Occupazione giovanile, Zullo (Dit): “La Cgil solo ora si sveglia?”

Una città di 20mila giovani è sparita negli ultimi 10 anni dalla Puglia! La Cgil getta il grido di allarme ma dimentica di sottolineare che l’esodo delle nostre menti e delle nostre braccia più giovani è avvenuto nel decennio di governo regionale della sinistra, al quale proprio la Cgil dava tutto il suo sostegno e appoggio, invece, che criticare e sollecitare politiche occupazionali e giovani diverse.
Politiche inconcludenti, spesso limitate a spot e a finanziamenti talmente irrisori da finire per accontentare solo gli amici degli amici. Mai in questi dieci anni veri interventi strutturali che impiegassero al meglio i Fondi Europei o quelli dell’ultimo spottone del Piano per il Sud.
Obiettivamente questo risultato, che ci amareggia profondamente, non ci meraviglia: i governi del centrosinistra vivono e si alimentano di continue campagne elettorali o referendarie per cui le politiche sono mirate al consenso non alla crescita, all’assistenzialismo e non alla produzione. La Cgil finalmente se ne è accorta. Benvenuta fra noi!“.

Ignazio Zullo – Direzione Italia

Tags:


Commenti

commenti