Connect with us

Cronaca

6 colpi messi a segno: in manette la coppia della “spaccata”(VIDEO)

Penetravano all’interno dei negozi, asportavano direttamente il registratore di cassa e i beni facilmente rivendibili e scappavano via, fine della corsa per una coppia di rapinatori

Pubblicato

il

I Carabinieri del Comando Provinciale di Lecce hanno eseguito, nella mattinata odierna, 2 provvedimenti cautelari, emessi dal G.I.P. presso il Tribunale di Lecce, D.ssa Antonia MARTALO’, nei confronti di una coppia indagata per furto aggravato in concorso.

L’indagine, coordinata dalla D.ssa Donatina BUFFELLI della Procura della Repubblica di Lecce,  è stata condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Casarano ed ha consentito di far luce su una serie di  furti commessi, dall’inizio dell’anno, ai danni di numerosi esercizi commerciali e messi a segno con il metodo della cd. “spaccata”, ossia utilizzando un veicolo come ariete per infrangere le porte d’ingresso degli obiettivi da colpire e depredare.

Le  due ordinanze di applicazione di misura cautelare in carcere sono state emesse ed eseguite nei confronti di Marco De Lorenzis, 41enne di Racale, attualmente detenuto e Ines Stamerra, 27enne, sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Melissano.

L’analisi degli investigatori si è concentrata su una attenta geo-localizzazione degli obiettivi colpiti nell’arco delle ore notturne e nell’estrapolazione delle immagini di tutti i sistemi di videosorveglianza presenti nelle zone colpite dai malfattori.

In particolare è stato accertato che i malviventi, per mettere a segno i furti utilizzavano  un’automobile una Renault Kangoo rubata che veniva utilizzata, di notte, come un ariete, per infrangere gli infissi e nascosta, di giorno, in aree disabitate o tra la vegetazione per evitare che fosse ritrovata.

I malfattori agivano così: una volta penetrati all’interno degli obiettivi, asportavano direttamente il registratore di cassa presente e il denaro o i beni presenti facilmente rivendibili.

In tutti gli episodi la buona qualità delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza  ha permesso di appurare che gli individui che colpivano erano due. Sebbene venisse utilizzato da entrambi un abbigliamento di tipo maschile si è potuto constatare che le fattezze somatiche e soprattutto i movimenti di “uno” degli autori erano riconducibili oggettivamente a quelli di una donna.

La coppia aveva posto in essere almeno sei colpi tutti perpetrati tra il 2 e il 5 febbraio scorsi.

L’ultimo colpo però, ai danni di una tabaccheria non è andato a segno e i due sono stati tratti in arresto. Ad incastrare la coppia: la “famosa” Renault Kangoo, la stessa delle indagini.

Corsano

Va al mare da solo, trovato senza vita in auto

Ritrovamento scioccante a Corsano: imprenditore del posto perde la vita per cause in fase di accertamento

Pubblicato

il

Esce per andare al mare e non fa più ritorno: ritrovato in auto senza vita.

Dramma a Corsano dove un uomo del posto, un 55enne imprenditore, è deceduto per motivi ancora da accertare.

Si era allontanato da casa nel pomeriggio di ieri per andare al mare e non vi ha fatto più ritorno. Il ritardo aveva fatto scattare l’allarme e le ricerche. In breve è stato ritrovato nella sua vettura, esanime.

In tarda serata la salma è stata trasportata presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Aggiornamenti nelle prossime ore.

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto e ribaltamento, paura all’incrocio

Impatto tra Punto e Panda, quest’ultima finisce a ruote per aria: nessuna grave conseguenza per i coinvolti

Pubblicato

il

Il botto ed il cappottamento, tutto in pochi spaventosi attimi.

È accaduto ieri sera dopo le 20 all’altezza di un incrocio, tra Melendugno e Borgagne.

Coinvolte una Fiat Punto ed una Fiat Panda. Quest’ultima ha finito per ribaltarsi sull’asfalto, rimanendo adagiata sul tettuccio.

118 e vigili del fuoco hanno raggiunto il punto dell’incidente assieme alle forze dell’ordine.

Per fortuna per i coinvolti nessuna ferita grave.

(foto da pagina Facebook “Melendugno.net”)

Continua a Leggere

Cronaca

Ennesimo incidente: muore scooterista

Impatto violentissimo contro auto sulla via per il mare

Pubblicato

il

Non c’è tregua sulle strade del Salento. Quello degli incidenti sembra un bollettino di guerra.

Ennesimo sinistro nelle scorse ore. Stavolta sulla Veglie-Porto Cesareo.

Lo scontro ha coinvolto un’Audi ed uno scooter. L’uomo alla guida del mezzo a due ruote, un 67enne, ha perso la vita. Vani i soccorsi.

Il motociclo è praticamente maciullato. Non ci sarebbero altri feriti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus