Abusivismo ad Aradeo, Galatina ed Alezio: tre denunce

I Carabinieri della Compagnia di Gallipoli, in tutto il territorio di competenza, a seguito di una attività a largo raggio, finalizzata alla prevenzione dei reati di natura ambientale e contrasto degli illeciti urbanistici, hanno denunciato tre persone.

Ad Aradeo

I Carabinieri con l’ausilio di personale dell’Ufficio tecnico comunale, a seguito di un esposto anonimo, hanno sottoposto a controllo un’azienda del posto, verificando la veridicità di quanto delineato dall’esponente. I militari hanno constato che il proprietario, successivamente denunciato, nel tempo, aveva realizzato vari capannoni industriali, per circa 5.000 metri quadri, nonché pavimentazione in cemento armato, per ulteriori 10.000 metri quadri, il tutto senza la dovuta licenza dell’ufficio urbanistico comunale. Tutta l’area è stata sottoposta a sequestro.

A Galatina

I Carabinieri della locale Stazione, insieme a personale dell’Ufficio tecnico comunale, hanno denunciato un 44enne del posto, per violazione sul testo unico sull’edilizia, in quanto, all’atto della ristrutturazione di un immobile di 416 metri quadri, ancora allo stato rustico e destinato a capannone, aveva coseguito lavori in difformità al titolo della licenza rilasciata dall’Ufficio urbanistico (difformità di altezza ecc.). Anche in tal caso, l’immobile è stato sottoposto a sequestro.

Ad Alezio

I Carabinieri della locale Stazione, sempre a seguito di un esposto, hanno denunciato un 70enne del posto, in quanto, presso la propria abitazione, aveva fatto eseguire interventi edilizi (inerenti una tettoia), in difformità al titolo abilitativo rilasciato dal Comune aletino. La tettoia è stata sottoposta a sequestro.


Commenti

commenti