Connect with us

Tricase

Tricase: il Sindaco fa chiarezza

Pubblicato

il

Comunicato del primo cittadino Antonio Musarò riguardo gli ultimi contrasti in seno alla maggioranza. “Con riferimento alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal gruppo di Consiglieri di maggioranza”, fa sapere il Sindaco di Tricase, “voglio informare, a scanso di equivoci, che la nostra maggioranza di governo è unita e compatta e ben intenzionata a continuare a lavorare per il bene della nostra Tricase. Mi sembra che la stampa abbia enfatizzato quello che invece, ai miei occhi, si presenta come un normale  momento di dibattito tutto interno alla maggioranza (e che tale doveva rimanere), fisiologico all’indomani di una competizione elettorale così  importante ed impegnativa come quella che ci siamo lasciati alle spalle.

Questi passaggi, che ripeto fanno parte della normale vita politica di una maggioranza di governo, lungi dall’essere segnali di rottura, devono invece essere interpretati nella giusta ottica, vale a dire come momenti di un dibattito costruttivo, teso solo a migliorare la nostra azione di governo e dare alla nostra operatività maggiore slancio per il prossimo futuro. In nessun modo viene intaccata la continuità dell’azione amministrativa, che continueremo a svolgere al meglio delle nostre possibilità e questo riguarda anche due settori strategici come l’Ufficio di Segreteria Generale, che in questo periodo è già sensibilmente migliorato, e l’Ufficio Tecnico, il cui operato può e deve essere potenziato e reso ancora più efficace. Ribadisco che continueremo tutti insieme a lavorare avendo come unico obiettivo il bene del paese”.

Attualità

Tricase Compra e Vinci: i premiati

I 10mila euro in buoni acquisto saranno spesi nelle attività che hanno partecipato al concorso e verranno rimborsati per intero ai commercianti dell’associazione

Pubblicato

il

Consegnati i premi del concorso Tricase Compra e Vinci promosso dall’Associazione Commercianti e che ha tenuto banco in tutta l’estate tricasina.

Il primo premio che portava in dotazione la bellezza di 5mila euro in buoni acquisto è andato a Francesco D’Amico; secondo premio e duemila euro ad Antonia Blandolino; Alberto Ciardo si è aggiudicato i 1.500 euro del terzo premio; a Sandra Vincenti (l’unica non tricasina, è di Specchia) il 4° premio e mille euro; infine Antonio Facchini si è aggiudicati i 500 euro del 5° premio in palio.

Come hanno spiegato dall’Associazione Commercianti i buoni acquisti si possono spendere nelle attività che hanno partecipato al concorso e verranno rimborsati per intero ai commercianti dell’associazione, «in questo modo è sempre denaro che resta sul territorio».

L’estrazione de 10mila euro in buoni acquisto è stata effettuata in Piazza Cappuccini lo scorso 9 agosto alla presenza del Notaio Stefania Pallara; al concorso hanno partecipato tutti coloro che hanno effettuato anche un solo acquisto, di almeno 20euro, in una delle attività associate. Hanno aderito all’iniziativa ben 162 attività tra artigiani, piccoli imprenditori e commercianti.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase Porto: la spiaggetta è nuda

Ad ogni temporale la stessa storia con la sabbia trascinata in mare. Schiuma rabbia il sindaco Chiuri: «Ogni volta ci costa dei soldi, speriamo di avere quanto prima i permessi per realizzare un cordolo di contenimento»

Pubblicato

il

Che fine ha fatto la spiaggetta di Tricase Porto?

Se lo saranno chiesti in molti in questi giorni, soprattutto nel post temporale di inizio settimana quando quella che una volta era la caratteristica spiaggetta ricoperta di rena è in pratica (ri)diventato uno scoglio nudo alla mercé delle onde.

«È una vicenda che si trascina da diversi anni e quel che mi rode è che ogni volta che accade ci costa un bel po’ di soldi», ha chiarito il sindaco di Tricase Carlo Chiuri, «il problema è sempre il solito, districarsi tra le maglie della burocrazia per avere i permessi per costruire un cordolo che contenga la sabbia. La questione comunque dovrebbe essere in via di risoluzione definitiva grazie ad un progetto già in giunta ed in attesa di approvazione».

«Si tratta di avere ancora un po’ di pazienza», gli fa eco l’ing. Vito Ferramosca, responsabile dell’ufficio tecnico, «grazie al progetto già in Giunta, entro l’anno prossimo quello della sabbia portata via dal maltempo dovrebbe rimanere solo un ricordo».

L’ingegnere poi spiega quanto accaduto negli ultimi giorni: «In seguito ad un temporale e in vista del Festival dell’Irregolare, in programma il 10 settembre scorso, ci siamo attivati per recuperare almeno parte della sabbia che era stata trascinata in mare. Sabbia di fiume», precisa, «perché quella di mare non si può prendere da altre spiagge, che avevamo già messo in loco a giugno. Il pomeriggio del 9 settembre siamo andati a recuperare la sabbia dal mare ma abbiamo dovuto rinviare i lavori perché fino alle 18 la spiaggetta era comunque piena di bagnanti. Ci siamo ripresentati  la mattina dopo all’alba e abbiamo rimesso a posto quanto possibile. Fatica inutile, però, perché il 10 settembre un altro temporale ha vanificato tutto il lavoro fatto».

Continua a Leggere

Cronaca

Tricase: suicidio in ospedale

Un uomo di 84 anni di Presicce si è gettato nel vuoto dalla tromba delle scale del “Card. Panico” dove era ricoverato

Pubblicato

il

Tragedia in ospedale a Tricase poco dopo le 7 di questa mattina.

Un uomo di 84 anni, di Presicce, ricoverato presso il “Card. Panico” si è lanciato nel vuoto dalla tromba delle scale del secondo piano del nosocomio.

Dalle prime ricostruzioni, pare che l’uomo, un militare in pensione ricoverato in oculistica, abbia eluso il controllo del personale sanitario dell’ospedale ed abbia repentinamente raggiunto la porta per le scale e l’avrebbe aperta dando così corpo all’insano gesto.

Nonostante gli immediati soccorsi per l’uomo non vi è stato nulla da fare ed i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Tricase.

Gli operatori sanitari, ancora sotto choc per quanto avvenuto, hanno riferito di non aver notato nulla che lasciasse presagire le intenzioni dell’anziano suicida.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus