Connect with us

News & Salento

E’ l’ora della “Notte della Taranta”

Pubblicato

il

Dodicesima edizione, da venerdì 7 a sabato 22 agosto, della “Notte della Taranta”, il più grande festival musicale dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica salentina.

Con la consueta pausa del 15 agosto, la rassegna si svolgerà (con inizio alle 21,30) nelle piazze dei Comuni della Grecìa Salentina (Calimera, Carpignano, Castrignano dei Greci, Corigliano, Cutrofiano, Martano, Martignano, Soleto, Sternatia e Zollino) e di Alessano, Galatina e Cursi: tredici tappe prima dell’attesissimo appuntamento con il Concertone finale in programma a Melpignano sabato 22, dalle 19,30, nel piazzale dell’ex Convento degli Agostiniani, con L’Orchestra Popolare “La Notte della Taranta” che sarà diretta per la terza edizione consecutiva da Mauro Pagani (quest’anno con Mario Arcari assistente musicale), proponendo i brani classici della musica popolare salentina tra atmosfere world, venature jazz, suggestioni arabe, musica d’autore italiana e sonorità africane: sarà composta da 30 elementi tra musicisti (tamburelli, percussioni, batteria, basso, tastiere, fiati, chitarre, mandola, violini, viola, violoncello, organetto e fisarmonica) e cantanti (ancora una volta ospite dell’Orchestra Mimmo Epifani alla mandola).

La rete dei tredici concerti prenderà il via, come di consueto, da Corigliano (venerdì 7) con il concerto di Stella Grande e le Anime Bianche, Taranta Social Club e Compagnia di scherma salentina e Zimbaria. Il Festival ospiterà alcuni dei gruppi più rappresentativi della scena della pizzica salentina (Officina Zoè, Alla Bua, Tamburellisti di Torrepaduli, Arakne Mediterranea, Uccio Aloisi Gruppu, Ghetonia, Ariacorte, Zimbaria, Canzoniere Grecanico Salentino, Menamenamò, SalentOrkestra, Antonio Castrignanò, Enza Pagliara, Anna Cinzia Villani, Claudio Miggiano, Daniele Durante solo per citarne alcuni) e numerosi progetti speciali frutto delle collaborazioni sempre più frequenti tra i gruppi salentini di riproposta e musicisti di altra estrazione geografica e culturale.

Lunedì 10, a Cursi, Sam Karpienia, una delle voci più rappresentative della musica indipendente marsigliese, incontrerà i Mascarimirì di Claudio Cavallo Giagnotti, mescolando tradizioni musicali e innovazioni sonore. Il lungo percorso di ricerca e sperimentazione sul rapporto fra le musiche del Sud Italia e del Mediterraneo della Bandadriatica di Claudio Prima si fonderà, mercoledì 19 a Cutrofiano, con l’esperienza d’autore dei Radicanto e con la vocalità di Raiz per proporre cantiche sefardite e musica mediterranea di diversa provenienza africana ed europea.

Martedì 18, a Galatina, gli Ariacorte ospiteranno invece l’organettista sardo Totore Chessa e l’anziano suonatore di launeddas Luigi Lai. Nella stessa serata i Kamafei duetteranno con Alessia Tondo, Cesko e Puccia degli Apres La Classe, Edoardo Zimba, Uccio Aloisi. Canzone siciliana e salentina si confronteranno, lunedì 17 a Carpignano, sullo stesso palco con il 28enne Mario Incudine, considerato dalla critica un interprete capace di cantare in un modo nuovo la Sicilia “fra il cantastorie e il cantautore”, e il laboratorio etnico-musicale salentino Kalascima. I Malicanti, gruppo che esegue repertori tradizionali del mondo contadino del Salento e del Gargano, si confronteranno, giovedì 13 a Castrignano dei Greci, con A Paranza R’ O Lione, gruppo di ricerca e di recupero delle tradizioni musicali popolari e contadine del Centro e del Sud Italia e in particolare di quelle campane, nell’ambito del progetto Tamburi di Pietra. Nella stessa serata il Festival ospiterà il concerto di Daniele Durante.

Nella tappa di Cursi, sabato 8, che vedrà la partecipazione degli artisti selezionati dal concorso Note per la notte Rione Junno e Dj Bellezza e dei Transalento, andrà in scena “Taràn”, lo spettacolo di Maristella Martella che si ispira alle differenti danze italiane e mediterranee. Da segnalare, infine, il concerto dell’Ensemble La Notte della Taranta, che porterà in scena i momenti più significativi che hanno caratterizzato le edizioni del Festival dal 1999 al 2008. Durante il concerto si alterneranno momenti di grande poesia regalataci da Piero Milesi, a momenti di esplosione ritmica firmati da Stewart Copeland e Vittorio Cosma, passando per le sonorità tipicamente popolari e di grande impatto emotivo di Ambrogio Sparagna fino alla riproposta degli arrangiamenti world di Mauro Pagani. Il Festival si concluderà ad Alessano giovedì 20 con il concerto di Enza Pagliara, affiancata da Contadine e Trattoristi di Torchiarolo, Canzoniere Grecanico Salentino e Officina Zoè.

News & Salento

Malore in riva al mare: paura per turista

Sirene spiegate a Porto Miggiano: necessario un doppio intervento, di 115 e 118, per salvare un bagnante

Pubblicato

il

Pomeriggio movimentato in riva al mare a Santa Cesarea Terme.

Nella gettonata località di Porto Miggiano un turista è stato colto da un malore nelle acque in prossimità dell’imboccatura del porticciolo.

Attorno alle 17e30 i presenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di una ambulanza, accorsa sul posto col sostegno del 115. Per recuperare il malcapitato è stato infatti necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal Distaccamento di Tricase. Questi, hanno poi consegnato l’uomo ai sanitari del 118 che hanno ultimato le procedure di soccorso e scongiurato il peggio.

Fortunatamente il pronto intervento dei soccorritori ha riportato in breve la situazione alla normalità.

Continua a Leggere

News & Salento

Estorce denaro alla madre e morde carabiniere

Dopo aver aggredito la mamma 63enne, un 27enne di Corsano si oppone ad un carabiniere azzannandolo: arrestato

Pubblicato

il

Si avventa contro la madre prima e contro un carabiniere poi: finisce in manette un 27enne di Corsano, Giacomo Augusto Spinola.

Il ragazzo aveva aggredito più volte la madre 63enne, rea di non avergli consegnato del denaro contante. Più volte il giovane aveva provato (ed era spesso anche riuscito) a spillarle dei soldi, finendo in più occasioni per aggredirla fisicamente e costringendo la donna a rivolgersi al pronto soccorso.

La triste vicenda si è conclusa con un tutt’altro che tranquillo intervento dei carabinieri. Alla vista degli uomini dell’Arma infatti Spinola non si è contenuto, balzando anzi addosso ad un militare e mordendolo ad un avambraccio.

Per il carabiniere nessuna conseguenza grave, se non la necessità di qualche medicazione. Per il 27enne invece è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Continua a Leggere

Galatina

Monumento all’aviatore, firmata la convenzione

“Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e il Comandante del 61º Stormo dell’Aeronautica Militare, Colonnello Alberto Surace, hanno firmato ieri a Palazzo Adorno a Lecce la convenzione che consentirà la realizzazione di un Monumento all’Aviatore all’interno della rotatoria ubicata lungo la strada provinciale 362 Lecce-Galatina, all’intersezione con il Viale dell’Aeronautica, nonché la cura e la manutenzione delle aiuole isole spartitraffico e centrale presenti in quella sede.

Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace. “La base aerea di Galatina, e parlo anche a nome di chi mi ha preceduto, ha accolto l’iniziativa della Provincia con grande entusiasmo e soddisfazione, vorrei dire anche con un pizzico di orgoglio: ogni volta infatti che un simbolo dell’Aeronautica Militare trova collocazione tra la gente è per tutti noi un’occasione per dare risalto alla presenza della base aerea sul territorio salentino e consolidare i già eccellenti rapporti con i cittadini e le istituzioni locali”.

Il presidente Stefano Minerva sottolinea: “Con questo atto la Provincia di Lecce esprime tutta la sua gratitudine nei confronti dell’Aeronautica Militare per il lavoro quotidiano che svolge. Il Monumento all’Aviatore sarà proprio questo: il simbolo del legame fra i cittadini del Salento e uno dei centri di addestramento e di eccellenza più importanti  del mondo”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus