Tricase: 10 posti auto gratuiti per i malati oncologici

La giunta comunale di Tricase, guidata dal sindaco Carlo Chiuri, ha deliberato per la concessione di 10 parcheggi gratuiti in via Giovanni XXIII destinati ai malati oncologici in cura presso il locale ospedale.

Una goccia nell’oceano in un paese (a dire il vero non l’unico, la stessa situazione la si vive anche in tanti altri centri – se non tutti – dotati di ospedale) in cui, quando si è costretti ad accompagnare un proprio caro al pronto soccorso, oltre allo stato di salute del congiunto bisogna preoccuparsi anche del biglietto per il parcheggio, pena la beffa di una multa (di parcheggi con strisce bianche in quella zona neanche a parlarne).

Comunque un segno tangibile di civiltà e buonsenso, in mezzo a tante “insensibili” strisce blu, quello dell’amministrazione in carica o, per dirla come il sindaco Chiuri, “un atto doveroso in linea con l’idea di città solidale promossa in campagna elettorale”. Quel che più conta è che grazie alla promessa mantenuta e  quell’area vicina alla sala delle enfusioni, dieci pazienti, sottoposti a chemioterapia, non avranno più l’incombenza di cercare parcheggio e pagare il ticket e, soprattutto, non saranno più costretti a lunghi tragitti a piedi per raggiungere l’auto dopo una cura che, come è noto, debilita anima e corpo.

I dieci posti auto sono stati sottratti alla società che detiene il servizio dei parcheggi a pagamento (la Gestam) che, però, riceverà in cambio lo stesso numero di posti in altra zona della città.

Tags:


Commenti

commenti