Connect with us

Cronaca

Droga: fermi a Martano, Poggiardo e Nardò

Carabinieri in azione nel cuore del Salento: tre arresti per spaccio, in particolare a Martano fermato un ragazzo appena 18enne. A Nardò è intrervenuto il Nucleo Cinofilo e grazie al fiuto di Boss

Pubblicato

il

I Carabinieri della Stazione di Martano hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione fini spaccio di stupefacenti Gabriele Ingrosso, 18enne del luogo, piastrellista, incensurato. Sottoposto a perquisizioni personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 117 gr. di marijuana e materiale utile per il confezionamento della stessa. L’arrestato è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

A Poggiardo, invece,  i m Carabinieri, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione a fini di spaccio Matteo Borgia, 23enne del luogo, celibe, studentem trovato in possesso di 4 dosi (per complessivi grammi 2,5)  di cocaina, materiale per confezionamento dosi, euro 95,00  in  vario  taglio  provento  dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Lecce.

A Nardò, infine, manette intorno ai polsi di un uomo che aveva in casa, 2 grammi di cocaina e 4. di marijuana suddivisi in dosi pronte per essere spacciate nonché un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Giuseppe Gaballo, 31enne del posto aveva già da tempo destato l’attenzione dei Carabinieri della Stazione di Nardò in quanto da qualche mese da e per la sua abitazione, in pieno centro, era stato notato, dalle pattuglie in normale servizio di controllo del territorio, un via vai di persone di diverse età, sia uomini che donne a tutte le ore del giorno e della notte. Insospettiti da tali frequenti e insoliti movimenti di auto nella zona, i Carabinieri hanno studiato per un po’ di tempo i movimenti intorno alla casa ed i tragitti dei soggetti che frequentavano l’abitazione. Dopo aver avuto come riscontro l’ennesima cessione di stupefacente ad un tossicodipendente della zona, sono entrati in azione, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Modugno (BA). Dalla perquisizione personale e domiciliare, dove si sono distinti il fiuto infallibile e l’esperienza di Boss il cane “pastore tedesco” in dotazione al Nucleo Cinofili, sono venute fuori droga e annessi. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Cronaca

Spaccio: fermo ad Otranto

Nei guai un venticinquenne di Giurdignano

Pubblicato

il

I carabinieri di Otranto, durante uno specifico servizio finalizzato al contrasto di reati in materia di stupefacenti, hanno tratto arresto in flagranza di reato per detnzione e spaccio Daniele Amerigo Barone, 25 anni, di Giurdignano.

L’uomo è stato trovato in possesso di: tre panetti per complessivi gr.206 di hashish; un involucro contenente gr. 1,1 di marijuana; un bilancino di precisione e materiale per confezionamento dosi.

Il giovane è ora agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Continua a Leggere

Cronaca

Colpito da una barca: profondo taglio a una gamba

Incidente in mare e corsa in ospedale: l’uomo è sotto osservazione

Pubblicato

il

Colpito dall’elica di una barca di passaggio, un uomo è finito in ospedale con un grosso taglio ad una gamba.

È successo nel pomeriggio di oggi, domenica 21 luglio, nelle acque di Torre San Giovanni, marina di Ugento.

Non è ancora chiaro se il malcapitato sub fosse impegnato in una immersione. Le forze dell’ordine stanno infatti ricostruendo le fasi dell’incidente.

Certa resta invece la gravità della ferita: gli uomini del 118, dopo i primi soccorsi sul posto, lo hanno trasportato al “Panico” di Tricase. L’uomo è tuttora sotto osservazione: il taglio avrebbe interessato una arteria.

Continua a Leggere

Alliste

Camper in fiamme, un ferito

Prova a salvare il mezzo dall’incendio, si ustiona le gambe

Pubblicato

il

Disavventura per turista belga nella serata di ieri.

Il camper col quale era in vacanza in Salento, in sosta in un giardino di proprietà della sua compagna ad Alliste, ha preso fuoco ed è andato distrutto.

L’incendio è divampato attorno alle 21, probabilmente a causa di un corto circuito. Nel tentativo di bloccare il propagarsi delle fiamme l’uomo è rimasto ustionato alle gambe, ma senza gravi conseguenze. Il mezzo invece è andato distrutto.

È il secondo incidente occorso a turisti in poche ore a causa del fuoco. Nella mattinata di ieri infatti, a Otranto, una turista, in vacanza col compagno ed il figlio di 1 anno, era stata travolta da una esplosione ai fornelli a causa di una fuga di gas.

(immagine di repertorio)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus