Connect with us

Alessano

Offerta scolastica: ecco cosa cambia

Nuovi indirizzi, accorpamenti, proposte respinte: tutte le novità dell’offerta formativa per il prossimo anno

Pubblicato

il

Alessano

IISS Salvemini (774 iscritti): Confermato l’attuale assetto compreso l’indirizzo Turismo per rispondere alle esigenze formative ed occupazionali del territorio. Non accoglibile, invece, la richiesta di istituzione dell’Indirizzo Agraria Agroalimentare ed Agroindustria, mancando presso l’istituto le strutture e le attrezzature per le necessarie attività laboratoriali. Il funzionamento dell’indirizzo in questione richiede infatti la presenza di un’azienda  agraria con terreni ed attrezzature finalizzate alle attività didattiche di laboratorio. Non si ritiene a tal fine sufficiente la dichiarata disponibilità di una cooperativa sociale a concedere in comodato d’uso gratuito propri locali e terreni al “Salvemini”, data la situazione finanziaria in cui versa: è nell’impossibilità di assumere alcun impegno di spesa.

 

Galatina

Istituto Tecnico “M. Laporta” (670 iscritti): Confermato l’attuale assetto organizzativo e formativo avendo l’istituto i requisiti necessari per il mantenimento dell’autonomia. Non accoglibile l’istanza di accorpamento dell’IISS “Falcone – Borsellino” di Galatina ritenendo opportuno mantenere l’autonomia dell’istituto.

IISS “Falcone e Borsellino” (559 iscritti):  Mantenimento dell’autonomia pur in assenza, al momento, dei requisiti numerici. Secondo la Regione, l’istituto con un trend positivo nelle iscrizioni potrà presumibilmente raggiungere nel prossimo anno scolastico i livelli dimensionali (600 alunni) previsti. Registra, infatti, un incremento degli iscritti alle classi prime e presenta nella propria offerta formativa l’indirizzo di studio Servizi Socio Sanitari Articolazione Arti ausiliarie, delle professioni sanitarie – Odontotecnico, sia nel corso diurno che in quello serale, ancora in fase di completamento (al quarto anno per il diurno ed al terzo per il serale); lo scorso anno è stato ulteriormente potenziato con l’istituzione di un nuovo corso serale che ha registrato un buon numero  di iscritti. Non accolte le richieste di aggregazione del professionale di Collepasso e di quello di Galatone, pur aggregate in passato all’istituto, ma attualmente associate rispettivamente all’IISS “A. Vespucci” di Gallipoli e all’IISS “E. Medi” di Galatone: per la Regione si determinerebbe instabilità nell’organizzazione e situazioni di sottodimensionamento attuale e/o potenziale.

 

Maglie

Liceo “F. Capece” (1.117 iscritti): Conferma dell’attuale assetto, trattandosi di istituto ben dimensionato e con un’offerta formativa coerente ed articolata. Non accoglibile la richiesta di organizzazione di una sezione ad Indirizzo Internazionale con opzione cinese in quanto relativamente a tali sezioni non è stato ancora approvato dal MIUR il necessario Regolamento.  Respinta anche la richiesta di accorpamento del vicino Liceo “A. Moro” di Maglie per il quale l’accorpamento richiesto determinerebbe la nascita di un istituto scolastico sovradimensionato.

Liceo “A. Moro” (528 iscritti): Disposto l’accorpamento all’istituto Cezzi -De Castro di Maglie, istituto meno dimensionato (700 iscritti) tra gli altri presenti nel comune. Mentre non si autorizza attivazione Liceo Linguistico in quanto già presente all’istituto Capece di Maglie.

IISS “E. Mattei” (1002 iscritti): Confermato l’attuale assetto organizzativo formativo, trattandosi di istituto ben dimensionato e con un’offerta formativa già ampia ed articolata. Respinta la richiesta di accorpamento del vicino Liceo “A. Moro” di Maglie perchè determinerebbe la nascita di un istituto scolastico sovradimensionato.

IT “A. Cezzi De Castro” (724 iscritti): si dispone accorpamento all’istituto Cezzi -De Castro di Maglie, del Liceo “A. Moro”, come sopra.

 

Otranto

IISS (iscritti 729): Si autorizza l’attivazione del corso serale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera Articolazione Enogastronomia, per rispondere alle esigenze formative degli adulti in un settore che presenta buoni sbocchi occupazionali. Tale istituzione non presenta costi aggiuntivi perchè l’indirizzo di studio è già presente nei corsi diurni.

 

Parabita

IISS Giannelli (iscritti 904): Si autorizza l’attivazione dell’indirizzo Meccanica Meccatronica ed Energia sia come corso diurno che serale, per la specificità della sperimentazione in corso di attivazione. Sarà istituito presso la sede di Alezio il corso serale ad Indirizzo Scenografia per rispondere alle esigenze formative degli adulti del territorio di riferimento. Corso che non comporta ulteriori costi in quanto l’indirizzo di studio è già presente nei corsi diurni. Confermata la restante offerta formativa dell’istituto sia come corsi diurni che serali nelle varie sedi. Non accolta invece la richiesta di istituzione presso la sede di Gallipoli dell’Articolazione Chimica e Materiali all’interno dell’Indirizzo Chimica Materiali e Biotecnologie, in quanto l’offerta è già presente nelle Articolazioni Biotecnologie Ambientali e Sanitarie e non si è registrata alcuna iscrizione.

 

Tricase

IISS “Don Tonino Bello” (Tricase ed Alessano, iscritti 748): Autorizzata l’istituzione, presso la sede di Tricase, dell’opzione Produzioni Audiovisive all’interno dell’indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali Articolazione Industria, al fine di completare l’offerta formativa. Accolta anche la richiesta di istituzione del Tecnico Tecnologico Grafica e Comunicazione: il “Don Tonino Bello” sarà l’unico ad offrire tale indirizzo nell’intera provincia. Prevista infine l’istituzione di Trasporti e Logistica Articolazione Costruzioni Navali, al fine di completare l’offerta formativa.

Liceo “G. Stampacchia” (922 iscritti): Confermato l’attuale assetto per un istituto ben dimensionato e con un’offerta formativa coerente. Non accolta l’istanza di attivazione dell’opzione Scienze Applicate perché già presente presso il Liceo “G. Comi”.

Liceo “G. Comi” (823 iscritti): Il “Comi” aveva chiesto l’istituzione del Liceo Scientifico ad indirizzo Sportivo ed aveva anche incassato il parere favorevole della Provincia. Anche perché l’indirizzo in questione è presente solo a Lecce e la cosa rende difficile, data l’estensione territoriale della provincia, la frequenza da parte degli studenti del sud Salento. Inoltre sempre secondo Palazzo dei Celestini, l’istituzione non avrebbe comportato costi ulteriori, perché l’istituto già possiede le risorse strutturali (aule e strutture sportive) necessarie per l’attivazione.  Nonostante tutte le buone premesse, sia Ufficio Scolastico Regionale che la stessa Regione hanno bocciato la richiesta perché “già presente in provincia di Lecce”! Respinta, invece, già a monte dalla Provincia e poi anche dall’USR e dalla Regione, la richiesta di istituzione del Liceo Musicale “già presente a Casarano”.

Continua a Leggere

Alessano

Pompieri salvano rondine

Era ferita ed aveva perso una zampetta nel tentativo di svincolarsi dalla fessura del muro dove era rimasta imprigionata a 10 metri di altezza

Pubblicato

il

I vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina ad Alessano per salvare una piccola rondine rimasta incastrata.

Il piccolo volatile era ferito ed aveva perso una zampetta nel tentativo di svincolarsi dalla fessura del muro dove era rimasta imprigionata.

Intorno alle 8,30, i pompieri del distaccamento di Tricase allertati da abitanti del posto sono intervenuti in via Oronzo Costa e si sono arrampicati fino a 10 metri di altezza per liberare il volatile.

Dopo averla salvata i vigili del fuoco hanno consegnato la rondine alla polizia locale di Alessano che, a sua volta, ha  provveduto a trasportarla al Museo di Storia Naturale del Salento,  centro recupero fauna selvatica in difficoltà dove l’animaletto sarà curato.

Continua a Leggere

Alessano

Alessano aspetta Max Gazzè

Il nuovo tour farà tappa al Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca

Pubblicato

il

Max Gazzè torna in Salento sabato 10 agosto con un concerto ad Alessano (Campo Sportivo “A.Mele” – start ore 22) in occasione del “Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca” organizzato dall’associazione culturale L.I.B.E.R. Azione con la compartecipazione della Regione Puglia Dipartimento Industria turistica e culturale, del Comune di Alessano e del GUS Gruppo Umana Solidarietà.

Il 2019 sarà un anno on the road per Max Gazzè. L’artista ha anticipato ai fan il suo programma per i prossimi mesi: tornare al suo primo amore, la musica live, e girare l’Italia in concerto. Così dopo il tour per i 20 anni de La Favola di Adamo ed Eva e il successo di Alchemaya, Gazzè ritorna sui palchi d’Italia con un grande concerto con il suo intero repertorio, dagli inizi alle ultime hit. Insieme a lui, in questo nuovo viaggio, i suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi (chitarre), Cristiano Micalizzi (batteria), Clemente Ferrari (tastiere) e Max Dedo e una particolarissima sezione fiati.

Ogni concerto avrà una sua particolarità, come il concerto del 12 luglio a Perugia per UmbriaJazz, dove Max sarà accompagnato da Alex Britti e dal batterista francese Manu Katchè. Un evento speciale, un remake di In Missione per conto di dio, andato in scena nell’estate del 2017 nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma con, per la prima volta, Manu Katchè alla batteria. Altro evento speciale del tour sarà quello del 5 luglio al Collisioni Festival, Max dividerà il palco, per la prima volta, con Carl Brave. con cui ha collaborato per il singolo Posso, già Disco di Platino.

Bassista d’eccezione, straordinario musicista, compositore di opere ‘sintoniche’ e colonne sonore, attore sporadico: Max Gazzè è un artista capace di spostarsi in ambiti diversissimi sempre con successo. Appuntamento imperdibile sabato 10 agosto 2019 al Campo sportivo di Alessano per il “Festival dei Paesaggi culturali del Capo di Leuca”. I biglietti sono acquistabili online sul sito internet di Ticket One (ingresso con prevendita: 25€ – Info +393288149 559) oppure recandosi presso Radio Venere, radio partner ufficiale dell’evento.

Il concerto di Max Gazzè rientra in un fitto calendario di eventi che si terranno ad Alessano nel corso dell’estate 2019 e che vanta tra i protagonisti anche il Canzoniere Grecanico Salentino  (lo scorso 6 luglio a Novaglie), i Radiodervish  il 21 agosto (Piazza Mercato), “Una notte nel Borgo” (VI edizione nel centro storico) il 22 agosto.

Sebbene gli spettacoli si concentrino tutti su Alessano, dal mese di maggio sono partite una serie di attività culturali che hanno coinvolto le scuole e le comunità attraverso visite guidate sui territori di Salve, Patù, Alessano, Tricase, Muro Leccese, Tiggiano; laboratori politematici tra cui preparazione del pane e della pasta fatta a casa, laboratorio di apicoltura con degustazione del Miele; trekking sul vicino sentiero delle Cipolliane, mostre, ecc.. Altre attività culturali verranno realizzate in concomitanza con gli spettacoli: le proiezioni del Cinema del Reale, varie mostre dedicate al paesaggio, presentazioni di libri con la Libreria Idrusa(come il libro sulla ciclovia dell’Acquedotto Pugliese), laboratori per bambini e tanto altro ancora. Tutto questo è possibile grazie ad una fitta rete di contatti e relazioni intessuta in questi anni: ad esempio i partner della rete Sac (Cooperativa Terrarossa di Tiggiano, l’Associazione Archès di Salve, Meditinere di Tricase, “Espero” Spin-off dell’Università del Salento, la Cooperativa Terradimezzo di Giurdignano, Salento Verticale), e ancora, altri partner istituzionali o semi istituzionali tra cui il Gal Capo di Leuca, e il già citato Parco Otranto Leuca.

Continua a Leggere

Alessano

Stalking e tentata estorsione: arresto ad Alessano

Perseguitava donna del posto dopo storia finita male: “Se mi paghi ti lascio in pace”

Pubblicato

il

Lei di Alessano e lui di Palm Beach (Florida), ma originario della Repubblica Ceca, si erano conosciuti in Svizzera.

Una storia con un intreccio internazionale, finisce male in Salento dove l’uomo, 60enne, è finito in arresto per atti persecutori e tentata estorsione ai danni di una 66enne del posto.

La passione infatti (durata poco) avrebbe lasciato spazio alla persecuzione: lui, Daniel Zdenek Cis il suo nome, avrebbe iniziato a importunare la donna per spingerla a tornare insieme. Non pago, non si sarebbe arreso davanti al diniego della oggi 66enne, pretendendo da lei 100mila euro in cambio dei quali l’avrebbe lasciata in pace e sarebbe tornato negli Usa. E perseverando, avrebbe provato ad estorcerle anche l’eredità.

La storia vive l’ultima tappa nella giornata di ieri quando il 60enne, a margine del processo che lo ha visto condannato a 5 anni, è stato tratto in arresto dai carabinieri.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus