Riattivazione terapia spasticità con tossina botulinica

Tornerà ad essere garantita la continuità della terapia della spasticità con tossina botulinica ad oltre 25 pazienti con patologie neurologiche altamente invalidanti. Tutto questo grazie all’interessamento attivo e costante del Tribunale per i Diritti del Malato di Lecce. La Asl di Lecce ha, infatti, provveduto ad attivare un nuovo piano di erogazione del trattamento in accordo con l’Ospedale di Tricase e la Casa di Cura “Villa Verde” di Lecce. La sospensione della terapia botulinica in favore di persone affette da sclerosi multipla e colpite da ictus, a partire dall’ottobre 2010, era dovuta al termine del progetto cui era incaricato il fisiatra dott. Raffaello Pellegrino presso l’U. O. di Medicina fisica e di riabilitazione dell’Ospedale di San Cesario. Tale terapia, importantissima, consente una significativa riduzione delle spasticità degli arti superiori e inferiori e un conseguente miglioramento della qualità della vita e dei livelli di autonomia. La Asl di Lecce aveva già cercato di provvedere alla riattivazione del servizio con una nuova unità di personale medico, venuta però meno per malattia. Tutto ciò ha provocato un obiettivo ritardo nell’erogazione dei trattamenti di richiamo, abitualmente effettuati ogni 3-6 mesi. Il TDM di Lecce, nelle persone del responsabile Alessandro Finisguerra, della presidente regionale Anna Maria De Filippi e del coordinatore provinciale Gianfranco Andreano, vista la gravosa situazione di un numero rilevante di pazienti affetti da gravi patologie e vista l’importanza del trattamento in oggetto, si è così fatto carico, in uno spirito di piena collaborazione e dialogo con l’Asl, della soluzione tempestiva del problema, giunta finalmente in porto. L’accordo raggiunto con la Casa di Cura “Villa Verde” e con l’Ospedale di Tricase, servizio di Riabilitazione, garantirà 4 trattamenti settimanali ciascuno (8 in totale) riservati ai pazienti che erano già in trattamento presso l’ambulatorio di San Cesario, nelle more di riattivare quanto prima quest’ultimo ambulatorio Asl. Le modalità di accesso sono le seguenti: presso l’Ospedale di Tricase con impegnativa per visita specialistica, telefonando al CUP (0833-773661), referente la dott.ssa Cristina Del Prete, specialista fisiatra; presso la Casa di Cura “Villa Verde” di Lecce telefonando al CUP (0832-228765), dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.


Commenti

commenti