Connect with us

Corigliano

Corigliano: secco “no” di Sel al Parco Eolico

Contrari alle 20 pale che dovrebbero sorgere sull’altopiano della serra “Murica”, e nei pressi della Strada Provinciale Corigliano-Galatina

Pubblicato

il

La Federazione del Salento di Sinistra Ecologia e Libertà auspica che “il Consiglio comunale di Corigliano d’Otranto respinga il progetto” di un parco eolico di 20 pale eoliche della potenza complessiva di 60 Mw che dovrebbe sorgere in gran parte sull’altopiano della serra “Murica”, ed in piccola parte nel suo versante sud ovest, a sud della Strada Provinciale CoriglianoGalatina. Seconodo il Sele “Il Parco, di grosse dimensioni”, impatterebbe “in maniera eccessiva sul patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico. L’area”, dicono dal Sel, “è caratterizzata da un’antica antropizzazione, pensiamo ai resti ceramici risalenti a un villaggio messapico arcaico, del IV sec. a.C.; gli aerogeneratori inoltre, alti 100 metri, compirebbero una vera e propria irruzione in un paesaggio affascinante e peculiare come Specchia Murga che, tra muretti a secco e ulivi secolari, racconta una bellezza paesistica frutto di un equilibrio tra viabilità e tutela del territorio, tra zone industriali e agricoltura.

La struttura geologica e geoclimatica del nostro Paese ci può consentire di pensare ad un futuro esclusivamente rinnovabile.

Ma non a scapito del paesaggio, dei beni culturali, della sicurezza dei cittadini. SEL sostiene l’energia eolica con la partecipazione al capitale delle comunità locali, sviluppando anche le possibilità dell’eolico in mare nel rispetto dei paesaggi, la diffusione del mini e microeolico e il sostegno alla ricerca dei sistemi di eolico senza pale o di quello troposferico. Il progetto del parco di Corigliano”, concludono  i vendoliani, “rappresenta ancora una volta un impiego improprio e altamente impattante delle energie pulite, le uniche, se usate in armonia con il paesaggio e il territorio, a essere foriere di uno sviluppo sostenibile, lungimirante e di qualità”.

Appuntamenti

Smarrimenti tra Corigliano, Salve e Lucugnano

L’Associazione Archès ha scelto location che hanno rappresentato delle avanguardie su determinate tematiche, quali la filosofia, lo sviluppo felice, la restanza

Pubblicato

il

Una rassegna di eventi con filo conduttore il tema dell’economia del bello, in un mondo legato alle tecnologie e al virtuale, spesso stretto da logiche finanziare.

Lunedì 14 ottobre, alle 12, nella sala conferenze stampa di Palazzo Adorno, a Lecce, si terrà la presentazione di Smarrimenti 2019, progetto promosso dall’Associazione culturale Archès, nell’ambito del “Programma Straordinario 2018 in materia di Cultura e Spettacolo” della Regione Puglia.

L’Associazione Archès ha scelto location in Comuni che hanno rappresentato delle avanguardie su determinate tematiche, quali la filosofia, lo sviluppo felice, la restanza.

La proposta progettuale si articolerà in diverse attività, quali dialoghi con autori vari, mostre e seminari, che si svolgeranno nei comuni di Corigliano d’Otranto (ente capofila del progetto), Salve e Palazzo Comi a Lucugnano (foto grande in alto).

Interverranno: Dina Manti, sindaco di Corigliano d’Otranto e consigliere provinciale con delega alle Politiche culturali; Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia; Francesco De Giorgi, assessore al Turismo del Comune di Salve; Melissa Calò, in rappresentanza di Archès.

Continua a Leggere

Corigliano

Incendio nel cementificio Colacem

In fiamme nastro trasportatore, preoccupazione per polveri su area circostante: lunedì sopralluoghi

Pubblicato

il

Un preoccupante incendio ha colpito in mattinata il cementificio Colacem di Galatina.

I vigili del fuoco hanno lavorato per ore per domare le fiamme divampate da un nastro trasportatore nel deposito di calcari, inattivo da giorni (complice anche la chiusura estiva che interessa da una settimana l’intero sito).

Immediato l’allarme nell’area limitrofa per il rischio dato dalla presenza di polveri sottili. In particolar modo per i comuni di Cutrofiano, Soleto, Corigliano e Galatina.

Interessata dell’accaduto l’Agenzia regionale dell’ambiente che per lunedì dovrebbe programmare, assieme all’Asl, dei sopralluoghi per verificare i dati registrati dalle centraline che monitorano la qualità dell’aria.

Intanto si indaga sull’origine del rogo. Gli inquirenti seguono la pista dolosa, avallata anche dal periodo di inattività nel quale si è verificato l’episodio.

Continua a Leggere

Attualità

Consiglio provinciale: assegnate le deleghe

Alla tricasina Federica Esposito vice presidenza, welfare, terzo settore e pari opportunità

Pubblicato

il

Chiuso il processo di aggiornamento funzionalizzato della Provincia di Lecce con l’approvazione della Macrostruttura e il conferimento dei nuovi incarichi dirigenziali, il presidente Stefano Minerva ha provveduto ad assegnare ufficialmente le deleghe ai consiglieri provinciali eletti il 7 aprile scorso.

Secondo il Presidente, “le deleghe assegnate oggi sono il frutto di un percorso di allargamento istituzionale voluto sin dal momento dell’insediamento”.

Si completa così la riorganizzazione politica e amministrativa dell’Ente, dopo aver proposto a tutti i gruppi consiliari di contribuire fattivamente alla realizzazione degli indirizzi programmatici.

Al momento si prende atto della mancata adesione del gruppo Insieme per il Salento, nei confronti del quale la mia proposta rimane valida” ha proseguito Minerva.

Ritengo che il coinvolgimento di tutti i gruppi consiliari sia presupposto imprescindibile per il governo del territorio, stante il fatto che esiste una maggioranza di centrosinistra in seno al Consiglio Provinciale” chiarisce il Presidente.

Di seguito le deleghe.

Federica Esposito

Vice Presidente della Provincia di Lecce è stata nominata la consigliera tricasina Federica Esposito.

Alla consigliera, inoltre, il Presidente ha assegnato la delega al Welfare, Terzo Settore e Pari Opportunità.

Al consigliere Ippazio Antonio Morciano (Tiggiano) la delega ai Lavori Pubblici ed Appalti, Energia, Edilizia Scolastica, Patrimonio, Edilizia Sismica, Sistemi Informatici.

Al consigliere Nunzio Antonio Dell’Abate (Tricase) la delega al Bilancio, Partecipate, Contenzioso, Polizia Provinciale, Enti Locali.

Al consigliere Fabio Tarantino (sindaco di Martano) la delega alla Tutela e Valorizzazione Ambientale.

Al consigliere Germano Santacroce (Taviano) la delega alla Viabilità ed Espropri, Innovazione Tecnologica, Trasparenza.

Al consigliere Daniele Piccione (Nardò) la delega alla Tutela e Valorizzazione dei Parchi, Agricoltura, Personale.

Alla consigliera Dina Manti (sindaco di Corigliano d’Otranto) la delega alle Politiche Culturali, Promozione Turistica e del Territorio, Marketing, Sviluppo Economico, Rete Scolastica, Attuazione dell’intesa interistituzionale Regione UPI e Anci per la valorizzazione delle istituzioni culturali delle Province.

Al consigliere Massimiliano Romano (Matino) la delega alla Rappresentanza, Cerimoniale, Sport ed Impiantistica Sportiva, Politiche e finanziamenti Comunitari, Assistenza alla Pubblica Amministrazione, Associazioni.

Al consigliere Antonio Tondo (Copertino) la delega ai Trasporti.

Al consigliere Fernando Leone (Guagnano) la delega alle Politiche Sociali.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus