turno. Se la vedrà con Salvemini (centrosinistra): Giliberti al 44,93%, Salvemini al 29,66%, Alessandro Delli Noci (movimenti civici e Udc) al 16,65%, Fabio Valente (Movimento Cinque Stelle) al 6,15%, Luca Ruberti (Lecce Bene Comune) all’1,76% e Matteo Centonze (CasaPound) allo 0,56%, dopo 19 anni di vittoria al primo turno cede il passo al ballottaggio.

A Galatina Giampiero De Pascalis si batterà contro Marcello Amante; inoltre mancano poche sezioni e si registrano questi dati nei Comuni che superano i 15.000 abitanti e quindi il 25 giugno andranno al ballottaggio: De Pascalis 34,78%, Amante 21,83%. A Casarano Gianni Stefàno sfiderà Mauro Memmi; a Galatone sarà Livio Nisi e Flavio Filoni; a Tricase tra Carlo Chiuri e Fernando Dell’Abate.

Ad Otranto vince facile Pierpaolo Cariddi, fratello del sindaco uscente, Luciano; a Melendugno si riconferma l’anti-Tap Marco Potì; a Racale confermato Donato Metallo, contro Basurto;

ad Aradeo eletto  Arcuti con 54,73. Molto distanziati Antonio Rocco Conte 28,82%; Giuseppe Menallo 9,12; Stefano Colizzi 6,77%

Casarano  (22 sezioni su 23) Stefàno 46,22%; Memmi (Pd) 28,67%; Giuranno (M5S)14,04%; Legittimo 11,04%

Castrignano de’ Greci: eletto Casaluci 43,12%; Meleleo 42,21%; Zaminga 14,65%.

Castro eletto (fra le polemiche e i ricorsi) Luigi Fersini con il 50,10% contro lo sfidante Alfonso Capraro al 49,89%

Galatina Giampiero De Pascalis 34,48 %; Marcello Pasquale Amante 21,85%, Paola Carrozzini 12,44%; Paolo Pulli (M5S) al 11,18%, Daniela Sindaco all’10,51% e Roberta Forte 9,81%.

Galatone Filoni (Pd) stacca con il 41,92% Nisi che è al 29,99%

Guagnano eletto Claudio (Dino) Sorrento con il 58,40% contro Pino Rizzo (41,59%)

Leverano eletto Marcello Rolli (50,40%) che stacca l’uscente Giovanni Zecca (41,97%) e i candidato del M5S Mario Cagnazzo (7,61%)

Matino eletto Johnny Toma con il 56,56% contro Giorgio Caputo 34,46, Romano si attesta all’8,96%

Ortelle riconferma Rausa 57,27%; Rosina Lanzilao 42,72%.

Otranto vince Pierpaolo Cariddi con il 55,24%, Luca Bruni rimane al 44,75%.

Racale è boom di preferenze per Donato Metallo (81,32%) sindaco uscente, contro lo sfidante Massimo Basurto al 18,55%.

Ruffano eletto, contro ogni pronostico, Rocco Antonio Cavallo (41,28%) contro Maria Rosaria Orlando (39,02%) vicesindaco uscente. 15,52% per Nicola Luigi Fiorito e  4,15% per Fernando Cazzato del M5S.

Salice Salentino eletto Rosato (63,14%) contro Ruggeri (36,85%)

San Cassiano bissa Petracca con 54,03%; Pedone si ferma al 45,96%

San Cesario di Lecce  eletto Coppola (50,06%) che batte l’uscente Andrea Romano (41,09%)

Scorrano vince Stefanelli (54,66%); contro Blandolino (45,33%).

Tricase (15 sezioni su 21), avanti Carlo Chiuri 44,54%, seguito da Fernando Dell’Abate (Pd) al 20,77%, Maria Assunta Panico al 15,04%, Francesca Sodero (M5S) al 13,74 e Sergio Fracasso (Sinistra Italiana) al 5,89%.

Tags:


Commenti

commenti