Connect with us

Tricase

Tricase: eccolo il Palio l’evento che ogni estate appassiona sempre più la comunità locale

Torna, e fa cifra tonda, l’evento che ogni estate appassiona sempre più la comunità locale ed i turisti, fungendo da affascinante prologo ai festeggiamenti per il Patrono, che seguono di pochi giorni. Il Palio di San Vito festeggia i dieci anni e si ripresenta con la sua consolidata veste intrisa di tradizione, storia e cultura per riscoprire gli usi ed i costumi del nostro territorio durante l’epoca medievale.

Pubblicato

il

Torna, e fa cifra tonda, l’evento che ogni estate appassiona sempre più la comunità locale ed i turisti, fungendo da affascinante prologo ai festeggiamenti per il Patrono, che seguono di pochi giorni.

Il Palio di San Vito festeggia i dieci anni e si ripresenta con la sua consolidata veste intrisa di tradizione, storia e cultura per riscoprire gli usi ed i costumi del nostro territorio durante l’epoca medievale e le incursioni saracene che flagellarono tutto il Mediterraneo e non solo il Salento. L’appuntamento è per l’1 e 2 agosto, con la capillare organizzazione dell’Associazione Dilettantistica Palio di San Vito, della Pro Loco e del Comitato Festa San Vito. Per tutta la giornata di sabato 1, in zona “Puzzu” e nell’atrio di Palazzo Gallone, allestimento dei campi di battaglia con i figuranti impegnati in scene di vita quotidiana e dimostrazioni di combattimenti con diverse tipologie di armi. Nelle strade e nelle piazze del centro storico si esibiranno sbandieratori, giocolieri, giullari e musici. Saranno attivi, inoltre, stands gastronomici ed un mercatino medievale.

Alle 19 è previsto il Corteo storico con sbandieratori, cavalieri templari e teutoni, fanti crucesignati, monaci agostiniani, dame, artigiani, pellegrini, giullari, giocolieri, cavalieri a cavallo, saraceni, popolani. Dalle 21 tutta l’attenzione si sposterà in Piazza Pisanelli, con la cerimonia d’ingresso nell’Ordine Templare; alle 22 l’esibizione dei Sbandieratori di Oria; alle 23 la ricostruzione storica dell’attacco dei Saraceni alla città; a mezzanotte la cerimonia di sepoltura di un Cavaliere Templare. Per quanto riguarda il programma di domenica 2, si aprirà alle 17 in contrada Donna Maria, con l’inizio della 10^ edizione del Palio di San Vito: i partecipanti si sfideranno in giochi equestri di vario genere.

Alle 21,30, in Piazza Pisanelli, sarà la volta dei giochi medievali (tiro alla fune, ruzzola, paletti, cuccagna, ecc., con iscrizioni aperte presso la Pro Loco). A mezzanotte, sempre in Piazza Pisanelli, la premiazione dei vincitori. Nel corso della “due giorni”, i visitatori potranno ammirare, a bordo di carrozze d’epoca, le bellezze artistiche del centro storico, degustare prodotti agro-alimentari, assistere a lezioni di scherma antica e cimentarsi nel tiro con l’arco medievale.

Cronaca

Tricase, casa distrutta dalle fiamme

Incendio in abitazione privata nel rione Tutino a causa dello scoppio di una canna fumaria

Pubblicato

il

Sirene spiegate a Tricase poco dopo mezzogiorno per un incendio in una abitazione privata.

I vigili del fuoco si sono precipitati nel rione Tutino dove in una casa di via dei Fiori, a qualche decina di metri dalla piazza principale, si è levata una colonna di fumo nero.

L’incendio è partito dalla canna fumaria del camino, nel quale i proprietari di casa avevano lasciato qualche pezzo di legno ardente prossimo a spegnersi.

Al momento dell’incidente in casa non vi era nessuno, se non lo sfortunato cane degli inquilini, deceduto a causa dei fumi inalati.

L’abitazione, come si evince anche dalle fotografie, è stata gravemente danneggiata. E dal controllo susseguente è anche emerso come parte di essa fosse inagibile.

Le conseguenze avrebbero potuto essere peggiori non solo se vi fosse stato qualcuno in casa ma anche se, come temuto in un primo momento, le fiamme avessero raggiunto una zona del cortile dove erano custodite alcune bombole di gas. Fortunatamente il pronto intervento del 115 ha scongiurato il peggio.

Continua a Leggere

Cronaca

Sulle spalle di Don Tonino per uno scatto

Dal web la folle bravata di due giovani che si arrampicano sulla statua dell’amato vescovo salentino

Pubblicato

il

Incoscienza, talvolta, fa rima con stupidità.

È il caso della bravata che in queste ore sta facendo discutere a Tricase e dintorni: due ragazzi si sono fatti immortalare sulla statua di Don Tonino Bello.

Nell’omonima piazza, i due giovani, i cui volti nello scatto che circola in rete son coperti da una emoticon, sono letteralmente saliti sulle spalle del monumento a Don Tonino, per il gusto di farsi immortalare dagli amici.

Un gesto, appunto, tanto incosciente, come può essere l’età degli interessati, quanto stupido, irresponsabile ed irrispettoso.

Del resto, per una manciata di like in molti son disposti a questo ed altro…

Lo scatto, che nelle intenzioni dei protagonisti sarebbe sicuramente dovuto restare “per pochi intimi”, come spesso accade in questi casi, ha fatto invece il giro dei social, alimentando le polemiche.

Per la statua, di recente tornata “a casa” nella piazza dedicata al compianto vescovo, dopo anni trascorsi nella pur vicina piazzetta Dell’Abate, una spiacevole sorpresa.

Ma un peso che le larghe e pazienti spalle di Don Tonino avranno già saputo perdonare.

Continua a Leggere

Attualità

Io sto bene… a Tricase

In corso le riprese del film di Donato Rotunno, con Renato Carpentieri e Sara Serraiocco

Pubblicato

il

In corso a Tricase le riprese del film“Io sto bene“ di Donato Rotunno, prodotto da Vivo Film e con il supporto di Apulia Film Commission.

La prima parte del film, con protagonisti Renato Carpentieri e Sara Serraiocco, è stata girata in Lussemburgo.

Il resto sarà interamente girato tra Santa Maria di Leuca e Tricase.

La trama: in lutto per sua moglie, Antonio è ossessionato dalle immagini della sua terra natale, l’Italia. Leo, in cerca di un futuro fuori dal suo paese, incrocia il suo cammino. Un gioco di specchi tra il vecchio e la giovane donna ci permette di viaggiare indietro nel tempo e immaginare un futuro più sereno per entrambi.

Le foto in alto e sotto sono state “rubate” sul set allestito all’interno del Bavaria Pub a Tricase.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus